ristoranti ramen milano

10 ristoranti dove mangiare il Ramen a Milano

Giovanni Angelucci
2

Indice

     

     

    La cucina giapponese in Italia va alla grande, si sa, almeno una volta a settimana gli italiani scelgono di andare a mangiare fuori e concedersi una gustosa cena a base di sushi e ricette tipiche del Sol Levante. Milano in questo è forse la capofila, con decine e decine di ristoranti a tema: tra locali nippo-brasiliani, fusion e all you can eat (ahimè), c’è un tripudio di Oriente tra le vie meneghine. Ma la moda che ormai impazza nel capoluogo lombardo è quella del ramen. Ricordate il famoso ispettore Zenigata, che dava la caccia a Lupin e mangiava spesso i suoi amati noodles? È proprio di questo che stiamo parlando, una specie di tagliatelle servite in brodo e accompagnate da carne, pesce, verdure, soia o miso. Vediamo allora quali sono i migliori ristoranti dove mangiare ramen a Milano.

    Ristoranti di Ramen a Milano: ecco i nostri preferiti

    Prima di scoprire dove vale la pena andare a provare un buon ramen a Milano, cerchiamo di saperne di più sulla sua origine. Questo piatto proviene dalla cucina cinese, ricca di zuppe a base di noodles, e successivamente è arrivato in Giappone tra la metà e la fine del XIX secolo. Oggi viene considerato un piatto nazionale giapponese più che cinese, dove i brodi possono essere di pesce come il dashi o di carne di pollo e maiale.  Ed è proprio il brodo a definirne le varianti: Shio (sale), Tonkotsu (ossa di maiale), Shòyu (molto scuro), con Miso (a base di soia gialla). E poi gli ingredienti: funghi shitake, ortaggi, kombu (alga marina), carne di maiale e manzo arrosto. Le varianti sono tante, la fantasia degli chef anche, dunque oggi sono davvero diverse le tipologie rintracciabili in città.

    Casa Ramen

    casa ramen milano

    Facebook.com/casaramen

    Piccolo e intimo locale in zona Isola (via Lambertenghi), una vera e propria “casa” del ramen in cui non si mangia altro, se non la vera ricetta del piatto nipponico. Qui si può provare quello che in molti considerano il migliore ramen della città, preparato con tagliolini freschi fatti a mano e servito in tre versioni: soya, miso e veggie. C’è anche il gemello, Casa Ramen Super in via Ugo Bassi 26.

    Zazà Ramen

    zazà ramen milano

    Facebook.com/zazaramen

    Tra i più famosi in città, Zazà Ramen è in via Solferino e propone un grande tavolo unico da condividere e su cui mangiare con gli altri clienti. Tradizione giapponese con tocco italiano: assaggerete un brodo condito con miso, shoyu o shio, i noodles vengono preparati home made con farina di grano prodotta e macinata nel Molino Quaglia. Nel menù compaiono ramen con polpette, maiale, pollo, verdure cinesi e tanto altro.

    Ramen Misoya

    misoya

    Facebook.com/misoyamilano

    Trattasi di una grande catena giapponese diffusa in tutto il mondo e che ovviamente non poteva mancare a Milano. Mangerete le preparazioni dello chef Kenji Kouno, che ha deciso di inserire in menù diversi tipi di ramen tradizionali, oltre a un paio di versioni vegetariane. Inoltre ci sono  i gustosi antipasti con cui iniziare. Via Solferino 41.

    Nozomi

    nozomi milano

    Facebook.com/Rist.NOZOMI

    Si trova in via Pietro Calvi ed è un ristorante dalla manciata di coperti ma con tanto gusto, propone diverse preparazioni autentiche dove il principe è il ramen. Le proposte di brodo sono personalizzabili con carni a scelta, tra cui la squisita pancetta, alghe nori, bamboo fermentato. Su viale Piave esiste anche la Saketeca appartenente alla stessa famiglia, un locale molto piccolo e intimo dove gustare la migliore tipicità giapponese a suon di ottime bottiglie di sakè.

    Osaka

    osaka milano

    Facebook.com/RistoranteOsaka

    Tra i più famosi ristoranti giapponesi di Milano: avendo aperto i battenti nel ‘99, è quasi definibile “storico”, di sicuro molto apprezzato. Si trova in Corso Garibaldi 68 e, oltre sushi e sashimi di qualità, propone i piatti tipici del Giappone come gyoza, sukiyaki e ramen, quest’ultimo particolarmente apprezzato. Non a caso troverete molti asiatici tra i tavoli.

    Fukurou

    fukurou milano

    Facebook.com/fkurou

    Un vero e proprio viaggio nella gastronomia giapponese, un ristorante lontano da ogni forma di imitazione o declinazione europea. Frequentato quasi più da “cittadini orientali” che da italiani, godrete con sushi, gyoza, sashimi e i mitici ramen, se riuscite a trovar posto cenate al bancone ammirando i cuochi a lavoro (via Trivulzio 16).

    Al Mercato – Noodle bar

    noodle bar milano

    Facebook.com/almercatonoodebar

    Abbiamo parlato più volte del lavoro di Eugenio Roncoroni con il suo ristorante Al mercato e l’adiacente locale con gli strepitosi hamburger. Dopo tanto successo, nel 2013, il cuoco ha deciso di proporre un noodle bar con i fiocchi. In viale Bligny, con la presenza anche di buoni cocktail, è possibile provare vari noodles in versione stir fried o soup, insieme a spring e fresh rolls, dumplings fatti in casa e ricche zuppe.

    Ramen House

    ramen house milano

    Facebook.com/Ramen-house-Milano-685151628243256

    Ristorante giapponese con profumi fusion dove compaiono, e se la giocano, i ramen della casa e le numerose tipologie di dim sum. Siamo in viale Montenero 62, zona Porta Romana, dove se il ramen saltato con uovo, manzo e verdure è meritevole, quello con brodo hot chili,  maiale tritato, toufu, verdure, uovo e peperoncino, merita il bis.

    Mi Ramen

    mi ramen

    Facebook.com/ramenbistro

    Raggiungete il civico 15 di viale Col di Lana ed entrate in questo semplice locale per ordinare il “duluxe lan ramen”: doppio carpaccio di manzo, uovo, verdure pak choi, cipollotti, coriandolo, pasta fresca, brodo di manzo e salsa piccante, vi piacerà. Nota di merito anche alla proposta di antipasti con cui attendere i caldi noodles. Inoltre ora esiste il nuovo Mi-Ramen Bistro in Piazza Napoli.

    Ramen Station

    ramen station milano

    Facebook.com/Ramen-Station-1777580135802191

    È aperto da ormai tre anni Ramen Station ed è in Corso San Gottardo 16. Dall’ambiente molto semplice e informale, così come il servizio, troverete  soddisfacenti porzioni di ramen per veri appassionati e affamati. Tra le numerose e buone varianti spiccano quelle accompagnate dall’uovo al tè verde presente nella zuppa.

    E il vostro posto preferito dove mangiare ramen qual è? Raccontatecelo nei commenti.

    Giovanni Angelucci

    Giornalista e gastronomo, collabora con numerose riviste e quotidiani che si occupano di cibo e viaggi tra le quali spiccano La Stampa, Dove e la Gazzetta dello Sport. I suoi piatti preferiti sono gli arrosticini (ma che siano di vera pecora abruzzese) e gli agnolotti del plin con sugo di carne arrosto. Dice che in tavola non può mai mancare il vino (preferibilmente Trebbiano Valentini o Barbaresco Sottimano).

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *