ricetta-brasato-al-vino-bianco
Carne

Brasato al vino bianco

peppe57
  • Difficoltà: 2
  • Costo: 2
  • Preparazione: 3
  • Dosi: 4

Se come me amate il brasato questo secondo piatto sarà memorabile. è adatto anche a un pranzo o cena importanti. Certo, la sua preparazione è un po’ lunga, ma per nulla difficile. Basta solo organizzarsi! è uno dei secondi serviti durante la cena di saluto. La sera prima di cuocere il brasato, legate la carne con dello spago da cucina o fatevela preparare da vostro macellaio di fiducia con l’apposita reticella per arrosti o rollè. Poi preparate la marinata mettendo tutti gli ingredienti (cipolla, carote, sedano, aglio, chiodi di garofano, cannella, zucchero e vino) in una casseruola abbastanza capiente. Immergete in questa marinata la carne e lasciatela frollare per tutta la notte (almeno 12 ore). Il giorno dopo sgocciolate la carne, incidetela qua e là con un coltello molto appuntito e filtrate la marinata eliminando le verdure. In un’altra casseruola fare fondere una parte del burro (almeno 40 grammi) e fateci rosolare la carne su ogni lato. Alla fine aggiustate di sale e pepe. Una volta ben rosolata, togliete la casseruola dal fuoco, tirate via la carne eliminate accuratamente il grasso dalla casseruola e versateci la marinata filtrata. Portatela a bollore ed immergetevi nuovamente la carne lasciandola cuocere per 3 ore a fuoco molto basso. Da ultimo, appena la carne sarà cotta tiratela via e tenetela in caldo. Fate restringere il fondo di cottura e, poco prima di spegnere il fuoco, aggiungete i restanti 40 grammi di burro a fiocchetti, mescolando accuratamente. Affettate la carne e servitela guarnita con purè di patate, verdure lesse (fagiolini, ad esempio) e nappandoci sopra il suo fondo di cottura.

Voti: 1
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!

Ingredienti

Istruzioni

  1. La sera prima di cuocere il brasato, legate la carne con dello spago da cucina o fatevela preparare da vostro macellaio di fiducia con l'apposita reticella per arrosti o rollè.
  2. Poi preparate la marinata mettendo tutti gli ingredienti (cipolla, carote, sedano, aglio, chiodi di garofano, cannella, zucchero e vino) in una casseruola abbastanza capiente. Immergete in questa marinata la carne e lasciatela frollare per tutta la notte (almeno 12 ore).
  3. Il giorno dopo sgocciolate la carne, incidetela qua e là con un coltello molto appuntito e filtrate la marinata eliminando le verdure.
  4. In un'altra casseruola fare fondere una parte del burro (almeno 40 grammi) e fateci rosolare la carne su ogni lato. Alla fine aggiustate di sale e pepe.
  5. Una volta ben rosolata, togliete la casseruola dal fuoco, tirate via la carne eliminate accuratamente il grasso dalla casseruola e versateci la marinata filtrata. Portatela a bollore ed immergetevi nuovamente la carne lasciandola cuocere per 3 ore a fuoco molto basso.
  6. Da ultimo, appena la carne sarà cotta tiratela via e tenetela in caldo. Fate restringere il fondo di cottura e, poco prima di spegnere il fuoco, aggiungete i restanti 40 grammi di burro a fiocchetti, mescolando accuratamente.
  7. Affettate la carne e servitela guarnita con purè di patate, verdure lesse (fagiolini, ad esempio) e nappandoci sopra il suo fondo di cottura.
Print Recipe

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi