Trucchi per preparare un perfetto Club Sandwich

Monica Face
2

     

    Il nome completo è ClubHouse Sandwich, ma è più conosciuto semplicemente come Club sandwich. Non possiamo definirlo un tramezzino, né un panino e nemmeno un toast. La ricetta originale americana, più precisamente newyorkese, prevede un’alternanza di pane tostato, verdure crude, bacon e carne grigliata. Niente di complesso, ma nemmeno così banale. 

    Per fare un un Club sandwich a regola d’arte è infatti fondamentale seguire alcune semplici ma importanti regole. Prima di vedere quali sono e darvi la ricetta, soffermiamoci su qualche curiosità storica: da dove viene uno dei simboli della cultura culinaria americana?

    Club sandwich: un po’ di storia

    Sembra che il Club sandwich, nonostante la sua fama made in USA, abbia origini anglosassoni. Pare infatti che Edoardo VII, re d’Inghilterra, ne fosse ghiotto. Altri però sostengono che sia stato inventato negli Stati Uniti intorno al 1890 da Danny Mears, chef del Saratoga Club-house, un famoso locale di gioco d’azzardo di Saratoga Springs, nello stato di New York. Sembra che una sera alcuni appassionati giocatori prolungarono le loro giocate fino a notte fonda e, al termine delle partite, chiesero da mangiare. Lo chef del Club si trovò così costretto a improvvisare qualcosa con quel che aveva in cucina pane in cassetta, del tacchino, qualche salsa e verdure crude e creò così questo super sandwich. Il successo fu immediato e la pietanza divenne così popolare che, durante l’Esposizione Universale del 1904 a St Louis, apparve nei menù di diversi ristoranti. Da lì si diffuse in tutto il mondo, diventando uno dei sandwich più famosi di sempre.

    Come fare un Club sandwich perfetto: 5 regole

    Il tipo di pane, il modo di cuocere la carne, la croccantezza del bacon e persino le verdure crude: ogni singolo ingrediente ha la sua importanza e va preparato secondo queste regole.

    Rimma Bondarenko/shutterstock.com

    Prima di tutto il pane

    Per creare uno straordinario Club sandwich si inizia sempre dal pane. Sì, ma quale? Ne esistono tanti tipi, ma in questo caso si deve usare il pancarrè bianco senza crosta, meglio ancora se quello americano, che ha fette più grandi. Bisognerà poi spalmarlo con un velo di burro e farlo tostare su una griglia rovente o in forno fino a quando non si sarà abbrustolito. 

    Per ogni Club sandwich vanno utilizzate rigorosamente tre fette di pane, per creare due strati ben separati. Se utilizzate due fette sole di pane chiamatelo pure toast! Su ogni fetta, una volta tostata, va spalmata la maionese. Ricordate che, sulla fetta centrale, dovete metterla su tutte e due i lati: aiuterà a rendere il sandwich meno secco.

    Il bacon con effetto scrunch

    Il bacon è uno degli ingredienti principe delle ricette americane salate

    La parte croccante di ogni Club sandwich che si rispetti è formata proprio dalle fette di bacon. A ogni morso si deve sentire il classico suono scrunch! Non c’è un numero preciso di fette di bacon da utilizzare, ma per un perfetto connubio con il resto degli ingredienti, vi suggerisco di inserirne due per strato, per un totale di 4 fette. Per rendere il bacon davvero croccante bisogna far riscaldare a lungo una padella antiaderente e far cuocere le fette di bacon per qualche minuto su tutti e due i lati, a fuoco medio. Il grasso deve sciogliersi e rimanere sulla padella, mentre le fettine di bacon vanno messe su due o tre fogli di carta da cucina per eliminare l’eccesso di unto e non rischiare che si ammorbidiscano. 

    I trucchi del petto di pollo

    Timolina/shutterstock.com

    Niente salumi o versioni vegetariane: l’ingrediente principe del vero Club sandwich è la carne bianca: la ricetta originale prevede il tacchino, anche se in Italia è molto diffuso l’uso del petto di pollo. Qualche che sia la carne scelta, estraetela dal frigo mezz’ora prima di cuocerla, battetela per fare in modo che l’intera fetta abbia un’altezza uniforme, fate scaldare la piastra e cucinatela a fiamma media, in modo che rimanga morbida all’interno e croccante all’esterno. 

    Condite con del sale e lasciate raffreddare.È importante ricordare che le fettine di carne vanno inserite nel panino da fredde, altrimenti andrebbero a rovinare la verdura cruda.

    La freschezza dell’insalata e del pomodoro

    Vi sembrerà strano, ma anche la scelta dell’insalata per un Club sandwich non è così banale. Insieme al pomodoro, è il lato fresco di tutta la preparazione: preferite un’insalata  croccante, di stagione e dal colore acceso. Niente foglie appassite o rovinate, solo le più belle e polpose! 

    Una volta lavata foglia per foglia, asciugate molto bene l’insalata. Se lasciata umida, andrebbe ad ammorbidire troppo il pane, rovinando l’effetto croccantezza del sandwich. Tagliate le foglie di insalata a misura, come tutti gli altri ingredienti, in modo che non sporga all’esterno: anche l’estetica è importante! 

    Se volete un suggerimento sul tipo di insalata da utilizzare, posso dirvi che la lattuga è una scelta perfetta: iceberg, cappuccina o romana, qualsiasi tipo può andar bene. 

    Non fatevi tentare da altri tipi di insalata, come gli spinaci freschi: sono troppo delicati e non darebbero lo stesso senso di freschezza al palato. Per quanto riguarda i pomodori, vanno bene quelli tondi e rossi: l’importante, dopo averli lavati e asciugati, è tagliarli in fette sottili e assicurarsi che non siano mai a contatto diretto con il pane. 

    L’importanza dell’assemblaggio

    Dopo aver preparato tutti gli ingredienti separatamente, arriva il momento di assemblare il tutto. Il Club sandwich si compone di tre fette di pane, di cui due esterne e una al centro, in cui gli ingredienti si alternano in maniera precisa per fare in modo che, al morso, si abbia la sensazione di croccantezza all’esterno e morbidezza al centro. 

    Il corretto assemblaggio inizia dal basso, dalla prima fetta di pane che sosterrà il peso di tutto il Club sandwich secondo questa sequenza: 

    • pane, tostato e spalmato di maionese; 
    • foglia di lattuga; 
    • carne bianca; 
    • pomodoro;
    • bacon; 
    • lattuga. 

    Poi si inserisce la fetta di pane centrale, spalmata di maionese da tutte e due i lati, e si procede in senso inverso. Lattuga, bacon, pomodoro, petto di pollo e ancora lattuga. E infine la fetta che va a coprire tutta questa meraviglia, con la maionese spalmata solo sul lato inferiore. 

    È un’armonica alternanza di sapori, di consistenze e di equilibri impercettibili, ognuno dei quali è necessario per realizzare un perfetto Club sandwich.

    La ricetta del Club sandwich

    Dopo aver visto tutti i passaggi più importanti ed esserci soffermati sull’assemblaggio, non ci resta che accendere la griglia e iniziare a preparare il Club sandwich. Vediamo nel dettaglio quali sono gli ingredienti necessari e qual è il procedimento.

    KvaS/shutterstock.it

    Ingredienti per 2 persone

    • 6 fette di pane in cassetta 
    • 3 fette di petto di pollo tagliato fino
    • 8 fette di bacon
    • 2 pomodori
    • 2-3 foglie di insalata
    • 5-6 cucchiai di maionese
    • q.b. di burro

    Procedimento

    1. Se il pane ha la crosta, eliminatela. Spalmate le fette con un po’ di burro, quindi infornatele a 100 °C per 3-4 minuti, girandole a metà cottura, per averle belle dorate. In alternativa potete grigliarle. 
    2. Nel frattempo fate cuocere il petto di pollo. È importante lasciare la carne fuori dal frigo per almeno mezz’ora prima di procedere alla cottura. Schiacciate la fetta con un coltello o un batticarne per fare in modo di avere un’altezza uniforme. Scaldate la piastra e, quando sarà ben calda, fate cuocere il pollo a fiamma media, girando a metà cottura.
    3. In una padella antiaderente fate rosolare le fettine di bacon, fino a renderle croccanti.
    4. Lavate i pomodori e affettateli. Lavate e asciugate bene l’insalata. 
    5. Ora che avete tutti gli ingredienti pronti, potete procedere con l’assemblaggio. Prendete una fetta di pane e spalmateci sopra un po’ di maionese. Adagiatevi sopra l’insalata, la carne, il pomodoro, il bacon e un’altra foglia di insalata. 
    6. Prendete quindi un’altra fetta di pane e spalmate la maionese su entrambi i lati. Sistemate la fetta sul sandwich assemblato finora, quindi andate a disporre gli ingredienti in ordine inverso
    7. Completate con l’ultima fetta di pane, stendendo un velo di maionese solo sull’interno. Schiacciate leggermente in modo da compattare tutto l’insieme, poi inserite un bastoncino da spiedino e tagliate il Club sandwich in diagonale, ricavando due triangoli. Et voilà, il nostro Club sandwich è pronto per essere gustato!

    Conoscevate la ricetta del Club sandwich? Preferite prepararlo con il petto di pollo o con il tacchino?

    Articolo redatto con il contributo di Elisabetta Pacifici

     

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Una replica a “Trucchi per preparare un perfetto Club Sandwich”

    1. fiorina Cavenago ha detto:

      Finalmente un club sandwich spiegato molto bene ,lo farò sicuramente ,grazie Fio’

    Lascia un commento