Se mi chiedessero di descrivere quali immagini e sensazioni collego immediatamente al pensiero di un piatto di spaghetti con le vongole, non parlerei di aroma, sapore, consistenza, sapidità. Racconterei di un piccolo ristorante, con pochi tavoli, in riva al mare: piedi scalzi, il rumore delle onde, vino ghiacciato, e finalmente arriva in tavola un piatto fumante di spaghetti con le vongole, con la loro irresistibile “cremina”.

E’ probabilmente il piatto che più associo all’estate, alle giornate trascorse al mare, alle vacanze, al relax. Ma le vongole naturalmente possono essere cucinate in tanti altri modi, anche senza i classici spaghetti e anche lontano dal mare. Piatti semplici, dal sapore intenso, come guazzetti, sauté, ma anche lasagne e panzanelle. Le vongole si prestano a ricette varie e golose: tra tutte, oggi ho deciso di proporvi, oltre al grande classico di cui vi ho raccontato, altre due preparazioni per stuzzicare la vostra curiosità.

Vongole: ricette al profumo di mare

Spaghetti con le vongole

spaghetti vongole

Ingredienti

  • 400 g di spaghetti
  • 1 kg di vongole
  • olio extravergine
  • 1 spicchio d’aglio
  • vino bianco secco
  • pepe
  • prezzemolo
  • sale

Procedimento

  1. Versare in una padella dai bordi alti 2-3 cucchiai di olio extravergine e scaldare a fiamma viva con lo spicchio d’aglio. Versare le vongole (precedentemente tenute in acqua e opportunamente spurgate) e cuocere con il coperchio, a fiamma alta, per 3-4 minuti.
  2. Versare il vino bianco (circa ½ bicchiere), sfumare, e spegnere tenendo coperte le vongole con il coperchio per un minuto. Sgusciare tutte le vongole e tenerle da parte in caldo.
  3. Filtrare con un colino il liquido di cottura, per eliminare l’eventuale sabbia residua, quindi versare nuovamente il sugo nella padella.
  4. Cuocere a parte, in acqua bollente e poco salata, gli spaghetti. Scolarli 2 minuti prima della cottura prevista e “risottarli”, ovvero versarli nella padella con il sugo, per completare la cottura ().
  5. Cuocere a fiamma alta saltando la pasta per ottenere una buona mantecatura, aggiungere le vongole sgusciate, il pepe macinato fresco ed il prezzemolo tritato e servire immediatamente.

Sauté di vongole

panzanella vongole

Ingredienti

  • 1 kg di vongole
  • 200 g di pomodorini di Pachino
  • ½  bicchiere di vino bianco secco
  • 2 spicchi d’aglio
  • prezzemolo
  • olio extravergine
  • sale
  • peperoncino

Procedimento

  1. Versare in una padella dai bordi alti 2 cucchiai di olio extravergine ed unire le vongole. Coprire e lasciar schiudere le vongole a fiamma viva. Sfumare con il vino bianco e togliere dal fuoco, quindi filtrare il liquido di cottura e sgusciare le vongole.
  2. Far imbiondire l’aglio in una padella, unire i pomodorini precedentemente lavati e tagliati a metà ed un mestolo di liquido di cottura delle vongole.
  3. Cuocere per 5 minuti, aggiungere le vongole e lasciar insaporire per alcuni istanti.
  4. Cospargere con il prezzemolo fresco tritato al coltello, spegnere la fiamma e servire con crostini caldi.

Panzanella con frutti di mare

sauté di vongole

Ingredienti

  • 400 g di cozze
  • 250 g di vongole
  • 400 g di pomodori
  • 150 g di pane
  • 2 spicchi d’aglio
  • basilico
  • olio extravergine
  • sale
  • peperoncino

Procedimento

  1. Tagliare il pane a cubetti e tostarlo in forno a 200 °C per circa 10 minuti, quindi farlo raffreddare.
  2. Lavare i pomodori, tagliarli a metà, eliminare i semi, poi ridurli a cubetti; a questo punto amalgamarli con il basilico, ½ spicchio d’aglio tritato, un pizzico di sale, olio extravergine e lasciar insaporire per 30 minuti.
  3. Lavare e pulire le cozze e le vongole e farle aprire, separatamente, in due padelle con olio extravergine ed uno spicchio d’aglio, a fiamma viva. Filtrare il liquido di cottura e sgusciare i frutti di mare.
  4. Unire i cubetti di pane ai pomodori insaporiti, versare le cozze e le vongole sgusciate, amalgamare con un po’ di liquido di cottura, completare con basilico e peperoncino e servire.

Avete già utilizzato le vongole in queste ricette?  Amate le vongole al punto da mettervi alla ricerca di altre preparazioni? Ecco i nostri consigli, dalla “fregola con le vongole” alla “zuppa di vongole”. 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Luca Sessa

Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come analista dati per Wind. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata