insalata di riso senza sottaceti

Insalata di riso: variazioni sul tema, senza sottaceti

Monica Face
2

Indice

     

     

     

    Sono nella casa al mare da diversi giorni e quando mi trasferisco qui, ogni volta che pranzo in spiaggia, mi diverto a preparare qualcosa di diverso. Tra le tante idee, come vi ho suggerito nell’articolo che parla dei primi piatti estivi, l’insalata di riso va sempre per la maggiore perchè è pratica, si prepara la sera prima, tiene bene la cottura e, infine, perché la si può condire in molti modi. Tanti pensano che per farne una buona sia sufficiente cuocere il riso e, una volta scolato, versarvi dentro una scatoletta di sottaceti. Io personalmente non li amo molto e preferisco altri condimenti. Certo, la praticità di aprire un barattolino e mescolare è imbattibile, ma si possono utilizzare ingredienti molto gustosi, che richiedono poco lavoro. Oggi ci soffermiamo su questo piatto, suggerendovi prima qualche trucchetto per farlo venire alla perfezione, per poi consigliarvi qualche gustosa idea per un’insalata di riso senza sottaceti, con ricette alternative.

    insalate di riso

    Trucchi per una perfetta insalata di riso

    Sembra banale, ma preparare una buona insalata di riso non è così scontato. Vi è mai capitato di andare ad uno di quei pranzi in cui “ognuno porta qualcosa” e ci sono 4 o 5 piatti di insalata di riso a prima vista simili ma, guardandole bene, potete notare alcune differenze?La qualità del riso, per cominciare, ma anche la modalità e i tipi di condimento variano. Vediamo quali sono i trucchi per una buona insalata di riso.

    Ok, il riso è giusto

    Come vi abbiamo già spiegato nel nostro articolo in cui parlavamo della differenti tipologie di riso, per fare l’insalata non va bene un tipo qualunque. E’ necessario infatti avere a portata di mano un riso i cui chicchi si stacchino bene e che tengano bene la cottura. Il Ribe ha un chicco fine ed è perfetto, così come anche il S.Andrea, il basmati, l’arborio e il riso venere.

    Dosi e tempi di cottura

    Per ogni persona calcolate una porzione che va tra gli 80 e i 100 g. Il riso va fatto cuocere in abbondante acqua salata, pari a circa 5 volte la quantità di riso. Aspettate che l’acqua bolla, versate il sale, il riso e fate cuocere per il tempo indicato dalla confezione scolandolo al dente. Poi sciacquatelo leggermente per fermare la cottura.

    Raffreddare il riso

    Una volta che il riso è cotto è importante sistemarlo in una capiente insalatiera e condire subito con un pochino di olio, per evitare che i chicchi si attacchino. Girate di tanto in tanto per farlo raffreddare più velocemente e, nel frattempo, occupatevi del condimento.

    trucchi insalata di riso

    Oxana Denezhkina/shutterstock.com

    Il condimento

    Per quanto sia comodo usare il vasetto già pronto, vi posso assicurare che l’insalata di riso preparata con ingredienti freschi ha tutt’altro sapore e anche un altro aspetto. Non per questo è più difficile da realizzare: se non avete tempo di cucinare basterà, infatti, unire del tonno, qualche pomodoro e magari dei piselli surgelati e il gioco è fatto. Se poi volete deliziare i vostri ospiti, preparate qualche verdura o del pesce con cui condirla.

    Maionese sì, maionese no

    C’è chi non ne può proprio fare a meno e chi invece non la ama: per togliervi dall’imbarazzo vi suggeriamo di servirla a parte, in modo che chi lo desidera possa unirla  ultimo al proprio piatto. Volete dare un tocco speciale al piatto? Preparate voi la vostra la maionese fatta in casa: perderete un po’ di tempo in più, ma sarà un successone!

    Insalata di riso senza sottaceti: 4 ricette alternative

    Ora che abbiamo visto quali sono i principali trucchi per una perfetta insalata di riso, non ci resta che scoprire come condire l’insalata di riso alternativa, senza sottaceti.

    Per questo abbiamo pensato di partire dalla classica, per poi spaziare con verdure, pesce, frutta.

    La classica: tonno, uova e olive nere

    È quella che va per la maggiore, la più veloce da preparare e sempre imbattibile. Come vi avevo accennato io non uso i sottaceti, per gusto personale, per cui vi consiglio di di acquistare i prodotti freschi al banco frigo.

    Ingredienti per 4 persone

    • 320 g di riso per insalata
    • 160 g di tonno
    • 15 olive nere denocciolate
    • 100 g di mais in scatola (facoltativo)
    • 10-12 pomodorini
    • 2 uova
    • q.b. di sale
    • q.b. di olio extravergine di oliva
    uova sode

    Timolina/shutterstock.com

    Procedimento

    1. Per prima cosa mettete a lessare le uova per farle sode. Nel frattempo fate cuocere il riso in abbondante acqua salata. Lavate e tagliate i pomodorini e metteteli in una ciotola assieme al mais sgocciolato, condendo con un pizzico di sale fino a che non sia uscita un po’ di acqua di vegetazione, ossia di sughetto.
    2. Terminata la cottura del riso, scolate in una ciotola, meglio se di vetro, e condite con un filo di olio. Mescolate accuratamente per evitare che i chicchi si incollino. Scolate il tonno, rompetelo in pezzi grossolani e unitelo al riso. Tagliate le olive a rondelle e condite tutto. Aggiustate, se serve, di sale e olio.
    3. Coprite e mettete in frigorifero per almeno un’ora estraendo almeno 15 minuti prima di servire. Aggiungete in ultimo le uova sode tagliate in spicchi.

    Estiva: gamberetti, limone e melone

    La freschezza dei gamberi e un frutto di stagione come il melone: il tutto per condire un’insalata di riso che sa davvero di estate.

     Ingredienti per 4 persone

    • 350 g di riso arborio
    • 400 g di gamberetti già sgusciati
    • 200 g di melone
    • un mazzetto di rucola
    • q.b. di sale
    • q.b. di olio extravergine d’oliva
    • 1 limone
    gamberi

    pieropoma/shutterstock.com

    Procedimento

    1. Per prima cosa, occupatevi del riso mettendolo a lessare in abbondante acqua salata seguendo i tempi indicati dalla confezione. Una volta scolato, lasciatelo raffreddare in una insalatiera condendolo con un filo d’olio.
    2. A parte, lessate i gamberetti in acqua leggermente salata per meno di 10 minuti dal momento dell’ebollizione. Scolateli e fateli raffreddare, condendo con un cucchiaio di olio e mezzo limone spremuto.
    3. Sbucciate il melone, privatelo della buccia, eliminate i semi e tagliatelo in quadratini. Unitelo al riso e mescolate bene. Aggiungete anche i gamberetti e mescolate. In ultimo, tagliate la rucola e mettetela nell’insalata.
    4. Mescolate ancora e condite con un filo d’olio, poi ponete in frigorifero e estraete almeno 15 minuti prima di servire.

    Colorata: riso venere con zucchine

    Anche in questo caso si tratta di una preparazione veloce, arricchita dalla presenza del riso venere.

    Ingredienti per 4 persone

    • 320 g di riso
    • 120 g tonno
    • 250 g di zucchine
    • cipollotto fresco
    • 1 limone (scorza e succo)
    • q.b. di sale
    • q.b. di olio extravergine d’oliva
    • un ciuffetto di prezzemolo
    • q.b. di pepe nero
    insalata riso venere

    Oxana Denezhkina/shutterstock.com

    Procedimento

    1. Iniziate preparando le zucchine. Lavate, affettate il cipollotto e fatelo rosolare con un filo d’olio; quindi, unite le zucchine, private delle estremità e tagliate in cubetti, facendole rosolare in padella. Grattugiatevi la scorza del limone e lasciate insaporire.
    2. Come vi abbiamo già dettagliatamente spiegato nel nostro articolo sul riso venere, questa varietà chiede una cottura più lunga rispetto alle altre. Fatelo quindi cuocere per circa 40 minuti, quindi scolatelo e versatelo in una ciotola condendolo con un filo d’olio per evitare che i chicchi si attacchino. A parte, scolate il tonno e conditelo con il succo del limone, poi aggiungetelo al riso. Unite infine anche le zucchine e mescolate bene per far amalgamare tutto.
    3. Completate il condimento con un ciuffetto di prezzemolo tritato e una spolverata di pepe nero macinato fresco. Mettete a far riposare in frigorifero ricordandovi di estrarlo almeno 15 minuti prima di servirlo.

    Esotica: con gamberi e ananas

    insalata di riso con ananas

    Elena Veselova/shutterstock.com

    Ancora un modo di gustare l’insalata di riso in abbinamento con la frutta estiva, in questo caso con l’ananas. Un piatto davvero gustoso. Siete curiosi?

    Ingredienti per 4 persone

    • 320 g di riso basmati
    • 200 g di piselli surgelati
    • 200 g di gamberetti già sgusciati
    • 4 fette di ananas fresco
    • q.b. di olio extravergine d’oliva
    • q.b. di sale

    Procedimento

    1. Per prima cosa, fate cuocere il riso in abbondante acqua salata. Cinque minuti prima della fine della cottura unite anche i piselli surgelati e fateli cuocere. Scolate e mettete in una capiente ciotola per far raffreddare.
    2. Pulite i gamberi, sgusciandoli e privandoli delle teste. Eliminate anche il filo nero, quindi fateli lessare in acqua leggermente salata, scolateli e fateli raffreddare. Nel frattempo tagliate l’ananas in cubetti e uniteli al riso.
    3. Condite tutto aggiustando di sale e olio e fate raffreddare in frigorifero per almeno un’ora estraendo almeno 15 minuti prima di servire.

     

    Che cosa ne dite di queste insalate di riso? Oltre alla classica, ce n’è una che vi è venuta voglia di provare? Scriveteci nei commenti quale è la vostra preferita.

    Monica Face

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *