condimenti per pasta veloci

4 ricette veloci per condire la pasta

Monica Face

Fa ancora caldo e cucinare spesso è faticoso. In particolare quello che non va è mettersi a preparare piatti elaborati, che richiedono molto tempo davanti ai fornelli. Oppure semplicemente si rientra a casa tardi e non c’è molto tempo. La cosa più veloce da cucinare è senz’altro la pasta. Ecco perché in questo articolo abbiamo deciso di darvi dei suggerimenti per realizzare dei condimenti per pasta veloci, giusto il tempo di far bollire l’acqua e il vostro primo piatto sarà pronto.

Condimenti per pasta veloci: 4 ricette pronte in meno di mezz’ora

Pasta con il pangrattato e le alici

pasta pangrattato e alici

Quando si rientra tardi dall’ufficio o semplicemente si ha la dispensa vuota, un piatto di pasta al pangrattato è l’ideale perché con pochi ingredienti da mescolare tra loro velocemente si ottiene un primo gustosissimo.

Tempo di preparazione: 20 minuti

Ingredienti per 4 persone

  • 350 g di spaghetti
  • 5/6 cucchiai di pangrattato
  • uno spicchio di aglio
  • un ciuffetto di prezzemolo
  • 2 cucchiai di olio EVO
  • q.b. peperoncino (facoltativo)
  • 3 filetti di alici sott’olio (facoltativo)

Procedimento

  1. Mettete a bollire la pentola con l’acqua per la pasta. Nel frattempo prendete una padella con il fondo antiaderente e fatela scaldare senza aggiungere olio. Aggiungete 5 o 6 cucchiai di pangrattato e lasciatelo abbrustolire un po’, girando spesso per evitare che si bruci. Appena si sarà scurito, spegnete e toglietelo dalla padella versandolo in un ciotolina o in un piatto fondo.
  2. Nella stessa padella versate un paio di cucchiai di olio e uno spicchio d’aglio precedentemente sbucciato e schiacciato. Lasciatelo rosolare, poi eliminatelo. Se vi piace aggiungete anche un po’ di peperoncino. Cuocete la pasta e scolatela piuttosto al dente, per poi versarla nella padella con l’olio ma tenete da parte un bel po’ di acqua di cottura.
  3. Versate la metà del pangrattato e aggiungete un mestolo di acqua di cottura. Mescolate fino a che il pangrattato risulti ben amalgamato, poi versate l’altra metà e ancora un po’ di acqua di cottura. Sminuzzate qualche foglia di prezzemolo e aggiungetelo alla pasta. Impiattate e servite con un filo di olio a crudo.

Nota: la pasta al pangrattato è pronta, e come avete potuto vedere prepararla è velocissima. Se vi piace il sapore delle alici sott’olio versatene due o tre spezzettate nell’olio, prima di versarvi la pasta: daranno al vostro piatto un tocco in più.

Spaghetti con pesto di zucchine, robiola e noci

spaghetti zucchine robiola

Fonte: Che cavolo cucino, oggi?, blog di Monica Face

Questo primo piatto, oltre ad essere buonissimo, ha la caratteristica di essere un piatto unico perfetto perchè unisce carboidrati, proteine, vitamine e sali minerali. Cosa aspettate a cucinarlo?

Tempo di preparazione: 20 minuti

Ingredienti per due persone

  • 200 g di spaghetti
  • 3 zucchine
  • 100 g di robiola
  • q.b. parmigiano
  • q.b di olio EVO
  • 8/10 noci
  • q.b. sale
  • q.b. pepe (facoltativo)

Procedimento

  1. Mettete a bollire l’acqua per la pasta. Lavate le zucchine, eliminate le estremità e tagliatele grossolanamente. Versatele nell’acqua ancora fredda e lasciatele cuocere finché l’acqua raggiunga il bollore. Aggiungete il sale e lasciate cuocere ancora un paio di minuti.
  2. Pungete le zucchine con uno stuzzicadenti e se risultano morbide sollevatele con un mestolo forato, e mettetele nel boccale del mixer. Aggiungete la robiola, un po’ di parmigiano, un po’ di pepe e avviate il mixer.
  3. Riducete in crema liscia, poi aggiungete le noci e frullate ancora, ma senza eccedere perché i pezzetti di noci si devono sentire. Scolate la pasta al dente, versatela in un’insalatiera in cui poi aggiungerete il condimento.
  4. Mischiate per bene, se occorre aggiungete un mestolo di acqua di cottura e un filo d’olio a crudo. Impiattate e decorate con un paio di noci, parmigiano e volendo ancora un po’ di pepe. La vostra pasta con pesto di  zucchine, robiola e noci è pronta.

Linguine con olive e capperi

lingue olive capperi

Fonte: Che cavolo cucino, oggi?, blog di Monica Face

Un sughetto veloce, ma di carattere. Ecco come ci piace definire questo condimento per pasta che ha tutta la semplicità del pomodoro e il gusto deciso di olive e capperi.

Tempo di preparazione: 15 minuti

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di linguine
  • 250 g di salsa di pomodori
  • una manciata di olive nere di Gaeta
  • 1 cucchiaio di capperi sottosale
  • 3 cucchiai di olio EVO
  • 1 spicchio d’aglio
  • q.b. sale

Procedimento

  1. Mettete a bollire l’acqua per la pasta. Nel frattempo in un tegame scaldate due o tre cucchiai d’olio, pelate e schiacciate uno spicchio d’aglio e lasciatelo imbiondire nell’olio, poi eliminatelo.
  2. Versate la salsa di pomodoro e condite con il sale, cercando di non abbondare troppo in quanto il resto del condimento è piuttosto saporito. Coprite e lasciate cuocere dieci minuti.
  3. Mettete i capperi in un bicchiere di acqua fredda per eliminare il sale in eccesso. Fate due o tre risciacqui e poi scolateli ed aggiungeteli al sugo. Snocciolate le olive e tagliatele grossolanamente, aggiungendole al sugo. Lasciate cuocere il tutto per 10 minuti.
  4. Nel frattempo salate l’acqua della pasta, cuocetela e scolatela al dente. Versate un mestolo di sugo in una insalatiera, versatevi la pasta e ancora un mestolo di sugo.
  5. Mischiate bene ed impiattate, aggiungendo ancora un po’ di condimento su ogni singolo piatto. Potete completare la pasta con olive e capperi con un filo d’olio a crudo e un pizzico di pepe.

Spaghetti con moscardini

spaghetti moscardini

Fonte: Che cavolo cucino, oggi?, blog di Monica Face

Perfetto per chi ha voglia di un primo veloce, senza rinunciare al gusto del mare. Il sugo di moscardini si prepara velocemente ed è un condimento ottimo.

Tempo di preparazione: 25 minuti

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di moscardini
  • 1 bottiglia di salsa di pomodoro
  • 3 spicchi d’aglio
  • 3 cucchiai di olio EVO
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • una spolverata di pepe nero (facoltativo)
  • 350 g di spaghetti

Procedimento

  1. In una pentola mettete a soffriggere l’aglio sbucciato con un tre cucchiai di olio extravergine d’oliva. Una volta che l’aglio sarà imbiondito, eliminatelo.
  2. Sciacquate i moscardini e fateli scolare in uno scolapasta. Prima di metterli in pentola tamponateli leggermente con della carta da cucina o con un canovaccio pulito, per evitare di far schizzare l’olio. Una volta versati, fateli cicatrizzare, poi sfumate con il vino bianco
  3. Lasciate evaporare il vino e aggiungete un po’ di sale e poi la salsa di pomodoro. Coprite e lasciate cuocere per 20 minuti.
  4. Nel frattempo mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Ricordatevi di scolare gli spaghetti piuttosto al dente perché è necessario farli mantecare  con i moscardini.
  5. Prendete una parte del sugo e versatelo in una pentola più piccola. Aggiungete gli spaghetti e mescolate per uno o due minuti.
  6. Tritate finemente il prezzemolo ed aggiungetelo, mischiando ancora. Preparate, a questo punto, i piatti aggiungendo su ognuno di essi un po’ di condimento. Consigliamo l’aggiunta di una spolverata di pepe appena macinatoGli spaghetti con i moscardini sono pronti.

Se vi sono piaciuti i condimenti per la pasta veloce forse avrete voglia di sbirciare nel nostro archivio per scovare altri ragù a base di pesce, oppure vorrete scegliere uno tra i quaranta tipi di pesti del nostro ricettario. Provateli e fateci sapere cosa ne pensate.

Monica Face

Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi