formaggi vegan

I 6 migliori formaggi vegan (secondo noi)

Ivana De Innocentis

Da quando sono diventata vegetariana mi sono interrogata a lungo sull’utilità o sul piacere di mangiare alimenti vegetali che in qualche modo vadano a sostituire quelli animali, ricordandone gusto, consistenza, caratteristiche nutrizionali e, talvolta, richiamandone anche il nome. Sono sempre arrivata alla stessa conclusione: non credo ci sia niente di male nel voler scegliere alimenti privi di carne e sostanze animali e/o cruelty free con queste caratteristiche, in quanto pratici e, nella maggior parte delle volte, anche gustosi.

Ho sempre cercato di far comprendere ai miei amici onnivori che se il “burger vegetariano” o vegano ha un nome che richiama la carne per noi è solo un fastidio, non un piacere, ma ciò non toglie la voglia o l’esigenza di assaggiare, cucinare e sperimentare “qualcosa di vegetale” da inserire in un panino, con tutta la praticità del pranzo al sacco e dello street food. Nel corso dei miei viaggi i suddetti burger vegetali, a volte miracolosamente trovati in chioschi e pub, mi hanno salvato dall’ennesimo piatto di verdurine crude e scondite da consumare al ristorante e dal consueto panino vegeteriano preparato in casa da mangiare da sola sulla panchina di un parco. Insomma, cosa c’è di male nell’avere delle alternative in più, per la nostra vita sempre più frenetica?

In questi dieci anni da vegetariana ho voluto sperimentare di tutto, dalle recenti alternative alla carne, ai nuovi secondi vegetariani, al “pesce vegetale” fino ad arrivare ai cosiddetti “formaggi vegan”. Qualcuno di voi resterà probabilmente sorpreso nello scoprire che esistono delle alternative vegetali anche al formaggio, ideali per i vegani, per persone intolleranti al lattosio, per onnivori curiosi o in cerca di alternative low-fat o semplicemente sfiziose da alternare nella dieta dieta settimanale.

Formaggi Vegan: la mia selezione

Quello che forse vi sorprenderà anche di più è il numero e la varietà di questi nuovi alimenti. Cercando di assaggiare più prodotti possibili, per testare e testimoniare in prima persona qualità e caratteristiche, ho deciso di dare ampio spazio ai prodotti italiani. Di seguito la lista dei più interessanti e facilmente reperibili, nei supermercati, nelle catene dedicate ai prodotti bio e, naturalmente, negli shop online.

1. Stracchino vegetale a base di riso integrale

stracchino vegetale

Il gusto delicato, la cremosità e gli ingredienti vegetali e naturali (non contiene nè conservanti nè coloranti) fanno di questo prodotto, del brand italiano Verys, un ingrediente ideale per ricette light e per arricchire paste, polpette, panini e magari una classica piadina con la rucola.


2. Mozzarisella a base di riso integrale germogliato

mozzarella vegetale

Una delle migliori alternative vegetali alla mozzarella è certamente la linea di prodotti chiamata Mozzarisella, anch’essi a base di riso integrale germogliato, di due aziende artigiane e bio italiane. Il sapore ricorda quello della mozzarella, quindi anche in questo caso può essere utilizzato allo stesso modo, ad esempio per una insalata caprese, per la pizza, lasagna, paste ripiene e tantissimi altri piatti della tradizione italiana. Tanti i prodotti disponibili, tra cui vi segnalo la gustosa mozzarisella fumè, quella a fette con basilico e la BluRisella con aggiunta di alghe Nori e Ulva.

3. Fiocchi di Tofu

tofu
I morbidi e gustosi fiocchi di tofu, 100% vegetali e poveri di grassi, ricordano i più famosi fiocchi di latte. Anche in questo caso il mio prodotto preferito è di un marchio italiano, Sojasun, e a colpire, oltre al sapore, è la garanzia di qualità e gli ingredienti naturali impiegati: no ogm, solo aromi naturali, soia italiana, filiera certificata.
Il mio consiglio è di mangiare i fiocchi di tofu con pomodorini conditi con sale, olio e basilico. Se sbriciolato è l’ideale anche per farcire pasta e quiche salate.


4. Formaggi No-Muh

formaggio vegano
Ricordo come fosse ieri la scoperta di questo “formaggio vegetale”, il primo ad arrivare in Italia anni fa riscuotendo un immediato successo tra i vegani e generando un velocissimo passaparola. A dir poco sorprendente la varietà di questi prodotti nonché il loro sapore, da quello simil-parmigiano, a quello con le noci, a quello per la fonduta. Tutti i formaggi no-muh sono davvero golosi, sia crudi che cotti, possono essere surgelati, non contengono olio di palma, nè soia e sono naturalmente privi di glutine. In Italia li potete acquistare sul negozio online Vegusto.



5. Formaggio spalmabile

formaggio spalmabile
Altra interessante alternativa vegana al formaggio vaccino è certamente il formaggio spalmabile della linea Creamy Cheese: facilmente reperibili all’estero ma disponibili anche in negozi bio italiani sono davvero pratici e ricchi di sapore. Ideali per toast, piadine, bruschette e altre preparazioni, sono anch’essi privi di glutine, lattosio e olio di palma. Sei i gusti per ora disponibili: naturale, gusto cheddar, con olive, con peperoncino, con erbe e aglio e cipolla e pepe.

6. La ricotta vegetale a base di soia

ricotta vegetale

L’ultima novità tutta italiana è la ricotta vegetale, a base di soia, con aggiunta di calcio e di vitamina D2. Il sapore ricorda quello della ricotta e può essere consumato come da accompagnamento a verdure e contorni o all’interno di primi e secondi piatti, quali paste e polpette ma anche salse e mousse e come sostituto della maionese. Per questo tipo di prodotto vi consiglio la ricotta 100% vegetale della Valsoia

Insomma, se avete la necessità di variare la vostra dieta, se siete curiosi di sperimentare nuovi prodotti, se siete intolleranti o allergici al lattosio, se non volete alimentare il mercato di latticini per il bene degli animali e in particolare dei cuccioli di vitello privati del latte della madre, non vi resta che testare uno di questi formaggi 100% vegetali.

Ci tengo a precisare che molti di questi formaggi (non tutti) sono  privi di colesterolo, di lattosio e di caseina e contengono molte meno calorie e grassi rispetto al formaggio di latte di mucca, il che li rende ideali anche per una dieta dimagrante, sempre da seguire previa consulenza di un nutrizionista.
Buoni formaggi vegan per tutti e fateci sapere qual è il vostro preferito!

Ivana De Innocentis

E'Nata,vive e lavora a Roma. Per "Il Giornale del Cibo" segue le rubriche Cibo & Cultura e Food 2.0Il suo piatto preferito sono le fettuccine ai funghi porcini o un classico abbinamento pizza & birra. Alla domanda cosa non può mancare in cucina, risponde "spezie, verdure e creatività".

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi