ricette con pasta avanzata

6 gustose ricette per riciclare la pasta avanzata

Monica Face

A casa mia è sempre stato un classico: la domenica si cuoceva un chilo di pasta, indipendentemente da quanti fossimo a tavola. Tutta quella che avanzava veniva consumata il giorno dopo, e riciclata in qualche modo. Del resto, si sa, gli avanzi, come nel caso del riciclo del pandoro, sono sempre più buoni. E la regola vale sempre e comunque per la pasta che, riscaldata o riciclata, diventa un piatto davvero spettacolare.

Ecco, dunque, 6 gustose ricette con la pasta avanzata da provare.

6 imperdibili ricette con la pasta avanzata 

Frittata di spaghetti

Se penso al più classico dei ricicli sulla pasta, la prima cosa che mi viene in mente è la frittata di spaghetti. Tipica soprattutto al Sud, questa prelibata pietanza è un vero e proprio piatto unico. Cosa vi serve per realizzarla? Tutta la pasta che vi è avanzata, un paio di uova e il gioco è fatto.

frittata spaghetti

Ingredienti (per 3 persone)

  • 250 g di pasta avanzata (già condita, ma anche in bianco)
  • 2 uova
  • q.b di parmigiano
  • q.b. di sale
  • q.b di pepe
  • q.b. di olio extravergine d’oliva

Procedimento

  1. Mettete la pasta avanzata in una insalatiera capiente, tagliatela grossolanamente. In un piatto fondo versate due uova, unite un pizzico di sale e pepe, sbattete energicamente, poi versate nella ciotola. Aggiungete un po’ di parmigiano e mischiate tutto.
  2. Fate scaldare una padella dal fondo antiaderente. Versate due o tre cucchiai di olio extravergine di oliva e, appena caldo, mettete la pasta. Livellate con un cucchiaio di legno, di modo che possa avere la stessa altezza.
  3. Fate cuocere a fuoco medio per 5 minuti. A questo punto provate a sollevarla con una paletta di legno: se si alza facilmente è giunto il momento di girarla. Prendete quindi un coperchio, o un piatto piano, coprite la frittata e capovolgetela. Poi fate scivolare nuovamente nella padella per proseguire la cottura sull’altro lato. La frittata di spaghetti dovrà risultare croccante e compatta. Fatela riposare una decina di minuti prima di tagliarla.
  4. La frittata di spaghetti è ottima preparata in anticipo. Se la pasta avanzata è in bianco, potete arricchirla con della scamorza, del prosciutto tagliato a dadini o qualche verdura: sarà ancora più buona!

Pizza di pasta

Sembrerà quasi un controsenso, ma la pizza di pasta è un altro ottimo modo per riciclare il primo avanzato.

pizza di pasta

Ingredienti (per 4 persone)

  • 300 g di pasta avanzata
  • q.b di parmigiano
  • q.b di pepe
  • qualche foglia di basilico
  • 250 g di mozzarella
  • una decina di pomodorini
  • una decina di olive denocciolate
  • 4-5 filetti di acciughe

Procedimento

  1. Prendete gli avanzi di pasta e metteteli in un‘insalatiera e sminuzzatela; unite parmigiano grattugiato, pepe, basilico e mescolate bene.
  2. Versate il tutto in una teglia rivestita di carta forno, livellate il composto dandogli una forma rotonda e condite la superficie con fette di mozzarella, pomodorini, olive e acciughe.
  3. Cuocete infine in forno a 200° C per una decina di minuti. Fate riposare 5 minuti prima di servire e la vostra pizza di pasta è pronta da gustare!

Torta salata con pasta

La pasta avanzata può anche diventare il ripieno perfetto per una torta salata.

torta di pizza

Ingredienti (per 3-4 persone)

  • 250 g di pasta avanzata
  • un rotolo di pasta sfoglia
  • una zucchina
  • una patata
  • formaggi a pasta filante (provola, fontina)
  • q.b. di olio extravergine di oliva
  • q.b. di sale

Procedimento

  1. Riducete la pasta avanzata in pezzi piccoli. Tagliate i formaggi in una dadolata e aggiungeteli, mescolando bene.
  2. Tagliate una patata e una zucchina a pezzetti. Fate scaldare con olio una padella antiaderente, versateci la dadolata di verdure e cuocete a fuoco medio per 5 minuti, aggiustando di sale. Se avete delle verdure già cotte avanzate nel frigo, usate quelle e sarà ancora più buona!
  3. Aggiungete le verdure così rosolate alla pasta avanzata, mischiate bene. Sistemate la pasta sfoglia sul fondo di una tortiera. Versatevi la pasta condita, livellate e infornate a 200° C per 15/20 minuti.

Pasta ‘scavrat (pasta riscaldata)

Un altro modo di riciclare la pasta è quella di scaldarla con un poco di burro, aggiungendo verdure trifolate: quello che ne uscirà fuori sarà un trionfo di sapori.

pasta riscaldata verdure

Ingredienti (per due persone)

  • 200 g di pasta avanzata (meglio se al pomodoro)
  • 100 g zucchine trifolate avanzate
  • due/tre noci di burro
  • q.b. di parmigiano
  • q.b. di pepe

Procedimento

  1. Versate la pasta avanzata in un tegame con i bordi alti. Aggiungete due noci di burro e accendete a fuoco basso.
  2. Versate le zucchine trifolate, o in alternativa altra verdura già cotta, come funghi, melanzane. Fate scaldare tutto per 5 minuti. Se occorre, aggiungete ancora una noce di burro.
  3. Infine spolverate con un po’ di parmigiano grattugiato e pepe nero macinato fresco… Altro che avanzi!

Muffin di pasta

Un antipasto realizzato con la pasta avanzata? Perchè no? Basta avere degli stampini e un po’ di fantasia.

pasta muffin

Ingredienti (per 4 persone)

  • 120 g di pasta avanzata
  • prosciutto cotto in cubetti
  • q.b. di parmigiano
  • q.b. di pangrattato
  • q.b. di olio extravergine di oliva

Procedimento

  1. Mettete la pasta avanzata in una ciotola capiente, tagliuzzatela e aggiungete il parmigiano grattugiato, la dadolata di prosciutto cotto e mescolate bene.
  2. Prendete dei pirottini di alluminio, oliateli e riempiteli con un po’ di pasta. Versate un cucchiaio di pangrattato sopra ogni stampino e infornate a 180° C per 10/12 minuti.
  3. Togliete e fate raffreddare prima di estrarre i muffin dai pirottini. Potete servire caldi o a temperatura ambiente.

Crocchette di pasta

Con un po’ di pasta avanzata potete realizzare un finger food buono e veloce. Perfetto come aperitivo da gustare con gli amici.

 

crocchette pasta

Ingredienti (per due persone)

  • 200 g di pasta avanzata
  • 1 uovo
  • q.b. di parmigiano
  • q.b. di fontina o altri formaggi
  • q.b. di pangrattato
  • q.b. di olio per friggere
  • q.b. di sale

Procedimento

  1. Sminuzzate il più possibile la pasta avanzata, tagliate i formaggi a quadratini e, in una ciotola, amalgamate insieme l’uovo, il parmigiano, il pangrattato e un pizzico di sale. Mescolate bene fino ad ottenere un composto morbido e compatto.
  2. Prelevate una piccola parte del composto, stendetelo sul palmo della mano, posizionate un pezzo di formaggio al centro e lavorate fino a ottenere delle palline compatte, un po’ come si fa per i supplì di riso.
  3. Ripassatele più volte nel pangrattato e poi fatele friggere in olio bollente fino a quando non risultano dorate. Scolatele su carta assorbente da cucina e servitele calde.

Se vi sono piaciute queste ricette del riciclo, forse potrebbe interessarvi anche qualche idea su come usare la polenta avanzata o il pollo rimasto dal giorno prima.

Monica Face

Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi