salsicce vegan

Salsicce vegan: ecco come realizzarle a casa

Carmela Kia Giambrone
2

Indice

    Questo è davvero un momento d’oro per il mercato dei cibi vegan friendly che imitano i più tradizionali cibi non vegani: dai fast food che servono “finti” hamburger agli affettati, dai formaggi vegan alle bevande vegetali. C’è davvero solo l’imbarazzo della scelta per scoprire e gustare cibi che sembrano qualcosa che in realtà non sono. Tra chi li odia, chi li ama e chi invece non li prende nemmeno in considerazione, ciò che è certo è che moltissime aziende hanno davvero ampliato il ventaglio della loro offerta, dando enormi possibilità di scelta a chi ha deciso di intraprendere un regime alimentare tutto vegetale.

    Ma per gustarli è necessario acquistare questa tipologia di cibi o è possibile realizzarli anche con le proprie mani? Naturalmente, noi conosciamo già la risposta a questa domanda. Abbiamo già scoperto insieme, infatti, ricette per realizzare da sé burger vegetali, bacon vegano, o anche l’arrosto vegetariano e molte altre leccornie. Oggi, invece, vedrete come realizzare con le vostre mani le salsicce vegan!

    Salsicce vegan fatte in casa: la ricetta  in 2 step

    La ricetta delle salsicce vegan non è eccessivamente complicata, ma richiede alcuni accorgimenti. Per comodità, infatti, la cosa migliore è dividerla in 2 step: nel primo, ci occuperemo della preparazione delle verdure, che richiedono tempistiche più lunghe, per l’impasto; nel secondo, invece, passeremo alla vera e propria realizzazione vera e propria delle salsicce. L’elemento davvero fondamentale per la buona riuscita di questa ricetta è la scelta degli ingredienti, soprattutto le verdure, che devono essere fresche, meglio se coltivate con metodo biologico o biodinamico, e di stagione. Ecco perché il consiglio è di raddoppiare le dosi, in modo da realizzarne una quantità maggiore di salsicce e poterle così conservare in freezer e consumarle nella stagione invernale, quando ad esempio peperoni e zucchine non sono disponibili. Ma scopriamola insieme senza aspettare altro tempo.

    Step 1: la preparazione delle verdure per l’impasto

    Questo primo step vi servirà per la preparazione dell’impasto, partendo dalle verdure, necessario alla realizzazione di queste gustosissime salsicce vegan.

    Tagliare le verdure

    KlausFotografie/shutterstock.com

    Ingredienti

    • 1 melanzana
    • 3 zucchine
    • 2 cipolle
    • 2 peperoni
    • 2 spicchi d’aglio
    • 2 tazze di lenticchie secche
    • 2 tazze di soia granulare
    • 2 patate
    • q.b di paprika dolce
    • q.b di curcuma
    • q.b di salsa di soia (Shoyu)
    • 2 cucchiaini di senape
    • 2 cm di alga kombu per cottura delle lenticchie

    Procedimento

      1. La sera prima, ammollate le lenticchie secche in abbondante acqua fredda e lasciatele in ammollo per 12 ore circa.
      2. La mattina dopo scolatele e risciacquatele, quindi ponetele in immersione, ovvero senza cestello, in pentola a pressione e cuocetele con l’alga kombu per 10-15 minuti dal fischio.
      3. Mentre cuociono, preparate una soluzione con 3 tazze di acqua e 9 cucchiai di salsa di soia in una bastardella non troppo piccola e aggiungetevi la soia granulare.
      4. Mentre si ammolla, provvedete a lavare e a tagliare grossolanamente la melanzana, le zucchine, le cipolle e i peperoni; al termine, ponete le verdure in un mixer e frullate il tutto.
      5. Aggiungete la paprika, la curcuma, la senape e gli spicchi d’aglio e frullate nuovamente.
      6. Nel frattempo cuocete le patate a vapore, che ci serviranno per lo step 2, finché non saranno morbide.
      7. Non appena le lenticchie saranno cotte, scolatele e recuperate anche la kombu, lasciando intiepidire. Infine, aggiungetele al mixer e frullate un’ultima volta. Ora siete pronti per realizzare le vostre salsicce vegan.

    Step 2: la realizzazione delle salsicce vegan

    In questo secondo step invece, prepararerete le salsicce vegan, completando la realizzazione del piatto.

    Cottura salsicce vegan

    Art_Pictures/shutterstock.com

    Ingredienti

    • 2 cucchiai di farina di ceci
    • 2 cucchiai di farina di farro
    • q.b di pane grattugiato
    • q.b di sale marino integrale
    • q.b di pepe nero macinato fresco
    • 2 spicchi d’aglio
    • q.b. di salsa di soia
    • q.b di salvia
    • q.b di rosmarino
    • q.b di farina integrale di grano tenero
    • q.b di olio extravergine d’oliva

    Procedimento

    1. Trasferite in una grande bastardella l’impasto così ottenuto e aggiungete le patate a vapore schiacciate con uno schiacciapatate, un paio di cucchiai di pane grattugiato e la farina di ceci e di farro.
    2. Aggiustate l’umidità dell’impasto:  se risulta poco sodo, aggiungete, se necessario, altri 2-3 cucchiai di pane grattugiato.
    3. Unite sale e pepe, salvia e rosmarino in abbondanza.
    4. Impastate il tutto con le mani, rabboccando, se necessario, l’impasto con della farina integrale per renderlo più compatto, oppure con qualche cucchiaio di acqua per renderlo più umido: deve essere sodo ma non secco.
    5. A questo punto, siete pronti per realizzare delle piccole salsicce vegan: prelevate delle palline dall’impasto e, con le mani, schiacciatele fino a renderle di forma cilindrica e allungata.
    6. Procedete fino a esaurire tutto l’impasto, poi cuocete le salsicce in acqua bollente non salata poco per volta: non appena vengono a galla, scolatele con una schiumarola, proprio come fareste per la cottura dei classici gnocchi di patate.
    7. A questo punto, ponete tutte le salsicce su un piatto e mettetele da parte. Ricordate che potrete consumarle subito o conservarle per gustarle in seguito.
    8. Preparate un fondo in una padella dai bordi alti: ponete un paio di cucchiai di olio extravergine d’oliva, salvia, rosmarino e un paio di spicchi d’aglio in camicia leggermente schiacciati; scaldate per qualche minuto, quindi aggiungete le salsicce che avete appena scolato e aggiustate con un paio di cucchiai di salsa di soia.
    9. Fatele rosolare per qualche minuto a fuoco vivo fino a che non si formerà una bella crosticina ambrata sulle salsicce. Eccole pronte: le vostre salsicce vegan da servire, ad esempio, con una purea di patate, delle verdure alla griglia, patate novelle al forno o un’insalata verde freschissima!

     

    Come abbiamo scoperto quindi, realizzare le salsicce vegan in casa non è un procedimento complicato – forse un po’ lungo, questo sì – ma certamente la gioia di assaporare un piatto gustoso e 100% vegetale, realizzato con le proprie mani, spazzerà via le salsicce surgelate già pronte da supermercato. Sperimentate e scoprite la cucina vegetale, vi sorprenderà!

    Carmela Kia Giambrone

    Carmela è nata a Bergamo e vive poco lontano da Milano. È una giornalista e si occupa da molti anni di alimentazione naturale, autoproduzione, ambiente e sostenibilità, tematiche che tratta anche nel suo blog equoecoevegan.it. "Adoro l’hummus di ceci e le patate, sotto ogni forma possibile", dichiara, mentre gli elementi che non devono assolutamente mancare in cucina per lei sono il coraggio ed un buon frullatore ad immersione, "perché l’improvvisazione necessita certo di idee ma soprattutto di strumenti pratici da utilizzare".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *