colazione veg

Colazione 100% vegan: ricette dolci e salate per cominciare la giornata con gusto

Carmela Kia Giambrone
2

Indice

     

    Metti una mattina a colazione. Sì, perché alla cena si è sempre pronte ma alla colazione ci pensiamo mai?

    Per fare un figurone la domenica mattina con la vostra amica rimasta a dormire dopo una notte di bagordi o con la vostra metà o insomma, quando la vostra solita colazione non può soddisfarvi, non dovete scegliere nulla di complicato: bastano poche mosse, una bella tavola curata e 10 ricettine facili facili completamente vegetali per creare la colazione veg perfetta per ogni gusto.

    Salato o dolce non sarà un problema, ogni preferenza verrà soddisfatta e potrà essere accompagnata da caffè nero, tè verde, succo di mela, cappuccino con latte di mandorla, di soia o di riso, o yogurt vegetale. Solo un paio tra queste ricette necessitano di preparazione preventiva, le altre invece saranno pronte in men che non si dica. Vediamo come.

    Colazione veg: 6 ricette dolci

    Non il solito cappuccino e brioche ma qualcosa di più goloso: ecco la scelta per la versione dolcissima nella versione 100% vegan-friendly del pasto più importante della giornata.

    Sei ricette tutte da assaporare, accompagnate da una bella tazza di caffè classico bio oppure d’orzo.

    Granola vegana

    La granola è una di quelle preparazioni che può adattarsi facilmente a qualunque desiderio, l’unico diktat al quale è necessario sottostare è uno: ogni ingrediente deve essere rigorosamente scelto con cura. Noci, mandorle, fiocchi d’avena ma anche mirtilli, uvette, anacardi e tutto ciò che più vi piace. Alla fine la granola vegan che otterrete potrete sgranocchiarla così, come spuntino, aggiungerla allo yogurt di soia o perché no al latte vegetale realizzato con la vostra macchina per il latte vegetale!

    Granola vegana

    Tatyana Berkovich/shutterstock.com

    Ingredienti

    • 4 tazze di fiocchi d’avena
    • 1 tazza di cocco in scaglie
    • 1 tazza di noci tritate
    • 1 tazza di mandorle tritate
    • 4 cucchiai di zucchero di canna (mascobado)
    • 1 pizzico di sale integrale marino
    • 3 cucchiai di olio di semi di girasole
    • 3 cucchiai di sciroppo d’agave
    • 1 tazza di  di uva sultanina
    • 1 tazza di mirtilli rossi secchi

    Procedimento

    1. Preriscaldate il forno a 180°C.
    2. Nel frattempo riponete in una grande ciotola l’avena, il cocco, le noci, le mandorle, lo zucchero di canna e il sale, quindi mescolate bene.
    3. In una piccola ciotolina invece unite l’olio e l’agave, poi versate questo mix sul muesli secco preparato precedentemente.
    4. Mescolate molto bene aiutandovi con un cucchiaio, quindi rivestite di carta da forno naturale 2 leccarde e distribuite nel modo più uniforme possibile il vostro composto.
    5. Cuocete rigirando con una spatola ogni 5 minuti. Cuocete per circa 15-20 minuti fino a doratura, facendo molta attenzione a tostare e non bruciare.
    6. Sfornate e unite la frutta essiccata in modo uniforme.
    7. Lasciate raffreddare per almeno un paio d’ore. Infine rompete delicatamente la granola in porzioni e riponete il tutto in un barattolo di vetro. Ecco pronta la vostra granola vegan fatta in casa!

    Bites di cereali

    Un modo meraviglioso per servire deliziose palline di fiocchi di cereali grazie a tutto il gusto e l’energia proveniente dai burro vegetali di mandorle e arachidi. Uno snack pret-a-manger, da portare con sé in borsa o da gustare a colazione tutte le volte che avete i minuti contati!

    Bites di cereali

    Gregory Johnston/shutterstock.com

    Ingredienti

    • 4 cucchiai di zucchero mascobado
    • 4 cucchiai di sciroppo d’agave
    • ½ tazza di burro di arachidi
    • ½ tazza di burro di mandorle
    • 1 tazza di riso soffiato al naturale
    • 1 tazza di fiocchi d’avena
    • q.b. di cacao amaro

    Procedimento

    1. in una casseruola unite lo zucchero e lo sciroppo, mescolando in modo da amalgamarli per bene.
    2. Portate dolcemente a ebollizione, quindi togliete immediatamente dal fuoco e aggiungete prima il burro di mandorle, mescolate una prima volta, quindi unite anche il burro di arachidi, mescolando una seconda volta.
    3. Quando la crema sarà liscia e omogenea, potrete aggiungere il riso soffiato e i fiocchi d’avena.
    4. Amalgamate per bene il tutto, quindi rivestite una leccarda con della carta naturale da forno e distribuite il composto aiutandovi con un cucchiaio, in piccole porzioni.
    5. Arrotolate ciascuna porzione tra le mani formando una pallina e, se volete, passate ciascuna pallina nel cacao amaro. Ecco pronte le vostre bites di cereali!

    Vegan crepes: la crepes più leggera che ci sia

    Crepes vegan 100% gustosa! Arricchite le vostre colazioni vegetali con questa ricetta leggera ed estremamente versatile. Accompagnatela poi con quel che più amate, dalla crema di cioccolato alla una composta di frutta!

    Vegan crepes

    Yala/shutterstock.com

    Ingredienti

    • 1 tazza latte vegetale
    • 1 tazza farina
    • 1 cucchiaio di polvere lievitante
    • q.b. di curcuma
    • q.b. di sale
    • 2 cucchiai di sciroppo d’agave
    • 1 pezzetto di 1-2 cm di un baccello di vaniglia
    • q.b. di olio cocco

    Procedimento

    1. Mescolate in una capiente insalatiera la farina, il lievito, il sale e la curcuma.
    2. A parte, miscelate il latte con la vaniglia e lo sciroppo d’agave, fate sobbollire in modo che il baccello rilasci il suo aroma e lo sciroppo si sciolga nel latte.
    3. Una volta freddatosi, rimuovete la vaniglia e aggiungete poco a poco il latte nel composto di farina girando per bene con una frusta da cucina per evitare la formazione dei grumi.
    4. Fate riposare per almeno 15 minuti, quindi scaldate una padella antiaderente, aggiungete un cucchiaino di olio di cocco e ponete 2 cucchiai di impasto nella padella ben calda.
    5. Fate cuocere a fiamma molto bassa per qualche minuto e rigirate aiutandovi con una spatola da cucina. Ogni crepes è pronta in circa 4-6 minuti a seconda sua altezza.
    6. Potrete servirle accompagnandole con crema di cioccolato o una composta di frutta a vostra scelta e spolverando con dello zucchero a velo e perché no, con della granella di cacao crudo.

    French toast: ovvero la golosità nel piatto

    French toast, 100% vegan friendly, goloso e semplicissimo da preparare. Come sempre, se lo desiderate sostituite il latte di riso con quello di soia, avena o farro,, e se lo preferite, optate per lo sciroppo d’agave al posto di quello d’acero!

    Ingredienti

    • mezzo bicchiere di latte di riso
    • q.b. di siroppo d’acero
    • q.b. di farina di ceci
    • q.b. di cannella
    • q.b. di sale un
    • 1 pezzetto di 1-2 cm di un baccello di vaniglia
    • q.b. di burro soia
    • 4 fette di pane casereccio di grano duro a lievitazione naturale
    • q.b. di composta di frutti rossi o frutta caramellata
    • q.b. di panna montata di soia o yogurt

    Procedimento

    1. Mescolate in un piatto fondo la farina di ceci, la cannella, il sale, la vaniglia e il latte di riso fino a ottenere un composto liquido ma non troppo.
    2. Quindi, fate scaldare una capiente padella antiaderente e aggiungete un cucchiaino di burro di soia. Non è una ricetta dietetica, quindi non lesinate sul burro vegetale.
    3. Ora passate velocemente ogni fetta di pane, una per volta, nel composto precedentemente preparato e, subito, ponetela in padella. Cuocete prima da un lato e poi dall’altro. Il toast alla fine dovrà risultare ben cotto, dorato e croccante ma non bruciato.
    4. Una volta pronte tutte e 4 le fette di pane, adagiatele sui piatti e cospargetele con abbondante panna montata, frutta oppure, se preferite, dei tocchetti di banana caramellata o ancora dello yogurt o della panna montata. Gustate!

    Barrette d’avena: salute senza rinunce

    Delle barrette a base di fiocchi d’avena, semi di lino e mandorle molto rapide nella preparazione e davvero comode da gustare ovunque vogliate. Perfette come colazione veloce o anche come spuntino di metà mattina, fate come sempre tutte le sostituzioni che più desiderate e sperimentate la vostra barretta d’avena perfetta e sempre, naturalmente, vegetale!

    Barrette d'avena

    Julia Shamayaeva/shutterstock.com

    Ingredienti per la base

    • 2 tazze di fiocchi d’avena
    • 2 cucchiai di cocco in scaglie
    • 2 cucchiai di mandorle in scaglie
    • 1 cucchiaio di semi di lino
    • q.b. di zenzero
    • q.b. di cannella
    • 2 banane
    • 1 cucchiaio di olio cocco
    • 4 cucchiai di malto di riso
    • 2 cucchiai di tahin
    • ½ tazza carote grattugiate fresche

    Ingredienti per la parte superiore

    • ½ tazza carote grattugiate fresche
    • 2 cucchiai di mandorle in scaglie
    • 2 cucchiai di cocco in scaglie
    • ½ tazza di uvetta sultanina
    • ½ tazza di fiocchi d’avena
    • q.b. di olio di cocco
    • 4 cucchiai malto di riso
    • 3 cucchiai latte di mandorla
    • ½ tazza di frutti rossi (mirtilli, more, ribes…)
    • q.b. di cannella

    Procedimento

    1. Frullate tutti gli ingredienti per la base assieme, posizionate il composto così creato su una placca da forno e stendetelo aiutandovi con un matterello in modo che risulti una tavoletta uniforme e non più alta di 3 cm circa.
    2. Infornate a 180 °C per 15 minuti. Una volta cotta, provvedete ad aggiungere la copertura che avrete preparato durante il tempo di cottura del fondo frullando tutti gli ingredienti assieme.
    3. Ponete il tutto di nuovo in forno per altri 15 minuti e infine, una volta freddatosi, mettete tutto in frigorifero per almeno 2 ore.
    4. Trascorso questo tempo prelevate dal frigorifero la teglia e tagliate il vostro mattoncino con un coltello in piccole barrette. Et voilà: ecco pronte le vostre barrette d’avena perfette per la colazione ma non solo, anche per spuntini energetici e sani.
    5. Potrete sostituire in base al vostro gusto le mandorle, il tahin e i frutti rossi con ciò che più amate o di cui disponete ottenendo comunque un ottimo risultato.

    Polenta e latte: la tradizione in veste cruelty-free

    Un classico della tradizione, qui proposto in chiave totalmente cruelty free. Avvicinantevi così alla tradizione della nostra cucina regionale in modo innovativo e al passo con i tempi: sperimentate i vostri ricordi a tavola in chiave vegan!

    Ingredienti

    • 1 tazza di farina integrale di granoturco
    • q.b. di acqua
    • q.b. di sale integrale marino
    • 2 tazze di latte di farro
    • 2 cm di vaniglia in baccello
    • q.b. di sciroppo di riso

    Procedimento

    1. Preparate, come indicato sulla confezione della farina che sceglierete, la polenta. Fatela freddare e quindi tagliatela a cubetti.
    2. Scaldate il latte e aggiungete un pezzetto di baccello di vaniglia per aromatizzarlo;
    3. sciogliete quindi nel latte il malto di riso e mettete nella tazza molto capiente che avrete scelto, i cubetti di polenta fredda. Ecco il piatto più tradizionale della cucina regionale di “riciclo” in versione vegan-friendly pronto. Sano e molto gustoso!

    Colazione vegana salata: le 4 ricette da provare assolutamente

    Non solo di dolce, occupiamoci di chi ama il salato anche appena sveglio o chi adora la classica colazione internazionale: tre varianti 100% vegane per una colazione coi fiocchi, due ricette perfette se accompagnate da succo di mela o tè verde.

    Omelette vegana: la colazione proteica è servita

    Una vera e propria omelette vegana, proteica e molto saporita. Perfetta come colazione ma anche come spuntino di metà pomeriggio: la ricetta infatti si presta bene anche per essere preparata in anticipo!

    Omelette vegana

    vm2002/shutterstock.com

    Ingredienti

    • 1 tazza di farina di ceci
    • q.b. di sale marino integrale
    • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
    • q.b. di latte di avena

    Procedimento

    1. Mescolate gli ingredienti aiutandovi con un frullatore ad immersione in modo che il composto risulti omogeneo e non troppo liquido.
    2. Ponetelo in frigorifero per 15-20 minuti quindi fate scaldate una padella dai bordi alti ed antiaderente.
    3. Una volta calda, aggiungete l’olio extravergine e due cucchiai di composto per omelette preparato precedentemente.
    4. Fate cuocere a fiamma molto bassa e girate, in poco più di 5 minuti la vostra omelette sarà pronta.
    5. Se la desiderate soffice aggiungete più latte.
    6. Accompagnate la vostra omelette vegan con del pomodoro a dadini fresco o dei fiocchi di soia e buona colazione!

    Crema di avocado e focaccia di soia a lievitazione naturale: una nuvola di gusto

    Una deliziosa crema di avocado servita in accompagnamento a una foccaccia soffice di soia a lievitazione naturale. Un modo diverso per gustare una colazione 100% vegan!

    Ingredienti per la crema

    • 1 avocado
    • il succo di 1 limone
    • q.b. di sale
    • q.b. di pepe verde (opzionale)

    Procedimento per la crema

    1. Usate un mixer e frullate tutti gli ingredienti insieme molto velocemente, se necessario terminate schiacciando con una forchetta i pezzetti rimasti integri.
    2. Ponete in frigorifero per 15 minuti prima di consumare.
    Cream di avocado

    margouillat photo/shutterstock.com

    Ingredienti per il pane di soia

    • 1 panetto di pasta madre 1 panetto della dimensione di un kiwi
    • 200 g di farina tipo 1 di grano tenero
    • 200 g di farina di soia
    • q.b. di acqua
    • q.b. di sale
    • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

    Procedimento per il pane di soia

    1. Procedete alla preparazione dell’impasto per la focaccia aggiungendo la pasta madre alle due farine, un po’ d’acqua e un cucchiaio di olio extravergine.
    2. Lasciate lievitare per 12 ore. Quindi impastate nuovamente, stendete il tutto su una teglia foderata di carta da forno e fate lievitare per altre 3 ore.
    3. Una volta passato questo tempo bucherellate la superficie della vostra focaccia e mettete nel forno ben caldo a 200°C per 25-30 minuti (forno ventilato).
    4. Una volta pronta, tagliatela a fette e gustatela assieme alla crema di avocado.

    Bocconcini ai germogli

    Piccoli bocconcini di pane casereccio con crema di tufo profumato al basilico e ricco di germogli freschissimi. Una scelta salata per una colazione vegana e molto proteica!

    Germogli di alfa alfa

    Ildi Papp/shutterstock.com

    Ingredienti

    • 2 fette di pane casereccio tagliato in 4 parti
    • 100 g di tofu
    • 10 foglie di basilico fresco
    • 2-3 foglie di menta
    • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
    • q.b. di gomasio o sale integrale marino
    • 50 g di germogli di alfa-alfa freschi
    • q.b. di pepe nero

    Procedimento

    1. Tostate i bocconcini di pane casereccio.
    2. Nel frattempo ponete il tofu in un mixer, frullatelo aggiungendo l’olio a filo e se necessario un paio di cucchiai di acqua fredda.
    3. Aggiungete il basilico fresco e il gomasio (o il sale), quindi frullate nuovamente.
    4. Spalmate la crema così ottenuta sui bocconcini di pane tostati e completate il piatto cospargendoli con i germogli di alfa alfa.
    5. Servite immediatamente, aggiungendo un poco di pepe nero macinato fresco.

    Toast alla crema di funghi 

    Un modo diverso per gustare la colazione: pane tostato e una deliziosa crema di funghi per avere la carica per iniziare una nuova giornata!

    Toast funghi

    Viktory Panchenko/shutterstock.com

    Ingredienti

    • 4-6 fette di pane in cassetta integrale
    • 2 cucchiai di olio di girasole
    • 300 g di funghi champignon
    • 300 g di pomodorini
    • 2 cucchiai di panna di soia da cucina
    • q.b. di erba cipollina fresca
    • q.b. di pepe nero

    Procedimento

    1. Tostate il pane.
    2. Nel frattempo, scaldate l’olio in una padella antiaderente. Aggiungete i funghi e cuoceteli finché non risulteranno teneri.
    3. Unite i pomodori e cuocete a fiamma viva per un paio di minuti.
    4. Versate la panna di soia, quindi cuocete delicatamente fino a quando non si sarà un poco ristretta la salsa e il tutto non risulterà ben amalgamato.
    5. Posizionate le fette di pane tostato nei piatti, quindi aggiungete un cucchiaio di funghi cremosi e cospargete il tutto con erba cipollina fresca e pepe nero appena macinato!

    Ora combinate la vostra colazione preferita e accompagnatela con del tè verde o del karkadè e infine scegliete con cura tovagliette, piatti, bicchieri, tazze e posate, selezionate la musica perfetta e godetevi il risveglio più lounge che ci sia.

    Carmela Kia Giambrone

    Carmela è nata a Bergamo e vive poco lontano da Milano. È una giornalista e si occupa da molti anni di alimentazione naturale, autoproduzione, ambiente e sostenibilità, tematiche che tratta anche nel suo blog equoecoevegan.it. "Adoro l’hummus di ceci e le patate, sotto ogni forma possibile", dichiara, mentre gli elementi che non devono assolutamente mancare in cucina per lei sono il coraggio ed un buon frullatore ad immersione, "perché l’improvvisazione necessita certo di idee ma soprattutto di strumenti pratici da utilizzare".

    3 responses to “Colazione 100% vegan: ricette dolci e salate per cominciare la giornata con gusto”

    1. Avatar Matteo says:

      Buongiorno a tutto lo staff.
      Finora ho sempre fatto colazione dolce, con latte e biscotti o latte e cereali.
      Da qualche mese ho cominciato a fare una colazione salata, con una piadina, un salume e del formaggio spalmabile. A volte ci metto anche un po’ di insalata. Stamattina però ho letto che i salumi sono cancerogeni, quindi ho deciso di provare a fare una colazione vegana.
      Prendo spunto dalle vostre ricette, vi farò sapere.
      Grazie per l’articolo!

    2. Avatar Mirco says:

      Avete ricette più semplici e immediate, massimo un quarto d’ora di preparazione? grazie

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *