cena messicana a casa

A cena… in Messico! Quattro ricette per una serata diversa dal solito

Monica Face
2

     

    Sono passati tanti anni da quando sono stata in Messico, ma ne porto ancora nel cuore i colori, i paesaggi e, soprattutto, i sapori. Ho avuto la fortuna di conoscere una persona del posto che, anziché portarmi nei classici locali per turisti, mi ha fatto girare nelle case dei suoi familiari. E così, tra cugini e amici, ho avuto la possibilità di assaggiare piatti tipici, come ad esempio i tacos cotti sulla pietra con il formaggio fatto in casa. Nel ricordo di quel fantastico viaggio, oggi vi propongo quattro specialità della cucina messicana, anche perché, quando si organizza una serata, una volta ogni tanto è anche piacevole proporre ricette di Paesi lontani che possano incuriosire i nostri ospiti. Se avete intenzione di organizzare una cena messicana a casa, ecco i piatti che non possono assolutamente mancare sul vostro menu!

    Guacamole

    Questa salsa a base di avocado, realizzata a crudo, trova le sue origini nella cucina azteca. Oggi viene preparata per accompagnare i nachos, le tipiche patatine di mais, ma anche come condimento dei burrito o delle tortillas, e in una cena messicana che si rispetti non può mancare.

    guacamole

    El Nariz/shutterstock.com

    Ingredienti per 4-6 persone

    • 1 avocado
    • 2 cipollotti
    • 1 pomodoro
    • 2-3 peperoncini
    • 2 lime
    • 1 mazzetto di coriandolo
    • q.b. di sale
    • q.b. di pepe

    Procedimento

    1. Per prima cosa scottate il pomodoro in acqua calda per un minuto, poi scolatelo e trasferitelo in una ciotola con acqua fredda. In questo modo riuscite a pelarlo facilmente. Eliminate la pelle, poi tagliatelo a metà e privatelo dei semi. Tagliatelo in dadini e mettetelo in un ciotola.
    2. Lavate e tagliate a metà l’avocado, scavate la polpa con un cucchiaio e mettetelo in un’altra ciotola. Schiacciatelo con la forchetta e conditelo con il succo del lime, mescolando.
    3. Lavate e sbucciate i cipollotti, poi tagliateli finemente e uniteli all’avocado. Unite anche i cubetti di pomodoro e i peperoncini tagliati finissimi e privati dei semi. In ultimo aggiungete un pizzico di sale e di pepe e il coriandolo tritato finissimo.
    4. Mescolate tutto fino a ottenere una crema omogenea e liscia. Potete usare il guacamole per accompagnare i nachos, le patatine messicane, oppure come condimento dei tacos, tortillas o burrito.

    Chili con carne 

    Carne macinata, fagioli, pomodori e spezie. Il chili con carne è un piatto tipico della cucina messicana, che nel tempo ha poi trovato una variante texana con l’aggiunta dei peperoni. Perfetto per essere servito con i nachos o come ripieno di un burrito. Ecco come prepararlo!

    chili con carne

    Elena Eryomenko/shutterstock.com

    Ingredienti per 4-6 persone

    • 700 g macinato di manzo
    • 500 g polpa di pomodoro
    • 400 g fagioli neri in scatola
    • 2 peperoncini verdi
    • 1 cipolla bianca
    • 1 cipolla rossa
    • 2 spicchi di aglio
    • 4 cucchiaini di zucchero di canna
    • 2 cucchiaini di cumino
    • 1 cucchiaino di paprika
    • 3-4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
    • q.b. di semi di coriandolo
    • q.b. di sale

    Procedimento

    1. Lavate e sbucciate le cipolle e l’aglio, tritateli finemente, poi fateli imbiondire in un filo d’olio in un tegame dai bordi alti.
    2. Aggiungete anche i peperoncini e dopo un paio di minuti unite la carne macinata, facendola rosolare per bene.
    3. Versate quindi la polpa di pomodoro, salate e proseguite la cottura per circa 15 minuti, poi aggiungete tutte le spezie, compreso lo zucchero di canna.
    4. Proseguite la cottura per 5 minuti poi, dopo aver aperto e scolati i fagioli neri, aggiungeteli e fate insaporire per 10 minuti. Spegnete e fate riposare. Il chili con carne si serve ben caldo.

    Burrito al formaggio con verdure

    Per chi non lo conoscesse, il burrito è una tortillas chiusa come una sorta di fagottino, solitamente condito con manzo, di pollo o maiale, o dal classico chili con carne, della ricetta precedente. Per arricchire la proposta, ho pensato di proporvi una versione più leggera, a base di verdure e formaggio.

    burritos vegetali

    Chumachenko/shutterstock.com

    Ingredienti per 4 persone

    • 4 tortillas di mais
    • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
    • 1 spicchio d’aglio
    • 1 cipolla
    • 2 peperoni
    • 1 cucchiaio paprica
    • ½ cucchiaio peperoncino di cayenne
    • q.b. di sale
    • 2-3 pomodori rossi
    • 1 cetriolo
    • 8 fette di formaggio tipo edamer
    • 2-3 foglie di lattuga
    • 4 cucchiai di guacamole

    Procedimento

    1. In una padella con fondo antiaderente fate scaldare l’olio con l’aglio, sbucciato e schiacciato, e metà della cipolla, sbucciata e tritata. Lavate i peperoni, privateli della calotta e dei semi interni, tagliateli in pezzi grossolani e fateli cuocere a fiamma vivace, fino a che saranno appassiti. Aggiungete, se vi piacciono i sapori forti, paprika e peperoncino, poi salate e lasciate da parte.
    2. Preparate il guacamole, seguendo la ricetta che vi abbiamo proposto sopra. A parte lavate i pomodori rossi e tagliateli in cubetti. Lavate e pelate il cetriolo e tagliatelo in fette, affettate il resto della cipolla.
    3. Scaldate le tortillas nel forno o su una padella per crepes, quindi spostata su un piatto e iniziate a farcire il centro: mettete un cucchiaio di guacamole e spalmatelo, poi aggiungete una foglia di lattuga, il peperoni, i pomodori in dadini, un paio di fettine di cetriolo e due fette di formaggio. Chiudete i lati della tortillas verso il centro e poi arrotolate dal basso verso l’altro, in modo che il burrito rimanga ben chiuso. Servite caldo.

    Torta di mais 

    Uno degli alimenti più diffusi in messico è il mais e se ne trovano di diverse tipologie. Con questo ingrediente vengono preparate le tortillas, i tacos e alcuni tipi di dolci, come questo che apparentemente sembra una ciambella, ma che ha un gusto davvero particolare. L’ideale sarebbe mettere a bagno i mais per una notte, ma per facilitare le operazioni potete usare anche quello precotto. Volete una chicca in più? Provate a accompagnarlo con un bicchierino di mezcal!

    torta di mais

    WS-Studio/shutterstock.com

    Ingredienti per 12 persone

    • 500 g di mais precotto
    • 400 g di latte condensato
    • q.b. di latte fresco
    • 100 g di farina 00
    • 4 uova
    • 100 g di zucchero
    • 80 g di burro
    • 1 bustina lievito per dolci
    • 1 bustina di vaniglia
    • un pizzico di sale

    Procedimento

    1. Frullate il mais fino a ridurlo in purea, tenendo da parte qualche cucchiaio, diluendo se occorre con un po’ di latte fresco.
    2. In una ciotola versate le uova e lo zucchero e montatele fino a renderle spumose, poi unite il latte condensato, il burro morbido e mescolate tutto. Aggiungete il lievito setacciato con la farina, la vaniglina e il sale. Mescolate fino a ottenere un composto omogeneo. Unite sia il mais frullato che quello in chicchi e amalgamate per bene.
    3. Imburrate e infarinate una teglia per ciambelle, versatevi il composto, livellatelo con il dorso di una cucchiaio e fate cuocere a forno già caldo a 180 °C per circa 40 minuti, poi fate la prova dello stuzzicadenti.
    4. Fate raffreddare completamente la torta prima di sformarla.

    Siete mai stati in Messico o avete provato la cucina di questo Paese? Scriveteci nei commenti quale delizia avete assaggiato.

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *