Maltagliati alle Castagne con Pesto

peppe57
Ho assaggiato questa pasta proprio ieri presso un stand della Fiera che accompagna l'annuale manifestazione dell'OTTOBRATA a Zafferana Etnea. I maltagliati sono preparati come una normale pasta all'uovo con 2 parti di farina di castagne e 1 di farina di grano tenero. In un altro stand mi sono procurato la farina di castagne per ricostruire il piatto a casa. E' stato abbastanza semplice visto che la pasta che ho assaggiato era condita con del normalissimo pesto di basilico.
3 da 1 voto
Preparazione 1 h
Tempo totale 1 h
Portata Primi asciutti
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Istruzioni
 

  • Disponete sulla spianatoia i due tipi di farina a fontana con una presa di sale, sgusciatevi al centro le uova, quindi impastate aggiungendo tanta acqua tiepida quanto ne occorre per ottenere un impasto morbido che non si attacchi alle dita.
  • Lavorate l'impasto fino a che non sia diventato elastico. Avvolgetelo a palla in un canovaccio infarinato e fatelo riposare per 1 ora.
  • Nel frattempo tostate e tritate grossolanamente i pinoli e preparate il pesto di basilico, frullandolo con l'aglio e l'olio d'oliva pesto.
  • Stendete ora la pasta in una sfoglia non troppo sottile (2-3 mm), quindi con la lama di un coltello ricavate dei maltagliati Cuoceteli subito in una pentola con abbondante acqua salata, scolateli al dente dopo 2 minuti con una schiumarola e metteteli in una terrina bassa, conditi con il pesto di basilico leggermente allungato con un po' d'acqua di cottura della pasta.
  • Spolverizzate con i pinoli tritati. Mescolate delicatamente e servite subito con una spolverata di grana padano e guarnendo con un ciuffo di basilico.