riso basmati ricette

Riso basmati: le ricette e i consigli per utilizzarlo al meglio

Monica Face
2

Indice

     

    Quando andavo a scuola, nella mia classe c’era una ragazza coreana e fu lei, invitandomi a pranzo a casa sua, a spiegarmi che in Oriente il riso viene utilizzato non solo come primo piatto, come siamo soliti fare noi, ma con un sostituto del pane. Di riso ne esistono diverse tipologie, ma oggi abbiamo abbiamo pensato di soffermarci sul basmati, una varietà che si presenta con chicchi lunghi e affusolati, che consentono la preparazioni di piatti leggeri e di facile digestione. Prima di entrare nel vivo delle ricette, vediamo le sue proprietà e caratteristiche per cucinarlo al meglio.

    Le proprietà del riso basmati

    Riso basmati ciotola

    shutterstock.com

    Avete mai provato a cuocere il riso basmati? Il suo seducente profumo inebria i sensi di chiunque entri in cucina, con aromi di legno di sandalo e spezie. Oltre al suo inconfondibile profumo, la caratteristica  di questa varietà di riso è data dalla forma dei suoi chicchi, sottili e lunghi, che con la cottura rimangono separati. Inoltre, è molto digeribile per la presenza di uno dei componenti dell’amido chiamato amilosio, ha un basso indice glicemico, ottimo per chi segue una dieta per dimagrire. Altra caratteristica del riso basmati è che non contiene glutine, quindi è adatto per chi soffre di celiachia. In vendita si trova sia il riso basmati bianco sia quello integrale, più consistente e ricco di fibre, ma nel mondo esistono 86 diverse tipi di profumatissimo basmati.

    Per cosa utilizzare il riso basmati

    Riso basmati dettaglio

    shutterstock.com

    Nei paesi orientali, il riso basmati può essere consumato da solo o può accompagnare diverse pietanze, e in questo caso parliamo di riso pilaf. Si tratta del riso basmati cotto per assorbimento dell’acqua, al quale vengono aggiunti solitamente la cipolla, il brodo, la cannella, i chiodi di garofano e il burro. Ma questa varietà di riso può essere condita con gli ingredienti che più desiderate: verdure, spezie, frutta secca o erbe aromatiche.

    Un consiglio è quello di non sostituire il riso basmati al riso normale per la preparazione di risotti o timballi, in quanto non è indicato: i chicchi, infatti, sono troppo fragili per questi tipi di cotture. Va benissimo invece per prepare l’insalata di riso, fresca, veloce e perfetta per l’estate.

    Cottura del riso basmati

    La cottura del riso basmati è semplice e veloce, molte persone erroneamente lo cuociono in abbondante acqua, ma in questo modo perde tutto il suo caratteristico aroma. Noi vi suggeriamo dei passaggi fondamentali da seguire per una preparazione perfetta, da utilizzare come accompagnamento al posto del pane.

    • Sciacquate sempre il riso basmati in acqua fredda prima di utilizzarlo, in maniera tale che l’amido in eccesso venga eliminato e i chicchi restino sgranati. Mettete il riso in una ciotola con l’acqua fredda e passate i chicchi tra le dita, quando l’acqua diventa bianca cambiatela. Fate questo passaggio fino a quando l’acqua non risulti trasparente.
    • Lasciate il riso in ammollo per 30 minuti: grazie a questo passaggio i chicchi non si sfaldano in cottura.
    • Scolate il riso e tostatelo per un minuto in una pentola con un goccio di olio.
    • Aggiungete l’acqua bollente leggermente salata (deve essere il doppio del riso).
    • Mettete un coperchio sulla pentola con il riso e l’acqua, abbassate al minimo la fiamma e cuocete il riso per 10 minuti senza mai mescolare.
    • Togliete dalla fiamma e lasciate riposare il riso per 5 minuti ancora con il coperchio.
    • Sgranate il riso basmati con una forchetta e servitelo.

    Dopo aver visto quali sono le indicazioni per cuocere il riso basmati, non ci resta che provare delle ricette per gustarlo al meglio!

    Riso basmati: ricette per tutti i gusti

    Riso basmati con carne

    shutterstock.com

    Dalla carne al pesce, dalle verdure alle spezie, abbiamo raccolto per voi una serie di ricette per gustare al meglio il riso basmati. 

    Riso basmati con carne

    Come abbiamo visto, questa tipologia di riso può essere usata al posto del pane in accompagnamento a molti piatti, dai più semplici e tradizionali a quelli più creativi e d’effetto. Nei paesi orientali spesso la carne bianca viene servita con del riso basmati, come il pollo agli agrumi, fresco e leggero, oppure il pollo al limone in crema.

    Altri tipi di carne da accompagnare con il riso possono essere la pecora in umido, con il suo sughetto speziato ed anche i bocconcini di maiale alla salsa di marsala e mirtilli, abbinamenti stravaganti per un piatto da vero chef! 

    Riso basmati con il pesce

    Per quanto riguarda il pesce, il riso basmati si accompagna bene con il salmone al cartoccio, veloce e mai banale, ma si può sperimentare anche con il palombo alla pizzaiola, con tutti i profumi del mediterraneo, oppure insieme al pesce spada in guazzetto.

    Riso basmati con verdure

    La ratatouille è la regina dei contorni che possono essere accompagnati con il riso basmati, colorata e ricca di sapori. Un’alternativa altrettanto valida è rappresentata  dai peperoni in agrodolce, con il loro gusto orientale oppure dalle zucchine alla scapece, sicuramente più tradizionali ma comunque aromatiche. 

    Riso basmati al curry

    riso basmati curry

    shutterstock.com

    Proveniente dall’Oriente, il curry è una miscela di spezie a base di curcuma, coriandolo, pepe e cumino, che ormai è diventato di uso comune anche nella nostra cucina. Qui viene usato per insaporire il riso basmati.

    Ingredienti per 4 persone  

    • 350 g di riso basmati
    • 1 cipolla bianca
    • 2 cucchiai di curry in polvere
    • q.b. di olio extravergine di oliva
    • q.b. di sale

    Procedimento

    1. Sciacquate il riso e tenetelo in ammollo per 30 minuti in acqua fredda
    2. In una capiente casseruola, mettete il riso basmati copritelo di acqua fino sopra la superficie, salate e fate cuocere coperto per 15 minuti. Spegnete e lasciate riposare, sempre coperto per altri 10 minuti
    3. In una padella, fate scaldare un filo d’olio, mettete quindi una cipolla, sbucciata e tritata finemente. Quando sarà imbiondita, aggiungete il curry e fatelo sciogliere. 
    4. Unite poi il riso e mescolate tutto, fino a che non diventa di un bel colore uniforme. Aggiustate di sale e servite caldo o tiepido. 

    Insalata di riso basmati

    Insalata di riso basmati

    shutterstock.com

    Vi avevo già dato delle alternative per fare le insalate di riso. In questa ricetta, vogliamo preparane una speciale a base di basmati.

    Ingredienti per 4 persone

    • 350 g di riso basmati
    • 2 uova 
    • 2 pomodori da insalata
    • 1 mazzetto di rucola
    • 300 g di funghi champignon
    • q.b. di sale
    • 1 rametto di prezzemolo
    • 1 spicchio di aglio
    • q.b. di olio extravergine di oliva
    • la scorza di 1 limone

    Procedimento

    1. Per prima cosa sciacquate il riso basmati in acqua fredda, fino a che questa sia limpida, poi cuocetelo coperto in abbondate acqua salata, senza girarlo troppo. Una volta cotto, scolatelo e conditelo con un goccio di olio e la scorza di limone grattugiata. 
    2. Pulite gli champignon con un po’ di carta da cucina umida, tagliateli a fettine. Sbucciate e schiacciate uno spicchio di aglio, fatelo imbiondire in un filo di olio, quindi eliminatelo. Fate rosolare i funghi per pochi minuti aggiungendo sale e prezzemolo tritato. 
    3. Nel frattempo, lessate due uova sode e, quando saranno fredde, sbucciatele. 
    4. Quando il riso sarà freddo, aggiungete i funghi e mescolate bene. Lavate e asciugate la rucola, tagliuzzata grossolanamente e unitela al riso; poi, lavate e tagliate in spicchi i pomodori, insaporendoli con il sale, e aggiungeteli all’insalata. Infine, unite anche le uova sode, tagliate a spicchi. Condite tutto aggiustando con olio a crudo.

     

    Avete anche voi l’abitudine di comprare il riso basmati o preferite altre varietà? Scriveteci nei commenti come lo cucinate!

     

    Articolo scritto in collaborazione con Elisabetta Pacifici

    Monica Face

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *