torte da colazione ricette

Buongiorno con dolcezza: 4 ricette per una colazione a prova di nonna

Monica Face
2

Indice

     

     

    Per chi ha trascorso tutta l’estate in città, forse questo è il momento della vacanza, ma la maggior parte delle persone hanno appena terminato le ferie e si apprestano a tornare al lavoro. Per non parlare della scuola che sta per ricominciare. Insomma, stiamo tornando alla normalità o a quello che molti definiscono il tran tran quotidiano. Come fare per rompere la monotonia di questo rientro? Una colazione diversa dal solito può rappresentare la soluzione, anche considerando il fatto che, come dicono gli esperti, è il pasto più importante della giornata. Ecco perchè ho pensato di suggerirvi delle torte da colazione semplici da preparare e di sicuro successo, per iniziare la giornata alla grande.

    Torte da colazione: le ricette per iniziare bene la giornata

    Vi avevo già dato dei suggerimenti per realizzare in casa dei dolci con la stevia da poter gustare in ogni momento della giornata. Questa volta, invece, vi propongo delle torte perfette per la vostra colazione, sia che preferiate una caffè e un bicchiere di latte, sia che scegliate una tazza di tè.

    Torta alle carote e mandorle 

    Quando ci sono di mezzo le mandorle, per me ogni pietanza diventa super! Figuriamoci se inserite all’interno di una soffice torta. Ecco come preparare questo morbido dolce.

    Ingredienti per 6-8 persone

    • 150 g di mandorle pelate
    • 300 g di carote
    • 180 g di zucchero
    • 140 g di farina 00
    • 3 uova
    • 1 arancia (scorza)
    • 120 ml di olio di semi
    • 1 bustina di lievito per dolci
    • q.b. di latte
    • q.b. di burro
    • q.b. di zucchero a velo
    torta di carote

    Erhan Inga/shutterstock.com

    Procedimento

    1. Per prima cosa, tritate le mandorle fino a renderle farina; quindi, pelate le carote, riducetele in pezzi grossolani e grattugiate finemente con un tritatutto. In una capiente ciotola mettete le uova, lo zucchero e mescolate con una frusta fino rendere il composto spumoso.
    2. Aggiungete la scorza dell’arancia grattugiata, le mandorle, le carote e mescolate fino a rendere tutto omogeneo. Versate l’olio a filo e mescolate; quindi, aggiungete un po’ alla volta la farina setacciata. Sciogliete il lievito in un goccio di latte e versatelo nel composto continuando a girare.
    3. Prendete una tortiera da 22 cm, imburrata e infarinata, versatevi il composto e infornate a forno preriscaldato a 180° C per circa 45 minuti. Quindi, fate la prova dello stuzzicadenti per verificare la cottura. Sformate e sistemate su un piatto spolverizzando con zucchero a velo.

    Torta margherita

    torta margherita ricetta

    larik_malasha/shutterstock.com

    Semplice, profumata e morbida: prende il nome probabilmente dal suo interno giallo come il pistillo di una margherita. Se volete una torta da affondare nel caffè e latte la mattina, questa è la ricetta che fa per voi.

    Ingredienti per 6-8 persone

    • 180 g di farina 00
    • 130 g di fecola di patate
    • 6 uova
    • 130 g di zucchero
    • 90 g di burro
    • 120 ml di latte
    • 1 bustina di lievito per dolci
    • la scorza di 1 limone
    • 1 pizzico di sale
    • 1 baccello di vaniglia
    • q.b. zucchero a velo

    Procedimento

    1. Per prima cosa, separate gli albumi dai tuorli e montate questi ultimi con lo zucchero fino a renderli spumosi; aggiungete, quindi, il burro fuso. Setacciate la farina, la fecola, il lievito e un pizzico di sale e uniteli al composto, mescolando delicatamente per evitare la formazione dei grumi. Quando l’impasto inizia a diventare troppo duro, versate il latte e mescolate ancora. Grattugiate la scorza del limone e unitela al composto, poi raschiate il baccello di vaniglia e aggiungetelo.
    2. Montate quindi gli albumi a neve fermissima. Per ottenere un ottimo risultato mettete il contenitore e le fruste nel freezer per 10 minuti: in questo modo otterrete degli albumi gonfi, grazie ai quali la vostra torta sarà ancora più soffice. Uniteli quindi al composto, inserendoli un po’ alla volta e mescolando delicatamente per evitare di smontarli. Imburrate e infarinate uno stampo a cerniera da 22 cm, versatevi il composto e cuocete a forno statico a 160° C per circa un’ora.
    3. Trascorso questo tempo, verificate la cottura interna inserendo uno stuzzicadenti: se estraendolo risulterà bagnato dovrete proseguire la cottura di ancora qualche minuto. Al termine, aspettate che sia fredda prima di togliere dalla teglia per evitare di romperla. Sistemate la torta margherita su un vassoio e spolverizzate con zucchero a velo.

    Ciambellone con gocce di cioccolato

    ciambellone gocce cioccolato

    MariaKovaleva/shutterstock.com

    Tra le torte da colazione questa è quella che va per la maggiore a casa mia. È una ricetta di famiglia, da me personalizzata in seguito, tale da rendere l’impasto sofficissimo. Benchè io preferisca la versione bianca, l’aggiunta delle gocce di cioccolato è per far felici i bambini. Ecco come si prepara.

    Ingredienti per uno stampo da 24 cm

    • 3 uova
    • 350 g di farina
    • 200 g di zucchero
    • 180 ml di olio di semi
    • 1 bustina di lievito
    • q.b. di latte
    • 50 g di gocce di cioccolato
    • q.b. di olio per la teglia
    • q.b. di farina per la teglia

    Procedimento

    1. Per prima cosa, rompete le uova in una capiente ciotola o, se preferite, nella planetaria; unitele allo zucchero e mescolate fino a rendere il composto spumoso. Versate la farina un cucchiaio alla volta e continuate a girare. Se l’impasto dovesse diventare troppo duro versate un filo di latte. Unite anche l’olio e, a parte, sciogliete il lievito in un po’ di latte. Versatelo quindi nell’impasto e continuate a girare.
    2. Infine, aggiungete le gocce di cioccolato. Versate un pochino di olio nella teglia, spalmatelo accuratamente sui bordi con un pennellino da cucina mettete un paio di cucchiai di farina e infarinate.
    3. Versate il composto e infornate a forno preriscaldato a 180°C per circa 45 minuti,  poi fate la prova stuzzicadenti e, se pronto, sformate. Per mantenere soffice il ciambellone tenetelo coperto in un portatorta o, in alternativa, rivestitelo di carta argentata e tenetelo in forno. Il giorno seguente sarà ancora soffice come appena sfornato.

    Plumcake con fichi e yogurt 

    Settembre è il mese dei fichi, morbidi e gustosi. Perché non utilizzarli per realizzare un plumcake per colazione, reso ancora più morbido dalla presenza dello yogurt?

    Ingredienti per 6 persone

    • 220 g di farina 00
    • 150 g di yogurt intero bianco
    • 5-6 fichi
    • 2 uova
    • 50 g di zucchero  di canna
    • 35 g di olio di semi
    • 2 cucchiai di miele
    • mezza bustina di lievito
    • q.b. di zucchero a velo (facoltativo)
    torta di fichi

    Marian Weyo/shutterstock.com

    Procedimento

    1. Per prima cosa, montate lo zucchero con le uova fino a renderle spumose; quindi, versate il miele, girate ancora e aggiungete lo yogurt, l’olio e lo zucchero. Unite, poi, la farina setacciata con il lievito un po’ alla volta.
    2. Rivestite uno stampo medio da plumcake con la carta forno. Versate metà del composto, quindi inserite i fichi lavati a tagliati e, da ultimo, l’altra parte di impasto.
    3. Infornate a forno preriscaldato a 180 °C per circa 40 minuti e fate la prova con lo stuzzicadenti. A cottura ultimata, spegnete e fare raffreddare; quindi, estraete e decorate con un po’ di zucchero a velo.

     

    Che cosa ve ne pare di queste idee per fare colazione? Se siete alla ricerca di altre sfiziosità vi suggeriamo di sfogliare il nostro ricettario e cercare quella che fa per voi.

     

    Monica Face

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *