Dolci e Dessert

Bomboloni tradizionali

peppe57
  • Difficoltà: 1
  • Costo: 1
  • Preparazione: 2
  • Dosi: 6

I bomboloni sono – come tutti sanno – una merenda o una colazione a cui non si può resistere, tant’è che, oltre che nei panifici o nei bar e pasticcerie vengono venduti sulle spiagge di tutta Italia. Non mi ero mai cimentato con questa ricetta. Poi, però, ne ho parlato con una collega che mi ha dato dosi e procedimento. Sabato sera ho preparato l’impasto e l’ho fatto lievitare per tutta la notte. Domenica mattina li ho fritti e serviti a colazione con crema pasticciera che avevo preparato sempre sabato sera.

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Per prima cosa sciogliete il lievito in un bicchiere di latte tiepido preso dalla dose totale ed aspettate che si formi la classica schiumetta.
  2. Nel rimanente latte sbattete le uova ed i tuorli. Tenete questo composto da parte.
  3. Se come me usate la planetaria, inserite nella sua tazza la farina (tenendone da parte 70 - 80 grammi dalla dose totale), lo zucchero, il sale e la scorza di limone grattugiata. Fate mescolare bene questi ingredienti, quindi unitevi il composto di latte ed uova.
  4. Azionate il braccio su cui avrete istallato il gancio a foglia e fate impastare il tutto per 5 - 6 minuti. Se non possedete una planetaria, ovviamente l’impasto va realizzato a mano.
  5. Unite il lievito sciolto nel latte e continuate ad impastare per altri 2 - 3 minuti.
  6. Aggiungete il burro ammorbidito a temperatura ambiente, un pezzetto alla volta facendo attenzione ad aggiungere il pezzetto successivo quando il precedente sarà stato assorbito. Impastate così fino all’ultimo pezzetto di burro ed aggiungete via via la farina tenuta da parte fino a che l’impasto non si stacchi dalle pareti della tazza: dovrà essere morbido ed asciutto.
  7. Trasferite l’impasto su una spianatoia e dategli un forma tonda, quindi, sistematelo in una ciotola, e copritelo con un canovaccio asciutto o con a pellicola. Lasciatelo lievitare in forno con la luce accesa per almeno 3 ore.
  8. Quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume stendetelo (senza impastarlo ulteriormente) con il matterello, fino ad ottenere una sfoglia altra circa 2 centimetri.
  9. Con un coppapasta del diametro di 7 - 8 cm ritagliate dei dischi che sistemerete su un vassoio, foderato di carta forno e spolverizzato di farina.
  10. Coprite nuovamente con il canovaccio o la pellicola e lasciate lievitare per un'altra ora.
  11. Fate scaldare il latte senza portarlo ad ebollizione.
  12. Nel frattempo impastate zucchero, farina e tuorli ottenendo un composto consistente che diluirete con il latte già caldo.
  13. Unite la scorza di limone e – se volete – le gocce di estratto di vaniglia. Mettete il tutto su fuoco molto dolce e lasciate addensare la crema.
  14. Fatela leggermente raffreddare, quindi copritela con una pellicola in maniera che, a contatto con l’aria, non si formi quella fastidiosa crosticina sulla sua superficie.
  15. Scaldate l’olio e quando avrà raggiunto la temperatura di 170° circa (aiutatevi con un termometro da cucina) immergete i bomboloni e rigirateli un paio di volte.
  16. Quando i bomboloni saranno ben dorati, scolateli con una ramina e passateli nello zucchero per ricoprirne l’intera superficie.
  17. Quando si saranno appena intiepiditi, farciteli con la crema pasticciera aiutandovi con una sac-à-poche col beccuccio a siringa e servite i bomboloni ancora caldi.
Print Recipe

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi