Tagliolini all’astice

m@riotto
L'Astice (Homarus gammarus) e' il più grande crostaceo che vive nel Mediterraneo possiede due paia di antenne, un paio lunghe ed uno corte e due chele, una più grande ed una più piccola . Se volete risparmiare un pochino potete utilizzare i più commerciali astici canadesi e del nord america che si trovano comunemente vivi nei vivai delle principali pescherie in pezzature dai 500 agli 800 g Sono ottimi anche se non all'altezza di quelli nostrali di cattura che però a volte costano più del doppio.
Nessuna valutazione
Preparazione 2 h
Tempo totale 2 h
Portata Primi asciutti
Cucina Italia
Porzioni 6 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • In una capace pentola scottare l'astice per cinque minuti.
  • Toglierlo e tagliare la coda direttamente con il carapace ad anelli.
  • Aprire le chele con le apposite pinzette estraendo la polpa.
  • Rosolare in una pentola con olio a fuoco vivo i gusci delle chele e la testa facendo ben tostare il tutto poi aggiungere gli odori a pezzi e dell'acqua molto ghiacciata, salare pepare e portare ad ebollizione e lasciate cuocere a fuoco vivace per più di mezz'ora.
  • In una capiente padella, dove poi successivamente farete saltare la pasta cuocere in olio e aglio in camicia la polpa di astice a pezzi per pochi minuti e poi tenetela in caldo.
  • Nella stessa padella soffriggere in olio e un poco di aglio i pomodori maturi precedentemente pelati privati dei semi e tagliati a cubetti. Fate cuocere a fuoco vivace bagnando mano a mano con il con il brodetto di astice precedentemente preparato.
  • Lessare i tagliolini in acqua bollente salata scolandoli molto al dente. Completare la cottura della pasta direttamente nella padella, aggiungendo alla fine i pezzi di coda e la polpa delle chele.
  • Spolverizzate il tutto con il prezzemolo tritato e aggiungete un filo di olio extravergine a crudo.