ricette con il riso avanzato

Come riciclare il riso avanzato: 4 ricette da provare assolutamente

Monica Face
2

Indice

     

    Capita anche a voi di cucinare in abbondanza e poi di trovarvi con delle pietanze avanzate in frigo che non sapete come sfruttare? Vi confesso che a volte lo faccio di proposito, in particolare con il riso, perché trovo comodo averlo già pronto e riutilizzarlo per un pranzo successivo. In base al condimento con cui è stato preparato, infatti, si possono creare piatti completamente diversi da quello originale. In questo caso, ho pensato di darvi dei suggerimenti su come creare della ricette nuove sfruttando il riso avanzato.

    Ricette con il riso avanzato: 4 idee su come riciclarlo

    Che sia in bianco, con i funghi o allo zafferano, il riso si presta per essere utilizzato in diverse preparazione. Le più comuni sono sicuramente i supplì, gli arancini e i timballi, ma non è detto che ci si debba limitare a questo. Ecco qualche altro suggerimento per realizzare nuove ricette con il riso avanzato.

    Crocchette di riso al forno

    crocchette riso

    GK1982/shutterstrock.com

    Perfette per usare gli avanzi di riso in bianco ma anche allo zafferano o ai funghi. Legate con un uovo e insaporite dal parmigiano, queste crocchette cotte al forno sono perfette per un antipasto o un aperitivo sfizioso. 

    Ingredienti per 4 persone

    • 200 g di riso avanzato 
    • 1 uovo
    • 50 g di parmigiano
    • q.b. di sale
    • q.b. di olio extravergine di oliva
    • 50 g di pangrattato

    Procedimento

    1. In una capiente ciotola mettete il riso avanzato e aggiungete l’uovo leggermente sbattuto. Mescolate con un cucchiaio di legno e unite il parmigiano. Mischiate ancora e lasciate riposare per dieci minuti; quindi, prelevate una parte di impasto con le mani e create delle polpette, schiacchiandole leggermente con il palmo della mano. Sistematele su un piatto, coprite e mettete in frigo per una mezz’oretta
    2. Portate il forno alla temperatura di 200 °C. Estraete le polpette dal frigo, passatele nel pangrattato, in cui avrete aggiunto un pizzico di sale, adagiatele su una placca rivestita con carta da forno e ungetele con un filo d’olio. Infornate per 25 minuti, girando a metà cottura e proseguendo fino a che non si sia formata una crosticina. 

    Sformato di riso al forno

    sformato riso

    Kate Artyukhova/shutterstock.com

    Se ad avanzare è il riso bianco, al pomodoro o quello ai funghi, ripassatelo in forno con l’aggiunta di un po’ di mozzarella e otterrete un gustoso sformato di riso, da servire come primo piatto. 

    Ingredienti per 2 persone

    • 200 g di riso avanzato
    • 200 ml salsa di pomodoro
    • 125 g di mozzarella
    • 100 g di prosciutto cotto
    • 2 cucchiai di parmigiano 
    • q.b. di sale 
    • q.b. di pangrattato
    • qualche foglia di basilico
    • 1 spicchio di aglio
    • q.b. di olio extravergine di oliva

    Procedimento

    1. Per prima cosa, fate imbiondire uno spicchio di aglio in un filo d’olio, poi eliminatelo e mettete la salsa di pomodoro, un pizzico di sale, qualche foglia di basilico e fate cuocere a fuoco dolce per una decina di minuti; quindi, spegnete.
    2. Versate nella pentola il riso avanzato, mescolate e aggiungete un po’ di parmigiano. Poi, prendete una pirofila e versate un po’ di riso, livellandolo. Aggiungete il prosciutto cotto spezzettato e una parte della mozzarella tagliata a cubetti. 
    3. Versate il restante riso e livellate ancora, aggiungendo altra mozzarella. Completate con due cucchiai di pangrattato e infornate a 160 °C per circa 20 minuti o comunque fino a quando non si sarà formata sulla superficie una bella crosticina dorata. Lasciate riposare 10 minuti prima di servire. 

    Burger di riso e barbabietola

    burger riso

    Elena Veselova/shutterstock.com

    Per evitare di coprire il gusto e il colore brillante della barbabietola, il riso avanzato perfetto per questa ricetta è quello in bianco o alla parmigiana.

    Ingredienti per 2 persone

    • 200 g di riso già bollito
    • 2 barbabietole
    • 1 uovo
    • q.b. di sale
    • 3 cucchiai di olio
    • q.b. di pepe
    • 2 cucchiai di parmigiano
    • 1 mazzetto di rucola

    Procedimento

    1. Per prima cosa, lavate e sbucciate le barbabietole e fatele lessare in acqua salata fino a che saranno morbide. Lasciatele raffreddare e poi frullatele. 
    2. Lasciate il riso avanzato a temperatura ambiente per almeno 10 minuti, quindi mettetelo in una capiente ciotola e versatevi la barbabietola frullata. Aggiungete sale, pepe, parmigiano e, in ultimo, un uovo. Mescolate bene fino a raggiungere un composto omogeneo.
    3. Prelevatene una parte e preparate delle polpette con le mani, poi schiacciatele leggermente con le mani. Una volta pronte, lasciatele riposare in frigo per almeno 15 minuti.
    4. Scaldate l’olio in una padella e adagiatevi le polpette una ad una. Fate cuocere per 5 minuti a fuoco medio e, quando vi renderete conto che sollevandole con una paletta si staccano facilmente, giratele dall’altro lato proseguendo la cottura per altri 2 o 3 minuti. Servite accompagnato con rucola fresca. 

    Peperoni ripieni di riso

    peperoni ripieni

    Svetlana Khutornaia/shutterstock.com

    In questo caso, vi suggeriamo di utilizzare del riso avanzato bianco a base o di carne o di verdure, perché il gusto del peperone è molto forte e non si sposerebbe bene con altri sapori.

    Ingredienti per 2 persone

    • 4 peperoni rossi
    • 250 g di riso avanzato
    • 200 g di prosciutto cotto
    • 1 scalogno
    • 1 costa di sedano
    • q.b. di olio extravergine d’oliva
    • q.b. di sale

    Procedimento

    1. Per prima cosa lavate e asciugate i peperoni, tagliateli a metà, privateli dei filamenti e dei semi interni, e metteteli capovolti su una pirofila rivestita con carta da forno e infornate a 160 °C per 25 minuti
    2. Nel frattempo, sistemate il riso avanzato in una ciotola, unite il prosciutto cotto tagliato a pezzetti e mescolate. In una padella, mettete un filo di olio, lo scalogno sbucciato e tritato e fatelo imbiondire. 
    3. Unite anche la costa di sedano, lavata e privata dei filamenti esterni e tagliata in cubetti. Dopo qualche minuto, aggiungete il riso avanzato e mescolate, aggiustando di sale e lasciando insaporire. 
    4. Estraete i peperoni dal forno e lasciateli intiepidire per qualche minuto per evitare di scottarvi. Capovolgeteli, salateli leggermente e imbottiteli con il riso avanzato.
    5. Aggiungete ancora un filo d’olio e continuate la cottura in forno per altri 30-35 minuti. Al termine, lasciate riposare per almeno 10 minuti prima di servire

    Che cosa ne pensate di queste idee per riciclare il riso avanzato? Pensavate di poter fare solo supplì e arancine?

     

    Monica Face

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *