zuppa frantoiana
Primi in brodo

Zuppa frantoiana

zuanne
  • Difficoltà: 1
  • Costo: 1
  • Preparazione: 1
  • Dosi: 4

ToscanaQuesta zuppa veniva preparata, dai mugnai che lavoravano alla frangitura delle olive ,nei frantoi artigianali Toscani, da questo il nome.Ricordo quando da bambino,nel frantoio dell’azienda di cui il mio Babbo era factotum,si preparavano per pranzo i carciofi interi fritti, spolverati di sale grosso frantumato sul piano di marmo con una bottiglia a mò di rullo compressore, e i pezzi di pancetta allo spiedo arrostita sulle sanse ardenti, e il suo grasso fatto gocciolare sulle fette di pane, atmosfere e sapori d’altri tempi,soppiantati dagli asettici frantoi moderni.

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Lasciare i borlotti in ammollo per dodici ore , lessarli con 1 carota il sedano e la cipolla a dadini, salare alla fine .
  2. Tritare finemente la pancetta con 1 carota e l’aglio, soffriggere in poco olio.
  3. Passare i fagioli lessati in un passa verdura tenerne da parte una scodellina interi,rimettere la passata nell’acqua di cottura se necessario allungarla con altra acqua calda.
  4. Aggiungere il soffritto, portare a bollore aggiungere le patate e la zucca a dadini, e le verdure tritate finemente, unite i semi di finocchio e aggiustate di sale.
  5. Strofinate le fette di pane unto d’olio e tostato con l’aglio,deponete uno strato di pane in una zuppiera coprite con un po’ di zuppa a cui avrete aggiunto i borlotti messi da parte,ancora pane e ancora zuppa , lasciar intiepidire servire nei piatti con un filino d’olio a crudo.
Print Recipe

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi