dolci con il pane raffermo

5 ricette per dolci con il pane raffermo

Monica Face
2

Indice

     

    Quanto è brutto buttare il pane, a maggior ragione se si tratta di quello fatto in casa con le vostre mani. Io, per esempio, lo preparo da me: dopo tanto lavoro e studio sulla lievitazione, dovrei gettare quello raffermo solo perché diventato duro? Assolutamente no! Di norma lo grattugio per poterlo utilizzare per gratinare le verdure, oppure lo faccio spugnare per poi condirlo con la carne e creare polpette e polpettoni. Ma sono tante le ricette che si possono realizzare. In molte regioni italiane vengono preparati dolci con il pane raffermo,insaporiti con frutta secca, cioccolato e frutta, ingredienti della tradizione povera contadina. Ed è proprio su questo argomento che vorrei soffermarmi oggi.

    Dolci con il pane raffermo: 5 ricette da provare

    Ecco quindi alcune ricette semplici, utili per non sprecare il pane avanzato e, soprattutto, gustose per riscoprire gli antichi sapori. Per iniziare la giornata in maniera sana, oppure, per terminare un pasto in modo genuino, provate a realizzare questi deliziosi dolci economici da fare in casa.

    Budino di pane

    Budino di pane

    Questa ricetta argentina, il budin de pain, è un dessert tradizionale della tradizione povera ottenuto dal pane avanzato, unito ad altri ingredienti quali il latte, le uova, lo zucchero, la buccia di limone e d’arancia oppure varie spezie come vaniglia, cannella e noce moscata per aromatizzare il dolce.

    Facoltativi, secondo la disponibilità ed il gusto, sono i canditi ed il cioccolato fondente. L’impasto deve essere morbido, il pane unito a latte e uova diventa una crema di consistenza media che fa venire l’acquolina in bocca solo ad annusarla. Questo dolce viene solitamente servito freddo con una colata di caramello ed una pallina di gelato. Ecco la ricetta.

    Ingredienti per 6-8 persone

    • 500 g di pane raffermo
    • 1 litro di latte
    • 2 cucchiai di miele
    • 2 uova
    • 1 cucchiaio di brandy (facoltativo)
    • 130 g di zucchero + altro per lo stampo
    • la scorza di un limone grattugiata

    budino di pane

    Procedimento

    1. Per prima cosa, eliminate la crosta del pane raffermo e tagliate la mollica in cubetti. Mettete il latte in un pentolino e scaldatelo senza portarlo a bollore. Aggiungete poi lo zucchero e la scorza del limone grattugiata e lasciate insaporire tutto qualche minuto.
    2. Sistemate il pane in una capiente ciotola, versatevi il latte e lasciate per mezz’ora, mescolando di tanto in tanto. A parte, sbattete le uova con il miele e un cucchiaio di brandy. Versatele nel pane che, a questo punto, risulterà ammorbidito, e mescolate bene.
    3. Prendete lo stampo da forno e versatevi qualche cucchiaio di zucchero, mettetelo sul fuoco fino a che lo zucchero si sciolga e diventi color caramello. Fate roteare lo stampo di modo che il caramello vada a coprire tutti i bordi.
    4. Sistemate il pane raffermo nello stampo, poi, sistemate quest’ultimo in una teglia più grande in cui verserete dell’acqua per fare una cottura a bagnomaria.

    Portate il forno a 180° C e fate cuocere per almeno 40 minuti o comunque quando vi renderete conto che la superficie è ben cotta. Sfornate e fate freddare prima di ribaltarlo su un piatto da portata.

     

    Torta paesana

    torta paesana

    Una ricetta della tradizione lombarda che viene riproposta ancora oggi è la torta paesana, di origine contadina, realizzata con pane raffermo e latte. Viene chiamata anche torta dei poveri perché fatta con ingredienti che, un tempo, tutti avevano nella dispensa, ma soprattutto per l’uso del pane secco riciclato e delle briciole dei biscotti ormai duri. Ogni famiglia aveva, e ha ancora oggi, una sua versione, più o meno ricca, tramandata di generazione in generazione e molto spesso segreta. La versione che vogliamo proporvi è quella più semplice che prevede solo l’aggiunta di cacao, uvetta e frutta secca, da poter preparare in ogni periodo dell’anno per una merenda genuina ma anche per far tornare alla mente molti ricordi. Ecco la ricetta.

     

    Ingredienti per 4-6 persone

    • 150 g di pane secco
    • 300 g di latte
    • 50 g di amaretti
    • 30 g di cacao amaro
    • 2 uova
    • 60 g di zucchero
    • 20 g di uvetta
    • 1\2 tazzina di rum (facoltativo)
    • 1 buccia di arancia grattugiata
    • 20 g di pinoli
    • 6-7 noci
    • q.b. di burro per lo stampo
    • q.b. di farina per lo stampo

    Procedimento

    1. Spezzettate il pane raffermo e mettetelo a bagno con il latte per almeno mezz’ora. Nel frattempo, mettete ad ammorbidire l’uvetta in acqua. Sbriciolate gli amaretti e teneteli da parte. Montate i tuorli con lo zucchero e, quando diventeranno spumosi, aggiungete il cacao in polvere, il rum e la scorza di arancia grattugiata.
    2. Inglobate anche l’uvetta e gli amaretti e, in ultimo, gli albumi montati a neve fermissima. Imburrate e infarinate uno stampo, versatevi il composto e decorate la superficie con pinoli e noci. Infornate a 180° C per 30 minuti e a 200° C per gli ultimi 10 minuti di cottura. Sfornate e fate freddare prima di servire.

    Brownies con il pane raffermo

    Un’altra variante della torta di pane è il brownies americano fatto con gli avanzi del pane raffermo. Si tratta di una ricetta originale, ottima per la colazione di tutta la famiglia, da inzuppare nel latte ma anche come merenda golosa e, allo stesso tempo, sana per i bambini. Anche in questo caso gli ingredienti sono pochi e semplici: latte, cioccolato, cacao, uova e, logicamente, pane raffermo. Si inizia sempre allo stesso modo, ovvero, bagnando il pane con il latte per ammorbidirlo e farlo diventare una crema da insaporire poi con cacao e cioccolato. Non dimenticate di tagliare il brownies a quadratoni: è proprio questa la sua inimitabile caratteristica! Volete sapere come si prepara? Ecco la ricetta.

    Ingredienti per 6-8 persone

    • 300 g di pane raffermo
    • 300 g di cioccolato fondente
    • 100 ml bicchiere di latte
    • 130 g di burro
    • 180 g di zucchero
    • 3 uova
    • 1 cucchiaino di lievito per dolci
    • 1 pizzico di sale

    Procedimento

    1. Spezzettate il pane raffermo, preferibilmente senza crosta. Scaldate il latte e zuccheratelo, poi, versatelo in una capiente ciotola assieme al pane. In un pentolino, fate fondere il burro con il cioccolato fondente e girate fino a ottenere una crema omogenea. Lasciatela intiepidire.
    2. Sbattete le uova, aggiungete il lievito, un pizzico di sale, mescolate ancora e unite il tutto al pane; poi, mettete anche il burro con il cioccolato e amalgamate bene fino a rendere omogeneo il composto. Versate in uno stampo rettangolare e infornate in forno caldo a 180 °C per 35 minuti o comunque fino a che la superficie risulterà lucida e compatta.
    3. Lasciate riposare per una decina di minuti prima di sformare. Tagliate in quadrotti e servite.

    Torta di mele e pane raffermo

    torta di mele e pane raffermo

    Poi ci sono gli amanti della torta di mele che non aspettano altra occasione se non quella del pane secco per realizzarla e apprezzare il profumo. Un dolce economico, una coccola per le lunghe giornate invernali, la ricetta della nonna in cui vengono mescolati ingredienti semplici e tradizionali. Mele, pane raffermo, zucchero, uova, latte, uvetta, cannella e… per i più golosi, gli amaretti sbriciolati. Il connubio mele e cannella è da sempre perfetto, sia per un dolce da colazione che come dessert da fine pasto. La realizzazione è davvero semplice, in un’ora avrete una torta buona, sana e fatta con le vostre mani. Accompagnate questa torta con una tisana per un momento di serenità.

    Ingredienti per 6-8 persone

    • 250 g di pane raffermo
    • 2-3 mele
    • 300 ml di latte
    • 150 g di zucchero
    • 80 g di mandorle
    • 2 uova
    • 1 cucchiaino di lievito
    • scorza di limone grattugiata
    • q.b. di burro per lo stampo
    • q.b. di pangrattato per lo stampo

    Procedimento

    1. Tagliate il pane in cubetti e fatelo ammorbidire in una capiente ciotola con del latte tiepido, mescolando di tanto in tanto. A parte, montate le uova con lo zucchero fino a renderle spumose. Tritate le mandorle nel mixer e, quando saranno finissime, aggiungetele alle uova assieme al lievito. Unite anche la scorza di limone grattugiata e mescolate tutto.
    2. Sbucciate le mele, tagliatele in pezzetti e versatele nelle uova. In ultimo, mettete il pane, ormai morbido, e mescolate fino a rendere tutto omogeneo.
    3. Prendete uno stampo da forno, imburrate e cospargetelo con un po’ di pangrattato. Versatevi il composto, livellatelo, e cospargete con altro po’ di pangrattato; fate cuocere a forno caldo a 180° C per 45 minuti. Prima di sfornare, fate la prova con lo stuzzicadenti.

    Torta di ricotta e pane raffermo

    torta ricotta e pane raffermo

    Ecco un’altra idea per una colazione golosa: una torta da fare con il pane raffermo, accompagnata da un buon caffè. La ricotta è l’ingrediente che la renderà soffice e il profumo saranno garantiti da cannella e pinoli tostati. Volete fare una versione più golosa? Unite anche del cioccolato al latte nell’impasto. Non c’è una quantità precisa di latte da utilizzare, dipende da quanto è secco il pane e da quanto liquido assorbe per diventare cremoso. Basterà mezz’ora in forno e il dolce sarà pronto per essere gustato. Ah, ovviamente è buono anche freddo il giorno dopo! Tra le tante versioni, eccone una con ricotta e cioccolato fondente.

    Ingredienti per 6 persone  

    • 200 g di pane raffermo
    • 400 g di latte
    • 2 uova
    • 180 g di zucchero a velo + altro per decorare
    • 130 g di ricotta vaccina
    • 1 bustina di vanillina
    • 80 g di farina
    • 20 g di fecola di patate
    • 1 bustina di lievito per dolci
    • 1 pizzico di sale
    • 80 g di cioccolato fondente
    • q.b di burro per lo stampo
    • q.b di farina per lo stampo

    Procedimento

    1. In una capiente ciotola, mettete il pane raffermo spezzettato e versatevi il latte tiepido, lasciandolo ammollare per una mezz’oretta, girando di tanto in tanto. Poi, strizzatelo e mettetelo in una terrina unendo uova, zucchero a velo, ricotta e vanillina. Mescolate bene o, se preferite, frullate con un mixer.
    2. Unite la farina, la fecola, il lievito e il pizzico di sale, setacciandoli. Tritate il cioccolato fondente grossolanamente e aggiungetelo continuando a girare. Versate tutto in uno stampo imburrato e infarinato, livellate, e infornate a forno caldo, facendo cuocere a 180° C per 25-30 minuti. Prima di sfornare, fate comunque la prova stecchino.
    3. A cottura ultimata, sfornate, fate raffreddare, sformate e decorate con zucchero a velo. Lasciarla freddare completamente prima di toglierla dallo stampo, quindi, cospargerla con lo zucchero a velo e tagliatela a quadrotti.

    Che cosa ne pensate dell’idea di usare il pane raffermo per creare dei dolci? Pensate anche voi che sia un peccato buttare via le cose da mangiare? Fateci sapere nei commenti come utilizzate questo ingrediente in cucina.

    Monica Face

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    2 responses to “5 ricette per dolci con il pane raffermo”

    1. Roberta says:

      BELLISSIMO SITO! SCUSA MA IO NON RIESCO A TROVARE LE 5 RICETTE DEI DOLCI COL PANE RAFFERMO, NON MI APPARE NESSUN LINK DA APRIRE NELLA PAGINA.
      GRAZIE!

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *