Ravioli di seppia in salsa di inzimino

nasoblu
Un po di fantasia legata ai sapori tradizionali della mia toscana
1 da 1 voto
Preparazione 2 h
Tempo totale 2 h
Portata Primi asciutti
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Istruzioni
 

  • Pulite le seppie cercando di conservare intatto almeno 1 sacca di inchiostro e separate le gambe dai corpi.
  • Con la farina, 2 uova, un pizzico di sale e una sacca di inchiostro fate la pasta dei ravioli nel modo classico, con l’unica variante di aggiungere il nero di seppia, lasciare riposare un ora in frigo avvolto in un panno.
  • Per il ripieno grigliate i corpi delle seppie, una volta freddati e tagliati a cubetti mettete in un frullatore insieme a 2 spicchi d’aglio un pizzico di sale, una spruzzata di pepe e un uovo, una volta frullato aggiustate la consistenza con un poco di pangrattato.
  • Preparate i ravioli nella forma che piú piace, lasciateli riposare infarinati mentre preparate il condimento di inzimino.
  • Il condimento altro non è che un inzimino di seppie con le bietole fatto in modo veloce e con poche seppie.
  • In una padella dal bordo un po’ alto mettete 3 spicchi di aglio, la cipolla , la carota e il sedano tritati, un poco di peperoncino in 5 cucchiai di olio e fateli rosolare a fuoco vivace, appena cominciano a imbiondire mettete le gambe delle seppie saltatele e appena prendono il colore rossastro aggiungete il vino continuate a saltare facendo sfiammare.
  • A questo punto aggiungere i pomodori tagliati a cubetti e le bietole tagliate a striscioline.
  • Lasciar cuocere a fuoco medio per circa 15 minuti, aggiustate di sale.
  • Condite i ravioli e servite.