Bruschette ricette

Non solo pomodoro: consigli e ricette per bruschette estive, veloci e originali

Monica Face
2

Indice

     

    Estate: tempi di cene in giardino, magari con un bel barbecue. Come ho già avuto modo di raccontarvi, quando ero ragazza, nella mia casa al mare, ogni scusa era buona per accendere la brace. Che si dovessero arrostire verdure o cucinare carne o pesce non era importante, perché ne avevamo addirittura due: un barbecue più grande e uno più piccolo, che usavamo insieme quando avevamo ospiti o per cucinare alimenti che richiedevano cotture differenti. L’elemento in comune di queste serate, senza il quale non si iniziava la cena, era, comunque, sempre uno: la bruschetta. Indipendentemente da cosa si scegliesse di grigliare, infatti, la bruschetta non mancava mai. Fette di pane abbrustolite, strofinate con uno spicchio di aglio e condite con sale e olio, oppure ammorbidite dal sughetto dei pomodori e, in alcuni casi, anche spalmate con patè di vario tipo. Non vi sta già venendo l’acquolina in bocca? Oggi vi parlerò delle bruschette e delle ricette più adatte all’estate, ma prima vediamo qualche consiglio su come prepararle.

    Come preparare una una buona bruschetta: 3 consigli da tenere a mente 

    Prima di darvi qualche ricetta per realizzare delle bruschette estive, soffermiamoci su tre consigli utili per la preparazione, da come scegliere il pane a come tostarlo.

    La scelta del pane

    Per realizzare una buona bruschetta, la scelta del pane è fondamentale. L’ideale è quello casereccio, con una bella mollica che, una volta abbrustolita, diventa dorata, croccante e, allo stesso tempo, capace di assorbire bene il condimento. Il segreto è di tagliare le fette alte di circa un centimetro e di farle abbrustolire su entrambe i lati. Se il pane è di uno o due giorni, invece che fresco, il risultato sarà ancora più buono.

    Pane per bruschetta

    Mostovyi Sergii Igorevich/shutterstock.com

    La cottura 

    Il modo migliore per abbrustolire il pane è sulla brace, con la fiamma non troppo alta, ma se non avete questa possibilità potete ottenere ottimi risultati anche con la griglia da gas o in forno. La cosa più importante, comunque, è girare le fette in modo che la cottura sia omogenea: mi raccomando, togliete il pane quando la mollica avrà assunto un bel colore dorato.

    Il condimento

    Un altro accorgimento da tenere presente è che, contrariamente ad altri antipasti che possono essere preparati in anticipo, le bruschette vanno cotte e mangiate al momento. Un volta raggiunta la doratura, infatti, avrete giusto il tempo di condire il pane e poi servirle, gustandole calde. Oltre al fatto che una bruschetta fredda non è buona come una appena tolta dalla griglia, anche il condimento, tenuto sopra il pane per molto tempo, rischia di bagnare troppo la mollica facendola così diventare eccessivamente umida

    Bruschette: 6 ricette estive, fresche e veloci

    Come abbiamo già detto, aglio e olio o al pomodoro sono le tradizionali bruschette che vanno per la maggiore. Ma volendo rimanere in tema estivo, pensando a condimenti freschi e allo stesso tempo veloci, è possibile preparare delle alternative originali e gustose. 

    Bruschette veloci con insalata, tonno e olive

    Ingredienti come insalata e tonno sono alla base di piatti estivi e freschi. Conditi e uniti alle olive diventano in questo caso il condimento per una bruschetta originale, cotta poi sulla griglia.  

    Bruschetta tonno, insalata e olive

    NoirChocolate/shutterstock.com

    Ingredienti per 4 persone

    • 8 fette di pane casereccio
    • 160 g di tonno sott’olio
    • 4/6 foglie di lattuga
    • un limone
    • q.b. di sale
    • 10-12 olive nere denocciolate
    • q.b. di olio extravergine d’oliva

    Procedimento

    1. Sgocciolate il tonno, mettetelo in un piatto e conditelo con il succo di un limone per farlo insaporire. 
    2. Lavate e asciugate la lattuga, sistematela su un piatto e tenetela a portata di mano. Tagliate le olive nere in rondelle. 
    3. Affettate le fette di pane spesse e mettetele sulla griglia ben calda; abbrustolite su entrambe i lati. Sistemate su un piatto e versate un filo d’olio; quindi, componete velocemente le bruschette per fare in modo che non si raffreddino.
    4. Adagiate una foglia di lattuga su ogni fetta di pane, salate ma senza eccedere, aggiungete un cucchiaio di tonno e qualche oliva tagliata e fettine. Servite le bruschette calde. 

    Bruschette estive con fagiolini e feta

    In questo caso la cottura dei fagiolini, che porta necessariamente via un po’ di tempo, può essere organizzata in anticipo. La verdura andrà poi condita per fare in modo che sia ben insaporita al momento di preparare la bruschetta, che invece verrà cotta sulla brace

    Ingredienti per 4 persone

    • 8 fette di pane
    • 200 g di feta
    • 300 g di fagiolini
    • q.b. di sale
    • q.b. di olio extravergine
    • q.b. di noci per decorare (facoltative)

    Procedimento

    1. Eliminate le estremità dei fagiolini, lavateli e fateli lessare in abbondante acqua. Quando saranno teneri, scolateli e fate raffreddare. Tagliateli in pezzetti e conditeli con sale e olio. Mescolate accuratamente e lasciateli insaporire.
    2. Tagliate le fette di pane spesse e fatele abbrustolire sulla brace. Quando saranno dorate su entrambe i lati, sistemate un cucchiaio di fagiolini, distribuendoli su tutta la fetta.
    3. Tagliate la feta in dadini e sistematela sopra. Decorate infine con qualche gheriglio di noce e servite caldo.

    Bruschetta con salmone e zucchine

    Dà proprio l’idea di estate questa bruschetta con salmone affumicato, zucchine marinate e cipolla fresca! La marinatura delle zucchine necessita di un certo tempo, ma può essere preparata in anticipo e usata al momento del condimento. Intanto, potrete accendere il forno!

    Bruschetta con salmone e zucchine

    Fariz Focus/shutterstock.com

    Ingredienti per 4 persone

    • 8 fette di pane 
    • 8 fette di salmone affumicato
    • 6-7 mozzarelle ciliegine
    • 2 zucchine
    • 2 limoni
    • 1 cipolla rossa
    • q.b. di olio extravergine di oliva
    • q.b. di prezzemolo

    Procedimento

    1. Tagliate le zucchine finissime con una mandolina e mettetele a marinare con olio e il succo di un limone, tenendole coperte, per almeno un paio d’ore. Lavate e tagliate in fettine l’altro limone, affettate la cipolla fresca e tenetela da parte.
    2. Fate abbrustolire le fette di pane in forno, utilizzando la modalità grill per 5/8 minuti. Quando saranno dorate su entrambe i lati, componete la bruschetta sistemando prima una fettina di zucchina marinata (fatta sgocciolare del condimento in eccesso), poi il salmone affumicato e le mozzarelline ciliegine.
    3. Aggiungete qualche spicchio di limone tagliato finissimo, la cipolla fresca e decorate con prezzemolo tritato finissimo. 

    Bruschette veloci con fiordilatte e pomodori secchi

    Un condimento a crudo velocizza la preparazione di queste bruschette. Il sapore delicato del fiordilatte ben contrasta con quello deciso del pomodoro secco. 

    Bruschetta fiordilatte e pomodori secchi

    WhiteYura/shutterstock.com

    Ingredienti per 4 persone

    • 8 fette di pane
    • 250 g di fiordilatte 
    • 50 g di pomodoro secco sott’olio
    • 3/4 foglie di basilico

    Procedimento

    1. Tagliate le fette di fiordilatte e sistematele dentro un colino per fare in modo che perdano il latte in eccesso. Sgocciolate il pomodoro secco per eliminare parte dell’olio. Lavate e lasciate asciugare le foglie di basilico.
    2. Tagliate le fette di pane alte, mettetele a “bruschettare” sulla brace, facendole dorare su entrambe i lati. Quando saranno dorate e ben calde, adagiatevi sopra una fettina di fiordilatte e poi qualche pezzetto di pomodoro secco. Completate decorando con le foglie di basilico e gustate calde. 

    Bruschetta con formaggio, composta di cipolle e fichi 

    Anche in questo caso la preparazione è molto veloce, perché il condimento è tutto a crudo.

    Bruschetta cipolle e fichi

    13Smile/shutterstock.com

    Ingredienti per 4 persone

    • 8 fette di pane 
    • 8 fette di fontina tagliate fini
    • 4 fichi neri non troppo maturi 
    • 8 cucchiai di composta di cipolla

    Procedimento

    1. Scaldate la griglia sul gas e quando sarà ben calda, adagiate le fette di pane tagliate spesse e facendole abbrustolire su entrambe i lati fino a che saranno ben dorate. 
    2. Tagliate il formaggio a fette fini e adagiatele sopra al pane mentre è ancora bollente, di modo che possa iniziare a sciogliersi. 
    3. Distribuite un cucchiaio di composta di cipolle sopra al formaggio. Lavate e asciugate accuratamente i fichi e tagliateli in fettine, per poi adagiarle sopra alla composta. Servite subito.

    Bruschette estive con rughetta, bresaola e caprino

    Bresaola e rughetta è un altro dei tradizionali piatti freddi estivi che vanno per la maggiore e, in questo caso, uniti al caprino, diventano un condimento perfetto per questa bruschetta. 

    Ingredienti per 4 persone

    • 8 fette di pane
    • 16 fette di bresaola
    • 150 g di formaggio caprino
    • q.b di sale
    • q.b. di olio extravergine di oliva
    • q.b. di succo di limone
    • un mazzetto di rughetta 

    Procedimento

    1. Lavate e asciugate la rughetta, conditela con sale e olio e mescolate bene. Sistemate le fette di bresaola in un piatto e condite con limone, lasciandole insaporire.
    2. Tagliate le fette di pane spesse e fatele abbrustolire sulla griglia bollente su entrambe i lati. Spalmatele con il formaggio caprino, mettete qualche foglia di rughetta e, infine, completate sistemando le fette di bresaola. Servite calde.

     

    Che cosa ne pensate di queste idee per realizzare delle bruschette estive? Da quale avreste voglia di cominciare?

    Monica Face

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *