bambina che sfoglia un libro

Educazione alimentare: 13 libri per bambini sul cibo

Giulia Zamboni Gruppioni Petruzzelli
3

Indice

    Dalla mela di Biancaneve, alla pappa al pomodoro di Giamburrasca, alle triglie di Pinocchio, fino alle briciole di pane di Pollicino, la narrativa per l’infanzia è costellata di cibo che, a seconda delle situazioni, può essere fonte di piacere, strumento di coercizione o oggetto magico. La simbologia cambia ma raramente – almeno nelle fiabe classiche – questo elemento assume una funzione esplicitamente educativa. Come fare, allora, per sensibilizzare i più piccoli a una dieta sana? Magari addirittura a convincerli a mangiare frutta e verdura, da sempre tra gli alimenti più odiati dai bambini? Sicuramente la scuola ha un ruolo importante, con iniziative di educazione alimentare specifiche come l’introduzione della frutta nelle scuole o il progetto mindfulness, in cui la meditazione diventa parte integrante del processo di crescita ed esplorazione del cibo.

    E a casa? Anche la famiglia può contribuire in tanti momenti della giornata, compreso quello dedicato alla lettura autonoma o condivisa con mamma e papà. Non solo fiabe e favole della tradizione, dunque, ma anche volumi sull’argomento, realizzati appositamente per questo scopo. Ecco allora la nostra lista di libri per bambini sul cibo suddivisi per età e scelti secondo un unico criterio: non ricette di cucina, ma tante illustrazioni e spiegazioni semplici e divertenti sul mondo dell’alimentazione e le sue buone pratiche.

    Per i più piccoli: il cibo spiegato ai bimbi di 0-3 anni

    I primi passi, le prime parole, i primi gesti autonomi e consapevoli: fino ai 3 anni i bimbi conquistano il mondo mordendolo, ripetendo, toccando e guardando tutto. In questa fase così piena di informazioni nuove per loro, i messaggi sono tendenzialmente essenziali e facili da capire. Così anche i libri per questa età sono pensati per farli crescere “un boccone alla volta”.

    Piccolo Pisello 

    Un libro che ribalta la realtà per farne una storia di cibo per bambini tanto immediata quanto buffa. Piccolo Pisello è un pisellino verde e tondo che si diverte a giocare con mamma e papà fino a che non arriva il momento della cena! Qui si consuma ogni sera la battaglia tra lui e i genitori che non gli permettono di mangiare il suo dolce preferito se prima non ha finito … le caramelle! Incredibile ma vero, Piccolo Pisello quelle caramelle proprio non le può vedere (anche se le illustrazioni di Jen Corace le rendono davvero irresistibili) e vorrebbe tanto poterle saltare a piè pari per arrivare direttamente al suo dolce preferito. Ma davanti alla rigidità dei genitori nulla può e Piccolo Pisello dovrà imparare a finire tutto quello che ha nel piatto prima di poter ottenere ciò che vuole. Zoolibri edita così uno dei best seller della letteratura per l’infanzia made in USA, la cui autrice Amy Krouse Rosenthal è ormai riconosciuta a livello internazionale.

    Età consigliata: 0-2 anni

    Mangiamo!

    “Mangiamo!” è un libro robusto, in cartonato, il cui protagonista è un bambino: la collana di cui fa parte, i Bohemini-mini della Bohem Press Italia, si sviluppa infatti seguendo la filosofia dell’immedesimazione dei più piccoli e dello stimolo all’empatia. Per questo, le sue pagine non raccontano una storia lineare, ma rappresentano diverse scenette in cui svariati animaletti della foresta sono intenti a mangiare, proprio come, alla fine del libro, fa il bimbo protagonista che – a tavola con i suoi genitori – si gusta una allegra pappetta arancione. Le simpatiche illustrazioni di Paloma Canonica rendono questo volume piacevole da sfogliare insieme ai più piccini, che potranno cimentarsi anche nel riconoscimento delle bestioline rappresentate oltre che degli oggetti che lo circondano, i cui nomi campeggiano, ripetuti, in cima alle pagine in stampatello maiuscolo.

    Età consigliata: da 2 anni 

    Pop mangia tutti i colori

    copertina del libro Pop mangia tutti i colori

    Cartonato e coloratissimo anche il volume di Alex Sanders e Pierrick Bisinki, “Pop mangia tutti i colori” che narra le vicende di un piccolo dinosauro bianco che beve solo latte. Il suo colorito comincia però a cambiare non appena mangia una banana o un’arancia, o l’uva: Pop diventa infatti degli stessi colori della frutta e della verdura che assaggia, divertendosi moltissimo ad assaporare e a cambiare cromia, come un camaleonte; fino a che, assorbendo un po’ dei colori di tutto, si ricopre di strisce arcobaleno! Un modo semplice, ma efficace, di invogliare i bambini a esercitare il loro senso del gusto per ricavarne forza, allegria ed energie nuove.

    Età consigliata: da 2 anni 

    Libri sul cibo per bambini tra i 3 e i 6 anni 

    Distratti, vogliosi di giocare e con abilità motorie ormai pienamente sviluppate, i bambini di età compresa tra i 3 e i 6 anni affermano decisamente la loro personalità e i loro gusti, anche in fatto di cibo. Per questo cercare di coinvolgerli in attività ludiche ma con finalità educative anche in fatto di alimentazione è un compito non sempre facile, che però forse qualche libro più aiutare a superare indenni. O, al massimo, con qualche schizzo di pomodoro in faccia!

    A chi piacciono le verdure? Tea

    libro Tea a chi piacciono le verdure

    Tea, il personaggio creato da Silvia Serreli per Giunti Editore, ha le idee chiare: le verdure sono belle da vedere, hanno bei colori e forme strane, ma chi vorrebbe mai mangiarle? Con il suo carattere peperino, non sarà facile convincere la protagonista di questa storia che i vegetali non hanno solo estetica, ma anche tanto sapore. Dopo averle provate quasi tutte, compresi travestimenti, centrifugati e giochi vari, i genitori stanno per abbandonare l’impresa, finché un racconto del papà porterà Tea a fare un primo, fortunato, tentativo…

    Se la serie vi piace, sappiate che nella stessa collana sono usciti anche altri libri in cui la piccola ribelle si rapporta in modo sempre originale al mondo degli adulti, cercando (faticosamente) di capirlo e accettarlo.

    Età consigliata: 4 anni 

    Topo Tip non vuole mangiare 

    copertina del libro Topo Tip non vuole mangiare

    Come per Tea, anche quella di Topo Tip è una saga a episodi il cui protagonista, un simpatico topolino, vive diverse avventure attorno alla tavola e non. Tra quelle che hanno a che fare con l’alimentazione “Topo Tip non vuole mangiare” offre sicuramente diversi spunti di riflessione e immedesimazione per grandi e piccini. Una sera, infatti, il goloso Topo Tip rifiuta categoricamente la sua minestra di carote. Come farà la mamma a persuaderlo? Perfetto per i capricci invernali, questo libro illustrato di Anna Casalis (Dammi editore) è un ottimo strumento di distrazione per quando la zuppa proprio non va giù.

    Età consigliata: da 3 anni 

    Mangia i piselli!

    copertina del libro Mangia i piselli!

    La mamma di Daisy è testarda, ma sua figlia lo è ancora di più ed è decisa a non ingurgitare nemmeno uno dei pisellini che sua madre le ha propinato per cena. Un braccio di ferro che si consuma probabilmente in tutte le famiglie, sempre con il solito copione: quando si tratta di verdure, non c’è ricompensa che tenga, se è no è no. E così promesse di gelati, di giri al parco, di intere fabbriche di cioccolato cadono nel vuoto e lasciano Daisy inamovibile e la sua mamma insoddisfatta. Fino a quando, la furba bambina ha un’idea e grazie a un giusto compromesso si fa convincere a mangiare l’odiata verdura. Il libro di Nick Sharratt e Kes Gray (Salani editore) insegna dunque che non sempre l’imperativo è il modo giusto per educare i bambini al cibo e che dare l’esempio, a volte, funziona.

    Età consigliata: 2-5 anni

    Ravanello cosa fai? 

    copertina del libro Ravanello cosa fai?

    Più che di storie sul cibo per bambini, “Ravanello cosa fai?”, il volume di Emanuela Bussolati per Editoriale Scienza, si occupa di pazienza. Nelle sue 64 pagine, infatti, la sua autrice porta i piccoli lettori alla scoperta dei tempi della natura: dal semino, alla concimazione, all’innaffiatura, fino alla nascita della piantina da cui derivano le golose brassicacee. Tutte azioni che possono essere fatte davvero, seguendo le istruzioni contenute al loro interno. In questo caso quindi il cibo non è quello preparato dai grandi, ma la materia prima così come cresce e si sviluppa nell’orto, con tutte le sue normali evoluzioni e momenti apparentemente morti. Lo stesso principio di apprendimento per osservazione e azione che viene applicato anche in strutture educative “speciali” come agriasili e agrinidi, oggi sempre più diffusi anche in Italia. Alla fine del libro sono inoltre raccolte tante ricette che potranno stimolare la fantasia di cuochi in erba e adulti volenterosi.

    Età consigliata: 4 anni

    Cosa fanno i dinosauri quando è ora di mangiare? 

    copertina del libro Cosa fanno i dinosauri quando è ora di mangiare

    Bella domanda! A dare per primi una risposta sono stati Jane Yolen e Mark Teague, autori di questo libro da 14 milioni di copie vendute negli USA, e degli altri due della collana “Cosa fanno i dinosauri”, in cui i preistorici protagonisti sono messi a dura prova dal mondo degli umani, adulti per giunta. In questo volume, in particolare, il tema principale è lo stare a tavola: i dinosauri giocano con il cibo? Mangiano con i gomiti sul piano? Si puliscono la bocca quando sono sporchi? Un albo illustrato con testi in versi semplici, tradotto in italiano e stampato dalla casa editrice Il Castoro, che punta sul fascino sempreverde dei dinosauri per insegnare, con sottile ironia, le buone maniere a tavola. Come a dire che, a volte, l’unico modo per far stare composti i propri figli è quello di… rispondere per le rime!

    Età consigliata: 3 anni 

    Libri sull’alimentazione per bambini da 6 a 10 anni 

    Quella compresa tra i 6 e i 10 anni è l’età in cui la lettura è sempre più autonoma e, a più forte ragione, merita di essere guidata dal consiglio di insegnanti, bibliotecari e genitori. Gli interessi dei bambini variano molto, sia in termini di attività (lo sport, gli amici, i primi compiti a casa), che di generi letterari. Sfruttare questo momento di crescita personale “libera” può essere quindi utile per introdurre qualche concetto più articolato sulla corretta alimentazione e sul sistema cibo più in generale.

    L’alimentazione a piccoli passi 

    copertina del libro L'alimentazione a piccoli passi

    Michèle Mira Pons, giornalista indipendente e autrice di libri per bambini, lo ha scritto. Marion Puech, illustratrice di Tolosa, lo ha disegnato. Il risultato è un volume agile, coloratissimo e pieno di curiosità sulla dieta sana, la provenienza del cibo e la sua storia, che accompagna i più giovani alla scoperta del piacere del cibo, a piccoli passi. Questo infatti il nome dell’omonima collana di cui fa parte anche “L’alimentazione” che Giunti dedica ai bambini curiosi di saperne di più non solo di alimentazione, ma anche di ecologia, politica, giustizia, etc. Quiz, approfondimenti e notizie di attualità arricchiscono questo libro che affronta tematiche potenzialmente anche molto complesse come i gusti personali, i controlli della filiera, le sostanze nutritive e i pericoli nascosti nel cibo: una vera guida alle buone abitudini alimentari, utile sia per gli adulti che per i bambini.

    Età consigliata: da 8 anni

    È ora di… mangiare sano!

    copertina del libro È ora di mangiare sano

    Geronimo Stilton, il topo più famoso dai tempi di Topolino, è alle prese con un problema non da poco: ha messo su la pancetta. Pantaloni stretti, gilet aderente e battute poco edificanti da parte dei colleghi spingono Geronimo a prendere una decisione: deve dimagrire. Ma come fare per perdere peso in modo salutare e guadagnare uno stile di vita equilibrato e duraturo? Per questo c’è Bilancina Pesogiusto, la nutrizionista che insegna alla scuola di Benjamin, nipote prediletto di Geronimo. Grazie alla dottoressa, Geronimo imparerà non solo ad avere un regime alimentare sano, ma anche a valutare quante calorie sono necessarie per ciascuno di noi, cosa è bene mangiare e cosa no, in che misura fare attività fisica e perché è importante idratarsi a dovere. Stilton è uno dei successi più amati dei bambini, nato dall’ingegno di Elisabetta Dami (Edizioni Piemme) e in questo episodio pone l’accento su una realtà spesso sottovalutata come quella dei disturbi del comportamento alimentare e dell’obesità infantile. Alla logica privativa tipica delle diete questo volume riesce a sostituire invece quella divertente e ilare della scoperta che, con atteggiamento propositivo e positivo, conduce al raggiungimento della giusta forma fisica.

    Età consigliata: da 6 anni

    I segreti del cibo 

    copertina del libro I segreti del cibo

    Quando c’è di mezzo un mistero, grande o piccolo che sia, i bambini – si sa – sono molto attenti. È su questo principio che si basa il libro “I segreti del cibo” che racconta l’alimentazione stimolando l’interesse dei suoi lettori attraverso un fitto sistema di “alette”. Sono oltre 90 infatti le finestrelle che i bambini sono invitati ad aprire per trovare, dietro a porticine, animali e mappe illustrate dall’abile matita di Peter Allen, tutte le risposte alle loro domande e a quelle dell’autrice Emily Bone (traduzione italiana a cura di Laura Tammaro, edizione Usborne Publishing). Un libro che saprà conquistare i bambini con curiosità e informazioni sull’origine delle materie prime, la varietà della cucina nel mondo, il funzionamento degli allevamenti e delle fabbriche di cibo: grazie al suo formato medio-grande potrà inoltre essere facilmente condiviso da più mani, per confermare che il segreto più bello è quello che si sa in due.

    Età consigliata: da 6 anni

    La storia del cibo. L’alimentazione nel corso dei secoli, dalla Preistoria al futuro

    copertina del libro Storia del cibo

    Bisogna invece essere un po’ più grandi per poter apprezzare “La storia del cibo” di Francesco Orsenigro con le illustrazioni di Federico Mariani, edito da Mondadori. Si tratta infatti di un libro sul cibo per bambini dai 9 anni in su, che intendono conoscere l’evoluzione dell’alimentazione umana, dai tempi antichi fino ad oggi, e anche oltre. Cosa mangeranno gli uomini del domani? E quali sono i cibi più strani mangiati al mondo? La scoperta dell’America ha modificato la nostra dieta? Questo e altri quesiti animano le pagine del volume che spiega in che modo cibo, cultura, società e persone siano legati a doppio filo, spesso in maniera sorprendente e inaspettata.

    Età consigliata: 9 anni

    Yum! Il cibo in tutti i sensi

    copertina del libro Yum

    Scelta coraggiosa quella di Franco Panini Editore di mettere sulla copertina del libro scritto da Giancarlo Ascari l’Arcimboldo, rivisitato dalla mano sapiente di Pia Valentinis (già vincitrice del premio Andersen per il migliore illustratore) che decora gli interni del volume con uno stile personalissimo e maturo. D’altra parte, il soggetto stesso merita un’attenzione particolare, proprio perché potenzialmente molto banale: si tratta infatti dell’esplorazione del cibo a partire dalla sensorialità. Gusto, olfatto, vista e tatto sono quindi i mezzi con cui il cibo viene fruito e descritto in questo libro che di banale, però, non ha proprio nulla: le informazioni scelte sono spesso insolite e argute, e le figure che fanno da contraltare testimoniano l’abilità di produrre contenuti per bambini che non motteggiano l’infanzia, ma ne valorizzano la capacità critica e di lettura trasversale, anche su più piani di significato.

    Età consigliata: da 7 anni

     

    Quali sono i libri che vi piace leggere con i vostri bimbi? Ne conoscete altri che parlano di alimentazione e dieta sana, da consigliarci? Fatecelo sapere nei commenti.

    Giulia Zamboni Gruppioni Petruzzelli

    Giulia è nata a Bologna ma geni, pancia e cuore sono pugliesi. Scrive principalmente di tendenze alimentari e dei rapporti tra cibo e società. Al mestolo preferisce la forchetta che destreggia con abilità soprattutto quando in gioco c'è l'ultima patatina fritta. Nella sua cucina non deve mai mancare... un cuoco!

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *