pasta con crema di verdure

5 ricette per condire la pasta con la crema di verdure

Monica Face
2

Indice


     


    Trovo che condire la pasta con le
    verdure sia un ottimo modo di mangiare in maniera sana ma al tempo stesso gustosa. Mi piace abbinarla spesso a formaggi saporiti, come il pecorino, se si tratta di zucchine, spinaci o barbabietole che hanno un sapore dolce, o delicati, come il parmigiano o il formaggio spalmabile, nel caso l’abbinamento si accosti a verdure più amarognole, come la rucola. Se il condimento viene poi ridotto in crema, diventa particolarmente adatto anche per i bambini che, si sa, per i vegetali non fanno proprio salti di gioia: frullati e resi più cremosi dalla presenza di formaggi, colorati grazie ai pomodori o insaporiti con frutta secca come mandorle, pinoli o noci, diventeranno golosi e accattivanti anche per loro. Oggi allora vi invito a tavola presentandovi 5 primi piatti di pasta con crema di verdure.

    5 ricette di pasta con crema di verdure


    Cominciamo la presentazione dei nostri primi piatti con delle tagliatelle con crema di rucola, unita a un formaggio spalmabile, a cui seguono  delle linguine con pesto di zucchine, robiola e mandorle. Proseguiamo, poi, con spaghetti conditi con un mix di pesto, avocado, pomodorini e pinoli tostati e, per gli amanti degli gnocchi, la proposta è un abbinamento con crema di spinaci. Concludiamo, infine, con delle coloratissime conchiglie condite con barbabietola rossa, noci e basilico.

    Tagliatelle con crema di rucola

    tagliatelle-rucola

    shutterstock/Anna_Pustynnikova

    In questa ricetta vi propongo un abbinamento a contrasto tra pesto di rucola, leggermente amarognolo, e un formaggio da tavola dolce, insaporiti poi con parmigiano grattugiato e pepe macinato fresco.

    Ingredienti per 4 persone

    • 320 g di tagliatelle fresche
    • 1 mazzetto di rucola
    • 200 g di formaggio spalmabile
    • q.b. di sale
    • q.b. di pepe
    • q.b. di parmigiano
    • q.b. di olio extravergine di oliva

    Procedimento

    1. Pulite la rucola, lavatela accuratamente sotto l’acqua, eliminando le impurità, scolatela e fatela asciugare in una centrifuga per insalate o aperta su un canovaccio pulito. Quando sarà asciutta, mettetela in un mixer un po’ alla volta e frullatela fino a ridurla in crema. Abbiate cura solo di conservare qualche fogliolina integra per la decorazione finale. 
    2. Nel mixer aggiungete anche qualche tocchetto di parmigiano e frullate grossolanamente; quindi, unite il formaggio spalmabile e mescolate tutto con l’aiuto di una spatola, versando poi il tutto in una capiente ciotola.
    3. Nel frattempo, portate a bollore una pentola d’acqua, salatela e cuocete le tagliatelle, scolatele ben al dente conservando un paio di mestoli di acqua di cottura. 
    4. Unite le tagliatelle alla crema di rucola e aggiungete un po’ di acqua di cottura per mescolare, un po’ di parmigiano grattugiato e un filo d’olio a crudo.
    5. Impiattate, decorate con le foglie di rucola lasciate intere, un altro po’ di parmigiano, pepe nero macinato e ancora un filo d’olio. 

    Linguine con zucchine cremose

    linguine-zucchine

    shutterstock/al1962

    Si tratta di uno dei miei piatti preferiti: l’unione delle zucchine con un formaggio dal sapore deciso e l’aggiunta di frutta secca. In questa versione, ve lo propongo con robiola e mandorle

    Ingredienti per 4 persone

    • 350 g di linguine
    • 4 zucchine
    • 150 g di robiola
    • 10-12 mandorle pelate
    • q.b. di pecorino
    • q.b. di sale
    • q.b. di pepe
    • q.b. di olio extravergine di oliva
    • 1 spicchio di aglio
    • qualche foglia di basilico per decorare il piatto

    Procedimento

    1. Lavate le zucchine, eliminate le estremità e affettatele. Fate imbiondire uno spicchio di aglio in un filo d’olio, eliminatelo, poi mettete le zucchine e cuocete a fiamma dolce. Aggiungete un pizzico di sale e proseguite la cottura per circa 8-10 minuti o comunque fino a quando non saranno morbide. Una volta cotte, spegnete e lasciate che si intiepidiscano. 
    2. Trasferitele in un mixer e riducetele in crema; quindi, unite la robiola e mescolate tutto. Aggiungete un po’ di pecorino grattugiato e mescolate ancora accuratamente. 
    3. Mettete a bollire l’acqua per la pasta e, nel frattempo, tagliate al coltello le mandorle e unitele al composto.
    4. Cuocete le linguine scolandole al dente. Versate la crema di zucchine e robiola in una ciotola, unite le linguine, aggiungete un filo di olio e mescolate tutto delicatamente. Aggiungete ancora un po’ di pecorino e pepe nero macinato fresco; quindi, servite decorando con qualche foglia di basilico. 

    Spaghetti con pesto e avocado

    spaghetti-avocado

    shutterstock/Africa Studio

    In questo caso il cremoso condimento della pasta è costituito da avocado, pomodori freschi appena scottati, pesto e mandorle tostate.

    Ingredienti per 4 persone

    • 350 g di spaghetti
    • 1 avocado
    • 100 g di pesto
    • 7-8 pomodorini
    • 1 spicchio di aglio
    • 8-10 mandorle
    • qualche foglia di basilico
    • q.b. di sale
    • q.b. di olio extravergine di oliva
    • q.b. di parmigiano grattugiato

    Procedimento

    1. Per prima cosa sbucciate l’avocado, eliminate il nocciolo e tagliate grossolanamente la polpa; quindi, mettetela in un mixer e frullate. Aggiungete anche il pesto e frullate nuovamente, in modo da rendere tutto omogeneo. 
    2. In una padella dal fondo antiaderente fate scaldare un filo d’olio e aggiungete uno spicchio di aglio. Unite anche i pomodorini e lasciateli scottare appena, aggiungendo un po’ di sale. A parte, tagliate a coltello le mandorle e tostatele leggermente in una padellina. 
    3. Cuocete la pasta e scolatela un paio di minuti di prima dell’effettiva cottura, tenendo da parte un po’ di acqua di cottura. Versate la pasta in padella con i pomodori, mescolate, unite il pesto di avocado e rimestate ancora. 
    4. Aggiungete anche le mandorle tostate e girate ancora, versando, se serve, un po’ di acqua di cottura. Servite aggiungendo al piatto un po’ di parmigiano grattugiato e qualche foglia di basilico. 

    Gnocchi cremosi con spinaci

    gnocchi-spinaci

    shutterstock/Mironov Vladimir

    Dopo avervi dato dei consigli sulla cottura degli spinaci freschi, ho pensato di proporvi un’altra ricetta che possa servire come condimento di una pasta speciale: gli gnocchi.

    Ingredienti per 4 persone

    • 650 g di gnocchi
    • due mazzetti di spinaci
    • 3 noci di burro
    • q.b. di parmigiano
    • 4-5 foglie di salvia
    • q.b. di sale

    Procedimento

    1. Per questa ricetta potete usare spinaci freschi o congelati. Nel primo caso, lavateli accuratamente e, senza farli sgocciolare troppo, metteteli ad appassire in una pentola coperti. Non ci vorrà molto tempo perché perdano di volume. Se scegliete quelli congelati, invece, mettete i cubetti direttamente in padella e fateli cuocere a fiamma dolce, coperti, fino a che non saranno scongelati.  A questo punto, dopo una veloce mescolata con un cucchiaio di legno, potete trasferirli in un mixer per frullarli
    2. Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata e, nel frattempo, in una padella fate fondere il burro, unite le foglie di salvia spezzettate, aggiungete il parmigiano e diluite leggermente con un po’ di acqua di cottura. Per ultimo, aggiungete gli spinaci frullati e mescolate per rendere il tutto omogeneo. 
    3. Cuocete gli gnocchi e scolateli con una schiumarola versandoli delicatamente dalla pentola dell’acqua alla padella con la crema di spinaci. Mescolate tutto e impiattate, decorando con un po’ di parmigiano. 

    Conchiglie con crema di barbabietola, noci e basilico

    conchiglie-barbabietolaconchiglie-barbabietola

    ahutterstock/marco mayer

    Dopo avervi raccontato i metodi di cottura della barbabietola, oggi ho pensato di proporvela in una crema abbinata alle noci che, oltre ad essere buona, diventa anche un piatto appetitoso e gradevole alla vista per via del colore vivace.  

    Ingredienti per 4 persone

    • 350 g di conchiglie
    • 200 g di barbabietola rossa
    • 7-8 noci
    • 1 scalogno
    • q.b. di sale
    • q.b. di pepe
    • q.b. di olio extravergine di oliva
    • q.b. di pecorino

    Procedimento

    1. Sbucciate, tritate lo scalogno e fatelo dorare in una padella dal fondo antiaderente con un filo d’olio. Lavate e sbucciate la barbabietola e tagliatela a dadini, aggiungendola alla padella. Fate cuocere a fiamma dolce fino a che non sarà morbida; quindi, trasferitela in un mixer e frullatela
    2. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e scolate le conchiglie molto al dente. Versatele nella padella in cui avete fatto cuocere la barbabietola, unite la crema di verdura, un mestolo di acqua di cottura della pasta e mescolate accuratamente. 
    3. Condite con pecorino grattugiato fresco, pepe e qualche gheriglio di noce sminuzzato grossolanamente. Quindi servite. 

    Non pensate anche voi che queste idee, oltre a essere buone, siano un ottimo modo anche per far mangiare verdure ai bambini? 

    Monica Face

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *