uova vegane

Sode o al tegamino? Due ricette con le “uova” vegane

Carmela Kia Giambrone
2

     

    Scegliere un regime alimentare vegano significa escludere qualunque derivato animale. Ecco che però, alle volte, può essere divertente, soprattutto per stupire chi non ha fatto questa scelta o per i bambini, riprodurre alcuni alimenti non vegani in chiave totalmente vegetale. Come abbiamo visto, poi, in alcune ricette la sostituzione delle uova come ingrediente è possibile proprio grazie alla sperimentazione: è il caso dei vegan candied flowers, per esempio. Oggi allora vi proponiamo la rivisitazione di 2 piatti a base di uova che però a base di uova non sono: le uova vegane sode e al tegamino. Divertitevi, anche con l’aiuto dei più piccoli, a preparare e comporre questi inaspettati piatti tutti vegetali da gustare ogni volta che vorrete!

    Come preparare le “uova” vegane 

    Innanzitutto, ricordiamo che queste due ricette non sono semplicissime né dal punto di vista della preparazione, né da quello della quantità di ingredienti di cui avrete bisogno. Quando però avrete fatto un po’ di pratica e sarete riusciti a trovare tutti gli ingredienti, il piatto sarà divertente e davvero molto saporito. Sperimentate!

    Uova al tegamino vegane

    La polvere di albume vegana potrà essere acquistata online pronta o realizzata mixando le polveri indicate in ricetta. Inoltre, un consiglio utile: preparate le uova vegane con un po’ di anticipo, lasciandole riposare per circa 15 minuti prima di servirle e aggiungete acqua poco per volta per evitare che perdano di consistenza. Buon lavoro!

    uovo al tegamino vegano

    Vladislav Noseek/shutterstock.com

    Ingredienti (per 6 o 12 uova circa a seconda del coppapasta)

    Per l’albume

    • 60 g di tofu
    • 2 cucchiai di olio di cocco
    • 1 tazza di farina di riso
    • 2 cucchiai di amido di mais
    • 1 cucchiaino di sale integrale marino
    • 1 tazza di latte di soia al naturale
    • 1 cucchiaino di agar-agar

    Per il tuorlo

    • 1 tazza di polvere di albume vegan pronto (sostituibile con un mix di: 1 cucchiaio di amido di mais, 1 cucchiaio di proteine di piselli, 1 cucchiaio di farina di ceci, 1 cucchiaino di gomma xantana, ½ cucchiaino di bicarbonato)
    • 1 cucchiaio di olio di cocco
    • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
    • 4 cucchiai di lievito alimentare secco
    • 1 cucchiaino di curcuma in polvere
    • ½  cucchiaino di paprika dolce
    • un pizzico di sale integrale marino
    • q.b. di acqua

    Strumenti utili

    • mixer
    • coppapasta piccolo

    Procedimento

    1. Partiamo dalla preparazione dell’albume: in un mixer mettete il tofu, l’olio di cocco, la farina di riso, l’amido di mais, il sale integrale marino, il latte di soia e l’agar-agar, quindi frullate fino a che non avrete ottenuto un composto liscio e omogeneo.
    2. Trasferite il tutto in una bastardella e mettete da parte.
    3. Ora provvedete e alla preparazione del tuorlo. Ponete nel vostro mixer la polvere di albume vegana (o le polveri che la sostituiscono), il lievito alimentare, la curcuma, la paprika dolce, il sale, l’olio e il pomodoro. Iniziate a frullare per bene il tutto, aggiungendo a filo l’acqua fredda in modo che il vostro composto diventi liscio ma non troppo liquido. La consistenza dovrà essere quella del vero tuorlo.
    4. Trasferite il tutto anche questa volta in una bastardella.
    5. Mettete sul fornello una padella antiaderente, ungetela leggermente con dell’olio extravergine aiutandovi con un tovagliolino di carta, quindi prelevate con un cucchiaio da portata dell’albume dalla vostra bastardella e dopo aver posto il coppapasta nella padella versatevi attorno l’albume. In questo modo rimarrà un buco nel mezzo che servirà a ospitare il vostro tuorlo.
    6. Riempite quindi il buco con un cucchiaio di tuorlo prelevandolo dalla bastardella.
    7. Cuocete per 3-4 minuti a fuoco molto basso in modo da non bruciare l’uovo durante la cottura.
    8. Dopo ogni cottura, ungete sempre il fondo della padella e cominciate così da terminare entrambi gli impasti.
    9. Scegliete una spatola di legno o materiale plastico per girare e cuocere anche dall’altro lato il vostro uovo a metà cottura. Et voilà, come per magia il vostro uovo al tegamino è pronto!
    10. Potrete congelarlo e scongelarlo passandolo in padella ogni volta che lo vorrete!

    Uova sode vegane

    Quando si diventa vegan, si dimentica quanto alcuni alimenti, almeno per ragioni di tempo, facilitino la vita: uno di questi è certamente l’uovo sodo che era possibile preparare in meno di 10 minuti. Con questa ricetta, anche chi è vegano, può ritrovare il piacere di realizzarlo in versione 100% vegetale. Per questa ricetta vi servirà preparare un uovo in polvere: seguite la ricetta che vi abbiamo dato a proposito dell’uovo vegetale.

    uova sode vegan

    nadianb/shutterstock.com

    Ingredienti

    Per il tuorlo

    • 2 patate cotte a vapore
    • 2 cucchiai di fecola di patata
    • 1 cucchiaio di amido di mais
    • ¼ di bicchiere di latte di soia
    • 1 cucchiaio di lievito alimentare in scaglie
    • 1 cucchiaino di curcuma in polvere
    • sale integrale marino
    • 1 cucchiaino di uova in polvere 1 cucchiaino di burro di soia

    Per l’albume

    • 2 panetti di tofu al naturale

    Strumenti utili

    • un coppapasta ovale o un tagliabiscotti ovale

    Procedimento

    1. Pelate e schiacciate le patate, quindi ponetele in una bastardella e aggiungete il burro di soia, la fecola di patata, l’amido di mais, il latte di soia, il lievito alimentare in scaglie, la curcuma in polvere, il sale integrale marino, la polvere di uovo vegetale.
    2. Incorporate per bene tutti gli ingredienti così da ottenere una consistenza simile a quella del tuorlo di uovo cotto.
    3. Riponete tutto in freezer per 30 minuti.
    4. Nel frattempo, usando il vostro coppapasta, tagliate il vostro tofu; poi mettelo su un piatto e con un cucchiaino scavate  nel centro del vostro “albume sodo” di tofu creando un piccolo buco.
    5. In questo modo, potrete così riempire il vostro solco con l’impasto di “tuorlo” vegano.
    6. Procedete così fino a che non avrete realizzato sufficienti uova sode vegane.
    7. Riponetele quindi in frigorifero per 2-3 ore.
    8. Servitele con pomodorini freschi o anche insalata mista!

     

    Come abbiamo scoperto quindi per chi vuole sperimentare piatti diversi ma sempre vegani anche la realizzazione delle uova in versione cruelty free può essere un modo diverso per stupire e divertire. Osate in cucina, sperimentate e divertitevi con la cucina vegetale!

    Carmela è nata a Bergamo e vive poco lontano da Milano. È una giornalista e si occupa da molti anni di alimentazione naturale, autoproduzione, ambiente e sostenibilità, tematiche che tratta anche nel suo blog equoecoevegan.it. "Adoro l’hummus di ceci e le patate, sotto ogni forma possibile", dichiara, mentre gli elementi che non devono assolutamente mancare in cucina per lei sono il coraggio ed un buon frullatore ad immersione, "perché l’improvvisazione necessita certo di idee ma soprattutto di strumenti pratici da utilizzare".

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *