Migliaccio napoletano

nonnananna
dolce con ricotta e canditi,da mangiare anche con il cucchiaio quando è caldo,gustoso anche freddo, conserva la sua morbidezza e aumenta il suo sapore meridionale,tagliato con una spatolina che tira fuori una fettina coperta dalla sua crosticina dal gusto unico.
Immagine in evidenza di: Bildagentur Zoonar GmbH/shutterstock.com
Nessuna valutazione
Preparazione 3 h
Tempo totale 3 h
Portata Dolci e Dessert
Cucina Italia
Porzioni 6 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Versare in pentola di acciaio preferibilmente non larga, il latte,portarlo all'ebollizione, diminuire la fiamma efar scendere a pioggia il semolino, lo zucchero, la vanillina nel latte, mescolare come per fare la polenta, versare il liquore, la cannella, aggiungere altro zucchero se si vuole.
  • Quando l'impasto si è addensato ma non tanto spegnere il fornello, con una spatola di legno girare per fare raffreddare il composto, inserire le uova, una per volta, la ricotta non passatela al setaccio altrimenti diventa il tutto troppo liquido,la grattuggiata del limone e dell'arancia,altro goccino di liquore,i canditi precedentemente tagliati a cubetti.
  • Girare bene con la spatola tanto da rendere l'impasto corposo e cremoso,imburrare una tortiera di alluminio per pastiere,versare il tutto non arrivando all'orlo,la temperatura del forno deve essere di 180 gradi,il tempo di cottura dovrà essere di un'ora,il dolce è pronto quando si forma una crosticina scura e dorata, a questo punto tirare fuori il dolce e spolverarlo con un pò di zucchero,servirlo caldo o freddo.
  • Quando si è raffreddato mettere un piatto largo e girarlo velocemente, senza temere, si staccherà con faciltà,