Alternative al latte di mucca

Alternative al latte vaccino: come fare il latte di cocco

Francesca Bono

L’allergia al latte vaccino è molto diffusa, così come l’opinione che il consumo eccessivo di latte di mucca sia dannoso per la nostra salute. Non bisogna poi trascurare quella parte sempre più importante di persone che consuma alimenti senza lattosio perché ha scelto un’alimentazione vegetariana o vegana. Che si tratti di intolleranza o di scelta etica, quali sono le alternative al latte di mucca?

Alternative al latte di mucca: prodotti animali e vegetali

Molte persone che hanno difficoltà a digerire i prodotti vaccini riescono a metabolizzare latte e derivati di capra o d’asina.
E anche se si vuole eliminare il prodotto di origine animale, le alternative sono veramente tante, ottenute da cereali, legumi o semi oleosi.
Il sostitutivo più conosciuto è probabilmente la soia, ma anche avena, canapa, mandorla, riso, orzo, cocco, arachidi, farro, miglio, kamut, arachidi, noci e nocciole possono essere una soluzione.

Il latte di cocco

Visto che l’arrivo della primavera ancora non ci basta e sogniamo climi tropicali e spiagge bianche, vogliamo parlarvi della bevanda vegetale ottenuta dalla spremitura della polpa di cocco.
Il latte di cocco mantiene tutte le proprietà del frutto originale e non contiene tracce di lattosio e proteine, tipici del vaccino, per cui è adatto per i soggetti intolleranti.
Essendo completamente vegetale, questa bevanda è ammessa anche in una dieta vegetariana e vegana.

Latte di cocco

Proprietà benefiche del latte di cocco

Rinfrescante e molto digeribile è ricco di acido laurico, contenuto anche nel latte umano, dalle proprietà disinfettanti e benefiche per il sostegno delle ossa.
Nonostante l’origine vegetale e l’assenza di colesterolo, il latte di cocco è altamente proteico, fornisce molte calorie ed è ricco di grassi saturi, per cui si richiede moderazione in caso di diete ipocaloriche.

Fare il latte di cocco in casa

Farlo in casa è semplice! Basta grattugiare la polpa di cocco fresca e ricoprirla poi con il doppio di acqua calda. Quando l’acqua è fredda, si procede a filtrare il prodotto ottenuto con un panno di cotone.

Il latte di cocco in cucina

Il latte di cocco viene utilizzato per la preparazione di dolci o come sostituto della panna per realizzare sughi, salse di accompagnamento e creme dolci. È un ingrediente molto popolare in Malesia, in India, nelle Filippine, in Thailandia e in molti altri Paesi del Sud-Est Asiatico (ecco una delle nostre ricette con il latte di cocco).
Costituisce inoltre la baseideale per frullati e frappè, anche perché naturalmente ricco di zuccheri.
Dissetante, rinfrescante e dall’intensa profumazione… Darà un tocco esotico alle nostre ricette, per farci pregustare qualche attimo d’estate!

Latte di cocco in cucina

Ci sono altre alternative al latte di mucca che consumate abitualmente e che vorreste segnalarci? Lasciateci pure un commento: saremo felici di conoscerne di nuove grazie ai vostri contributi!

 

Francesca Bono

Nata a Bologna dove vive e lavora. Per Il Giornale del Cibo segue le rubriche Tra frigo e dispensaMercato e Trend. Il suo piatto preferito sono gli gnocchi di patate con sugo di pomodoro e funghi perché adoro gli gnocchi che mi ricordano tanto mia nonna. In cucina non può mancare: l'ordine perché se non è tutto a posto non posso cominciare a risporcare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi