Bimby e verdure

Bimby, robot tuttofare: Creatività vs Praticità?

Elisabetta Pacifici

La società tedesca Vorwerk oltre a far venire subito in mente a tutti l’immagine dell’ aspirapolvere Folletto, ha dato vita al famosissimo Bimby. Frullatore? Planetaria? Impastatrice? Fornello elettrico? Insomma l’accessorio da cucina con molteplici funzionalità.

Bimby: Caratteristiche e Abilità di un robot tuttofare

Amore e Odio

bimby

Fonte immagine: bimby.vorwerk.it

Più di qualsiasi altro elettrodomestico, il Bimby, ha creato due fazioni opposte tra chi lo adora e chi lo ritiene superfluo. D’ altronde chi ha poco tempo e poca manualità in cucina ne è entusiasta e assicura di aver risolto qualsiasi problema nelle preparazioni dei piatti di tutti i giorni, mentre chi ama destreggiarsi ai fornelli sostiene che il Bimby forse svaluta un po’ l’ arte culinaria; voi da che parte siete? Prima di decidere dove schierarvi vediamolo un po’ più da vicino.

Bimby, cos’è?

Il Bimby della Vorwerk, che all’estero prende il nome di Thermomix, è un elettrodomestico da cucina che fu inventato nel lontano 1971, il suo ideatore, lo svizzero Hans-Joerag Gerber ebbe la grande idea  di creare un apparecchio con le funzioni di un frullatore tradizionale abbinate a quelle di cottura . Difatti il Bimby che è in commercio attualmente, ovvero la sesta versione denominata TM5, riunisce in sé le funzionalità tipiche di ben dodici elettrodomestici ed è in grado di cuocere i cibi anche con il metodo a vapore.

Con questo robot da cucina è possibile realizzare delle ricette complete inserendo solamente i singoli ingredienti all’interno del boccale e selezionando il tipo di piatto che vogliamo realizzare. Una volta impostata la ricetta non dobbiamo preoccuparci più di nulla, penserà il Bimby ad indicarci o ad eseguire tutti i passaggi necessari al completamento della preparazione. Da un lato possiamo ritenerlo una grandissima comodità, dall’altro si può pensare che venga meno tutta la creatività e la fantasia in cucina.

risotto bimby

Con questo robot da cucina è possibile realizzare delle ricette complete inserendo solamente i singoli ingredienti all’ interno del boccale e selezionando il tipo di piatto che vogliamo realizzare. Una volta impostata la ricetta non dobbiamo preoccuparci più di nulla, penserà il Bimby ad indicarci o ad eseguire tutti i passaggi necessari al completamento della preparazione. Da un lato possiamo ritenerlo una grandissima comodità, dall’ altro si può pensare che venga meno tutta la creatività e la fantasia in cucina.

Bimby, come funziona?

La dotazione di base con cui il Bimby permette di creare queste “magie” è però abbastanza contenuta: un contenitore con capienza di 2,2 litri, una spatola, un varoma per le cotture a vapore, una farfalla per montare le uova o mescolare i risotti, un coperchio, un manuale di istruzioni ed un ricettario di base con circa 200 ricette. L’interfaccia utente è stata migliorata inserendo inoltre uno schermo touch screen ed una memoria rimovibile chiamata memory stick, che dà la possibilità di aggiornare il proprio archivio di ricette, acquistando nuove schede.

Una volta pulito, la raccomandazione è quella di asciugare in maniera perfetta questo accessorio prima di rimontarlo, per evitare che dell’acqua vada a danneggiare il robot da cucina. Inoltre da gennaio 2017 è disponibile il nuovo kit di pulizia Bimby, sviluppato sia per i modelli precedenti che per il nuovo TM5, che comprende un innovativo scovolino a punta flessibile con il suo astuccio in rete. Viene proposto ad un prezzo di €9,90 sullo shop online ufficiale Vorwerk, escluse spese di spedizione.  

 

Anche per quanto riguarda la manutenzione il Bimby si dimostra poco impegnativo, l’unica parte dell’ elettrodomestico che va a sporcarsi è il suo boccale che può essere estratto e lavato anche sotto l’ acqua, una volta pulito la raccomandazione è quella di asciugare in maniera perfetta questo accessorio prima di rimontarlo, per evitare che dell’ acqua vada a danneggiare il robot da cucina.

Bimby: tanti nuovi accessori

La dotazione di accessori pensati appositamente per i clienti che hanno acquistato il Bimby si fa sempre più ricca, infatti da quest’anno è possibile comprare il portadolci termico multifunzione, che grazie ai 4 accumulatori freezer ed alla speciale chiusura dei manici, consente di trasportare igienicamente ed in sicurezza, dolci e semifreddi. È provvisto anche di due vassoi porta muffin da 12 pezzi, ha la campana smontabile per occupare meno spazio una volta riposto ed è utilizzabile anche come semplice vassoio per servire i vostri dolcetti. Per acquistarlo sono necessari 71 euro. 

Oltre che per trasportare, il Bimby offre anche accessori per la cottura, come la nuova teglia da forno per baguette. Si tratta di una teglia antiaderente rettangolare da 38,5 per 28 centimetri con una speciale traforatura, che permette di cuocere fino a 3 baguette insieme da 250 a 350 g l’ una. Costa 24 euro più la spedizione

Sempre per il forno ma anche per surgelare, il nuovo tappetino antiaderente, resiste a temperature che vanno dai meno 40 ai più 280 gradi. È composto da tessuto di vetro rivestito da silicone alimentare ed è decorato con cerchi di diverse dimensioni per aiutare nella stesura degli impasti. Si può utilizzare al posto della carta da forno per cuocere qualsiasi preparazione ed è facilmente lavabile e riutilizzabile. Viene proposto al prezzo di 16 euro, escluse spese di spedizione.

Un mondo a misura di Bimby

bimby stick

Fonte immagine: bimby.vorwerk.it

Dando un’occhiata al sito internet della Vorwerk si viene a conoscenza di un vero e proprio mondo che è stato creato intorno a questo famoso elettrodomestico, tra cui il sito dedicato “il mio Bimby”, dove ci si può registrare gratuitamente ed avere accesso alla “piattaforma ricette Bimby”. All’interno di questo spazio web si può prendere ispirazione dal ricettario presente, creare la propria lista della spesa personalizzata e sperimentare i piatti che vengono proposti,. In più è possibile attivare le proprie schede di memoria Bimby stick.

Inoltre è stata sviluppata l’applicazione ufficiale dedicata, ovvero Bimby app 2.0, disponibile però solamente su apple store per sincronizzare il proprio iPad o iPhone con la piattaforma ricette. I possessori del robot da cucina Vorwerk possono anche confrontarsi con altri clienti Bimby grazie alla community on line “ricettario-Bimby” dove è possibile dialogare con gli altri utenti del forum, pubblicare le proprie ricette e mettersi in contatto con l’assistenza del prodotto, raggiungibile anche tramite un numero verde disponibile dal lunedì al venerdì ad orari prestabiliti.

Social network e piattaforma web

Anche per quanto riguarda l’aspetto social media, l’azienda tedesca è presente su twitter, facebook e youtube, per dare ancora di più la sensazione ai clienti di entrare a far parte di una grande community nella quale vengono anche organizzati specifici eventi e corsi di cucina. Completano l’offerta della Vorwerk uno shop on line dove poter acquistare accessori, componenti, libri di cucina e nuove “Bimby Stick” e da dove ci si può abbonare alla rivista specializzata “Voi..Noi..Bimby”.

Da pochi mesi è stata creata anche  l’app, “Voi..Noi..Bimby” stavolta sia per i dispositivi Apple che Android, per sfogliare la rivista ufficiale anche in formato digitale. E’ possibile sottoscrivere l’ abbonamento annuale direttamente sul  sito bimby.staffabbonamenti.com ad un prezzo di 18 euro l’anno.

Il Bimby  continua ad offrire novità interessanti per i suoi clienti, è arrivata infatti anche in Italia la piattaforma digitale Cookidoo, un sito web in continuo e costante aggiornamento che raccoglie migliaia di ricette create appositamente per l’ultimo modello di Bimby, il TM5. Questa piattaforma vanta ricette firmate da grandi cuochi, offre consigli giornalieri su cosa cucinare, permette di pianificare tutta la settimana in cucina, creando automaticamente la lista della spesa che si può perfino condividere via mail.

Ma la novità più ghiotta è di sicuro la Cook-key, il nuovo accessorio del Bimby TM5 che grazie al Wi-fi fa connettere ad internet l’elettrodomestico della Vorwerk per poter sfruttare appieno tutte le potenzialità della piattaforma dedicata Cookidoo. In questo modo è possibile realizzare le ricette preferite in modalità guidata direttamente dal display del Bimby. La nuova Cook-key costa 129 euro, nei quali sono anche compresi 6 mesi di abbonamento a Cookidoo. Trascorso questo termine sarà necessario sottoscrivere un abbonamento annuale alla piattaforma al costo di 36 euro l’anno.

Il Prezzo della Praticità

bimby

Fonte immagine: ricette.bimby.net

Dopo aver descritto tutte le caratteristiche ed il mondo che ruota intorno a questo famoso e tanto discusso robot da cucina multifunzione, parliamo di prezzo: l’ultima versione del Bimby della Vorwerk si può avere ad un costo di circa 1200 euro, di sicuro una cifra rilevante ma che si trova abbastanza in linea con alcuni suoi rivali di mercato, pensiamo ad esempio al Kenwood cooking chef che si attesta intorno alle 1149 euro. A questo punto bisogna porsi la domanda più importante, vale la pena acquistarlo?

Come dicevamo c’è chi considera il Bimby un insostituibile aiuto e chi invece rifiuta categoricamente di utilizzarlo perché più avvezzo ai metodi della cucina tradizionale. In buona sostanza questo elettrodomestico offre prestazioni superiori a molti robot da cucina ma in ambito cottura sappiate che non potrà mai sostituire totalmente i vostri fornelli, pertanto a voi il compito di valutare le vostre effettive necessità in cucina e decidere se acquistarlo oppure no.  

E voi, lo conoscevate già? Per incuriosirvi di più vi consigliamo di leggere le 5 ricette più realizzate con il Bimby, dal dolce al salato passando anche per le conserve.

 

Fonte immagine in evidenza: youtube.com

Elisabetta Pacifici

Elisabetta è nata a Roma, dove vive e lavora. Per Il Giornale del Cibo si occupa di cultura, cibo, cinema e curiosità. Il suo piatto preferito è il risotto, perché si può fare in moltissimi modi e non annoia mai. In cucina non posso mancare le erbe e le spezie, perché sono il tocco in più che rende unica qualsiasi preparazione.

One response to “Bimby, robot tuttofare: Creatività vs Praticità?”

  1. Francesca says:

    Ma mi chiedo l’autore di questo testo si é almeno interessato di vedere una dimostrazione del BImby prima di scrivere, perché ci sono parecchie cose non veritiere! Se dovessi scrivere un articolo su qualcosa farei in modo di sapere il più possibile cosa che secondo me qui non è stata fatta!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi