centrifugati e smoothie

Quali sono le differenze tra centrifugato e smoothie?

Monica Face
2

Indice

     

     

    Non capita anche a voi di girare tra i banchi del mercato e, alla prima nespola o pesca della stagione che avvistate, sentire il buonumore salire? A me succede spesso. E non solo perché amo i mesi caldi, ma anche perché, diciamolo, la frutta e la verdura di questo periodo sono particolarmente buone. Come ogni mese noi siamo pronti a suggerirvi quali sono quelle di stagione ma anche il modo migliore per gustarle.

    Dopo avervi suggerito alcuni trucchi per realizzare dei perfetti frullati e frappè, oggi ho pensato di dedicarmi a un’altra tipologia di bevande a base di frutta e verdura e, in particolare, ai centrifugati e smoothies e alle loro differenze.

    Centrifugati e smoothies: ecco le differenze

    Si tratta, in entrambi i casi, di bevande  a base di frutta o verdura ma con delle differenze tali da renderle in realtà molto diverse. Vediamo nel dettaglio in cosa si differenziano i centrifugati dagli smoothies.

    Il centrifugato

    Il centrifugato è una bevanda a base di verdura o frutta, decisamente salutare, in quanto depurativa e dietetica. Si tratta, infatti, di un concentrato di vitamine e sali minerali che può essere realizzato con una centrifuga o con un estrattore. Se con la prima la polpa viene eliminata in maniera massiccia, con l’estrattore, invece, lo scarto è davvero minimo e si riesce quindi ad assimilare meglio tutte le proprietà nutritive.

    Lo smoothie

    Si tratta di una bevanda di frutta o verdura, che può essere preparata con l’estrattore o con il frullatore, con l’aggiunta però di acqua, ghiaccio o yogurt magro. L’aggiunta di quest’ultimo consente di ottenere una consistenza liscia e cremosa. Le caratteristiche dello smoothie sono dunque quelle di essere ricco di vitamine, poco calorico e ricchi di gusto.

    smoothie

    Anastasia Izofatova/shutterstock.com

    Trucchi per realizzare smoothies e centrifugati

    Dopo aver individuato le differenze tra queste due bevande salutari vediamo insieme qualche dritta per realizzarli al meglio.

    Frutta e verdura fresca di stagione

    Sembra banale, ma mangiare la frutta di stagione è sempre la cosa migliore. Per trovare quella più saporita e salutare, il consiglio è di andare al mercato e scegliere frutti maturi, ma non ammaccati, che hanno più sapore, da conservare a temperatura ambiente, quando possibile.

    Scegliete ingredienti che contengono molta acqua

    Alcuni tipi di frutta, come banana o fichi, contengono poca acqua e sono pertanto più adatti ai frullati. Per realizzare degli ottimi centrifugati e smoothies, prediligete invece frutta e verdura con un alto contenuto d’acqua, come fragole, frutti rossi, pesca, melone, carote o sedano. Attenti però a non eccedere, in particolare con la frutta a elevato contenuto di zucchero. Cautela anche alle bucce: meglio inserire solo quelle morbide e sottili, come quelle delle pere o delle mele.

    smoothie frutta

    saschanti17/shutterstock.com

    Diversificate gli ingredienti

    Cercare di variare la scelta della frutta. Questo non solo per creare centrifugati e smoothies dal gusto e dai sapori sempre differenti, ma anche per riuscire a beneficiare di sostanze nutritive diverse.

    Lavaggio accurato

    È indispensabile lavare bene la frutta, soprattutto se la buccia è edibile. Sciacquatela sotto l’acqua corrente e asciugatela accuratamente prima di inserirla nell’estrattore o nella centrifuga. Se utilizzate della verdura, potete lasciarla in ammollo con un cucchiaio di bicarbonato, soprattutto  se avete scelto delle tipologie che potrebbero presentare residui di terriccio. In generale, prediligete sempre i prodotti da agricoltura biologica.

    Smoothie e centrifugati: 4 ricette buone e salutari

    Dopo aver visto le differenze e individuato le dritte per realizzare queste bevande al meglio, non ci resta che scegliere la frutta o la verdura per provarne a realizzare qualcuna.

    Centrifugato di sedano e mela

    centrifugato mela sedano

    Roman Rvachov/shutterstock.com

    Questa ricetta a base di sedano e mela può essere modificata inserendo anche una pera. È personalizzabile in base ai vostri gusti, l’importante è che gli ingredienti siano ricchi d’acqua.

    Ingredienti per due persone

    • 3 gambi di sedano
    • 2 mele
    • 1 cetriolo
    • 8-10  foglie di spinaci

    Procedimento

    1. Lavate accuratamente la frutta e le verdure. Con un pelapatate eliminate i fili del sedano. Sbucciate il cetriolo e le mele, lavate e sgocciolate le foglie di spinaci.
    2. Inserite tutti gli ingredienti nella centrifuga o nell’estrattore fino a ottenere il succo. Trasferite in un bicchiere e gustate freddo.

    Centrifugato di fragole, pesca e anguria

    centrifugato anguria fragole

    dashkin14/shutterstock.com

    Rosso come il sole, questo centrifugato di frutta dolce e zuccherina mette voglia di berlo solo a guardarlo. Ecco come si prepara.

    Ingredienti per due persone

    • 1 pesca
    • 1 fetta di anguria
    • 10 fragole
    • qualche foglia di menta
    • mezzo lime (facoltativo)

    Procedimento

    1. Tagliate una fetta di anguria e cercate di eliminare i semi. Inserite nella centrifuga assieme alle fragole già lavate e private del picciolo. Unite anche la pesca a pezzi, senza nocciolo.
    2. Centrifugate tutto ed estraete il succo. Versatelo in bicchieri e decorate con foglie di menta, aggiungendo, se vi piace, il succo di lime.

    Smoothie ai lamponi e mirtilli

    smoothie mirtillo

    Ekaterina Kondratova/shutterstock.com

    Tra i frutti rossi, i lamponi sono i miei preferiti. Ecco perché li propongo in questo smoothie dal colore invitante.

    Ingredienti per due persone

    • 150 ml di succo di lamponi
    • 150 grammi di mirtilli
    • 300 ml di yogurt bianco

    Procedimento

    1. Lavate accuratamente i lamponi e i mirtilli privandoli del picciolo e metteteli nell’estrattore. Azionate e, quando avrete estratto il succo, versatelo in un contenitore capiente dove aggiungerete lo yogurt.
    2. Mescolate tutto accuratamente e poi versate in un bicchiere decorando con qualche frutto lasciato intero.

    Smoothie all’ananas e zenzero

    smoothie ananas zenzero

    denio109/shutterstock.com

    L’aggiunta dello zenzero conferisce a questo smoothie all’ananas un gusto deciso.

    Ingredienti per due persone

    • 200 g di ananas
    • 2 cm di radice di zenzero
    • 1 vasetto di yogurt
    • 1 pizzico di cannella (facoltativo)
    • 6-8 cubetti di ghiaccio

    Procedimento

    1. Per prima cosa, sbucciate l’ananas e ricavatene un paio di fette. Tagliatele in pezzi grossolani e mettetele nel frullatore. Sbucciate lo zenzero e riducetelo in fettine.
    2. Azionate il frullatore fino a ridurre il tutto in una purea. Unite anche il ghiaccio, lo yogurt e, se vi piace, la cannella, e frullate ancora fino a ottenere la densità desiderata. Gustate freddo.

     

    Conoscevate le differenze tra smoothies e centrifugati? Li avete mai preparati in casa? Scriveteci e fateci sapere quale è il vostro preferito.

    Monica Face

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *