Bruschette, frittelle e spiedini: le ricette con il melone tutte da provare

Carmela Kia Giambrone
2

Indice

     

     

    Il melone profuma d’estate, di pranzi sotto i pergolati e di mare. Spesso questo frutto, che esiste in molte tipologie diverse, è associato soltanto a fresche macedonie o  sorbetti. Noi proveremo invece a sfatare il mito del “dolce per forza” proponendovi alcune ricette vegan con il melone, perfette per assaporarlo come antipasto, primo piatto e secondo, naturalmente in versione estiva.

    Ricette vegan con il melone: una tavola fresca e vegetale

    La zuppa fredda, che ricorda molto il più classico gazpacho, l’antipasto a base di bruschette estive e il secondo in due versioni, una più fresca e l’altra più golosa, saranno le ricette con cui ci cimenteremo durante la nostra impresa.

    Il melone, finalmente sdoganato all’interno dell’intero menù, permetterà di accostare il suo sapore dolce al piccante, al salato e ancora, all’aromatico affumicato.

    Zuppa di melone

    Una zuppa fresca, delicata e inaspettata, che può essere gustata come primo o come complemento all’interno di un aperitivo.

    Di facilissima e veloce realizzazione, può essere accompagnata con dadini di crostini di pane speziato con timo e rosmarino oppure con del pane senza lievito come i papad, appena preparati.

    Ingredienti

    • 1 melone di Cantalupo
    • q.b. di sale integrale marino
    • succo di 1 limone
    • 3-4 foglie di menta fresca
    • q.b. di pepe verde macinato fresco
    • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
    • 2-3 capperi sotto sale (opzionali)

    zuppa di melone

    Procedimento

    1. Scegliete un melone piuttosto maturo (dovete sentirne il profumo avvicinando il naso alla buccia), tagliatelo a metà, quindi affettatelo e rimuovetene la buccia. Ponete in un mixer la polpa a poco a poco e iniziate a frullare sino al raggiungimento di una consistenza cremosa.
    2. Mescolate il sale con il succo di limone e l’olio extravergine in una tazza aiutandovi con una forchetta. Ora aggiungete lentamente il tutto nel mixer, in modo che la crema si amalgami per bene. Aggiungete quindi i capperi (se vi piacciono) e frullate nuovamente.
    3. Ponete in frigorifero per almeno 30 minuti prima di servire. Al momento di porre la zuppa di melone nelle ciotole da portata spolverate con pepe verde macinato fresco e menta tritata fresca….e bon appetit!

    Bruschetta di melone e crema di tofu

    bruschette con melone

    Le bruschette sono un ottima modo per introdurre un pranzo tra amici che si rispetti, ecco allora che il melone, anche qui, fa la sua egregia parte.

    Il tofu regalerà cremosità, il timo e la rucola carattere, mentre la dolcezza del melone donerà un meraviglioso contrasto all’intera ricetta, una volta accostata all’acidità del pomodoro. Un modo nuovo e certamente anche questo inaspettato, per provare il melone in unantipasto vegetale.

    Ingredienti

    • ½ melone retato
    • 1 panetto di tofu affumicato
    • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
    • q.b. di timo
    • q.b. di sale integrale marino
    • 2 manciate di rucola
    • 2 pomodori a cubetti
    • 4 fette di pane casereccio
    • q.b. di pepe nero fresco

    Procedimento

    1. Scegliete un melone dolce e profumato, tagliatelo a metà e sbucciatelo.
    2. Tagliatelo a fettine sottili aiutandovi con una mandolina o con un coltello di ceramica.
    3. Ponete in un bicchiere da frullatore a immersione il tofu affumicato con l’olio e frullate in modo che si formi una crema liscia e omogenea. Ora mettetela da parte.
    4. Tagliate a fette il pane e ponetelo in forno con grill acceso e caldo per 5-6 minuti in modo che diventi croccante e ben dorato.
    5. Nel frattempo tagliate a dadini molto piccoli i pomodori, salateli e conditeli con del timo fresco.
    6. A questo punto siete pronti per comporre le vostre bruschette di melone estive.Mettete su un piatto da portata le fette di pane, guarnite con la crema di tofu quindi aggiungete le fettine di melone sottilissime, poi la rucola fresca e infine il pomodoro a cubetti. Terminate con una macinata di pepe nero fresco… et voilà, ecco pronte le vostre bruschette di melone estive.

    Spiedini di melone e affettato vegetale

    La più classica delle ricette qui rivisitata in chiave totalmente vegetale. Il gusto sarà fresco e saporito tanto da rendere questo piatto un vero passepartout per le vostre tavole estive.

    Ingredienti

    • q.b. di foglie di salvia intere
    • 100 g di affettato vegetale tipo roast (affumicato)
    • 2 cucchiai di olio di sesamo
    • ½ melone retato
    • q.b. di spiedini in legno
    • q.b. di chips di kale fatte in casa

    melone spiedini

    Procedimento

    1. Tagliate a strisce non troppo sottili il vostro affettato e ponetelo su una leccarda rivestita di carta da forno, adagiatevi al di sopra le foglie intere di salvia e spennellate il tutto con dell’olio di sesamo
    2. Preriscaldare il forno a 180°C con grill acceso e infornate per non più di 5-6 minuti: a fine cottura, l’affettato dovrà risultare croccante ma non bruciato.
    3. Nel frattempo tagliate a cubetti non troppo piccoli la polpa del vostro melone.
    4. Con un vaporizzatore per olio vaporizzate dell’acqua sulle chips di kale ( se non l’avete, passatele in maniera molto veloce in una ciotolina d’acqua fredda),  in modo che si ammorbidiscano leggermente, per non farle rompere quando le infilerete sugli spiedini i.
    5. Una volta pronto l’affettato, componete i vostri spiedini.
    6. Alternate chips di kale fatte in casa, uno dei piatti macrobiotici più semplici da realizzare, affettato e salvia, dadini di melone e di nuovo chips di kale, affettato.Ponete su un piatto da portata e servite.

    Frittelle di melone d’inverno e ceci

    frittelle di ceci e melone

    Una maniera inaspettata di gustare il melone, frutto che si presta a diventare protagonista indiscusso della nostra estate in tavola e tra gli aperitivi vegetali.

    Queste frittelle possono essere servite sia calde che fredde, accompagnate con salsa a base di yogurt vegetale ed erba cipollina fresca oppure con del ketchup dolce.Sono perfette come appetizer o come secondo piatto se accompagnate da un’insalata verde mista o delle verdure grigliate.

    Ingredienti

    • q.b. di pepe nero fresco
    • q.b. di prezzemolo
    • ½ melone d’inverno giallo o verde
    • 3-4 peperoncini japalejos privati dei semi
    • 1 tazza di farina di ceci
    • q.b. di sale integrale marino
    • 1 cucchiaio di lievito alimentare in scaglie
    • q.b. di olio per frittura
    • q.b. di acqua

    Procedimento

    1. In una capiente ciotola unite la farina di ceci, il sale, il pepe nero fresco e il lievito alimentare, quindi aggiungete l’acqua e create una crema omogenea e non troppo liquida, aiutandovi con una frusta per evitare i grumi.
    2. Aggiungete la polpa del melone tagliata a dadini piccoli e i peperoncini japalejos sminuzzati.
    3. Ponete sul fuoco una pentola con abbondante olio per frittura: quando è caldo, gettate la pastella con un cucchiaio creando così le vostre frittelle di melone.
    4. Fatele dorare, rimuovetele dall’olio bollente con una schuimarola e ponetele su della carta per frittura in modo che l’eccesso d’olio venga assorbito.
    5. Servitele calde o fredde e accompagnatele con salse o creme dolci, acide e freschissime.

    Ecco quindi come realizzare in poche mosse un menù completamente vegetale grazie ad alcune semplici e veloci ricette a base di melone, retato di Cantalupo o d’Inverno ma sempre dolce e freschissimo. Quale vi attira di più?

    Carmela Kia Giambrone

    Carmela è nata a Bergamo e vive poco lontano da Milano. È una giornalista e si occupa da molti anni di alimentazione naturale, autoproduzione, ambiente e sostenibilità, tematiche che tratta anche nel suo blog equoecoevegan.it. "Adoro l’hummus di ceci e le patate, sotto ogni forma possibile", dichiara, mentre gli elementi che non devono assolutamente mancare in cucina per lei sono il coraggio ed un buon frullatore ad immersione, "perché l’improvvisazione necessita certo di idee ma soprattutto di strumenti pratici da utilizzare".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *