panettoni solidali

Un gesto dolce per chi ne ha bisogno: ecco i panettoni solidali 2017

Angela Caporale

Si avvicina il Natale e già pregustiamo i lunghi pranzi e cenoni in compagnia delle nostre famiglie e degli amici. Siamo pronti ad allargare le cinture per far spazio anche a tutti i dolci di natale, dai biscotti al pan di zenzero, senza dimenticare gli immancabili pandoro e panettone.

Ne esistono innumerevoli varianti, tant’è che abbiamo chiesto ad Adriano Continisio di consigliarci la sua ricetta per il pandoro fatto in casa, e a Luca Sessa quella del panettone. Per chi, però, preferisce comprarne uno, che sia artigianale o meno, vogliamo segnalare alcuni progetti che ci permettono di contribuire ad attività di solidarietà grazie al nostro acquisto.

Quali sono, quindi, i pandori e i panettoni solidali di quest’anno? Ecco la nostra lista.

Panettoni solidali 2017: la lista de Il Giornale del Cibo

Croce Rossa Italiana

panettoni solidali croce rossa italiana

Fonte: facebook.com/ItalianRedCross/

Si rinnova anche quest’anno la tradizione della Croce Rossa Italiana che, ormai da tempo, propone ogni dicembre un panettone solidale, acquistabile tramite i comitati territoriali della CRI. L’obiettivo è sostenere le attività, in Italia e all’estero, che vedono i volontari e i professionisti in prima linea a sostegno di chi ha bisogno.

Terres des Hommes

panettone solidale terres des hommes

Fonte: terresdeshommes.it

Il panettone artigianale proposto dalla onlus Terres des Hommes porta, invece, la firma di Vergani, laboratorio milanese attivo sin dal 1944, che propone una ricetta tipica della tradizione: forma bassa, uvetta sultanina e scorze d’arancia. Il ricavato del Panettone solidale andrà a sostenere l’azione della ONG fondata in Svizzera nel 1960 e che rappresenta oggi uno dei più vasti movimenti di difesa dei diritti dei bambini in tutto il mondo.

Giotto, dal Carcere di Padova

panettoni solidali giotto

Fonte: idolcidigiotto.it

Cambiamo completamente contesto per raccontarvi la storia dei Panettoni artigianali Giotto che nascono in un laboratorio di pasticceria unico. Infatti, vengono preparati con cura nel carcere di Padova e a tramandare la tradizione sono proprio i detenuti che si trovano nella Casa di Reclusione Due Palazzi. Un progetto che, con dolcezza, lega la pasticceria alla funzione rieducativa della pena, e che in più di 10 anni di attività ha conquistato molti riconoscimenti, anche per la qualità dei prodotti proposti.

L’abbraccio

L’idea, invece, dei volontari dell’associazione L’abbraccio – per non sentirsi soli è quella di avvolgere i panettoni solidali in graziose tovaglie natalizie, un piccolo dono che esprime la riconoscenza per chi sceglie questa soluzione e contribuisce, dunque, al sostegno per tutti quei bambini che in Italia soffrono di una qualche forma di disabilità.

Organizzazione Aiuto Fraterno

organizzazione aiuto fraterno panettoni solidali racca

Fonte: oafi.org

Sono una tradizione anche i pandori e i panettoni solidali dell’Organizzazione Aiuto Fraterno che, dal 2000, si occupa di sostegno a bambini e giovani in difficoltà in Brasile e in tutti i paesi del Sud del Mondo. Confermata anche per il 2017 la collaborazione con il laboratorio torinese Racca, molto apprezzato in zona.

Fondazione Arché onlus

sacca etnica panettoni solidali arché

Fonte: arche.it

Arché Onlus è nata nel 1991 a Milano su iniziativa di padre Giuseppe Bettoni per rispondere all’emergenza dell’HIV pediatrico, oggi si rivolge più in generale a mamme e bambini, occupandosi di lavoro, housing, sostegno educativo e tutto ciò che può essere utile per nuclei familiari in difficoltà. Per sostenersi anche quest’anno propone il panettone solidale, firmato Paluani, e “vestito” di una colorata shopper realizzata con tessuti etnici.

Mani in pasta

mani in pasta panettoni solidali

Fonte: facebook.com/laboratoriomaninpasta/

A Reggio Emilia, invece, troviamo il laboratorio “Mani in pasta” che propone una vasta gamma di proposte natalizie: dal panettone gluten-free a quello ai frutti di bosco, tutti rigorosamente artigianali e prodotti da un gruppo di madri in difficoltà che, grazie a questa attività, hanno l’opportunità di garantirsi il sostentamento economico per sé e per i propri figli.

Maina per le vittime del terremoto del Centro Italia

Non mancano anche le iniziative di solidarietà a sostegno delle vittime del terremoto che, lo scorso anno, ha colpito il Centro Italia. Un anno fa vi avevamo consigliato una lista di regali di Natale solidali pensati proprio a sostegno delle zone colpite, quest’anno l’iniziativa si ripete per volontà della onlus Semi di Pace in collaborazione con Maina. Il ricavato verrà devoluto a famiglie ed aziende della Diocesi di Spoleto-Norcia.

Abeo Onlus per i bambini del Gaslini di Genova

panettone abeo liguria

Fonte: abeoliguria.it

L’associazione Abeo Liguria Onlus è attiva da più di 30 anni a sostegno dei bambini emato-oncologici in cura presso l’Ospedale Gaslini di Genova. Un’attività che viene sostenuta anche attraverso la vendita di pandori e panettoni solidali, prodotti dal marchio piemontese Bonifanti.

ADMO

Concludiamo la nostra lista di panettoni solidali 2017 con l’iniziativa “Un panettone per la vita” dell’Associazione Donatori di Midollo Osseo. È possibile acquistare i classici pandoro e panettone de “La Torinese”, ma anche la versione gustosa con pere e cioccolato: tutto l’importo donato verrà utilizzato per raggiungere un obiettivo, ovvero l’iscrizione di 6.000 nuovi potenziali donatori nel Registro Italiano dei Donatori di Midollo Osseo.

Se volete, infine, allargare il vostro raggio d’azione e non limitarvi semplicemente ai panettoni solidali, vi consigliamo di leggere questo nostro articolo a proposito dei regali di Libera per Natale. Se, poi, siete a conoscenza di altre iniziative solidali, scriveteci a redazione@ilgiornaledelcibo.it, saremo ben lieti di aggiornare la nostra lista!

Angela Caporale

Nata a Udine, vive e lavora a Bologna come giornalista freelance. Il suo piatto preferito è la pasta alla carbonara, perché le viene proprio bene in tutte le sue varianti. In cucina, per lei, non può mai mancare una compagnia ciarliera, un dolce da condividere e un buon bicchiere di vino bianco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi