Premio Brian 2013

Giuliano Gallini

fotogramma di philomena

di Giuliano Gallini

Ho finito la mia fatica di giurato. Insieme ad altri sei amiche e amici ieri sera (ammetto: davanti a un menù di pesce della migliore tradizione veneziana) abbiamo deciso a chi andrà il premio “Brian” 2013.
Dal prossimo anno, però, vorrei davvero essere il giurato di un premio“Il giornale del cibo”, insieme ad altri sei lettori del nostro giornale on line! Speriamo di farcela!
Ma adesso torniamo al “Premio Brian”.
Il “Premio Brian”, dal nome del film satirico dei Monty Python, è conferito a “un film che evidenzi ed esalti i valori del laicismo, cioè la razionalità, il rispetto dei diritti umani, la democrazia, il pluralismo, la valorizzazione delle individualità, le libertà di coscienza, di espressione e di ricerca, il principio di pari opportunità nelle istituzioni pubbliche per tutti i cittadini”.

Il “Premio Brian 2013” é assegnato al film “Philomena”, del regista Stephen Frears. E’ un film che ho recensito nei giorni scorsi con entusiasmo: e la giuria ha deciso alla unanimità. Tra le motivazioni il garbo, l’ironia, lo spirito laico e la valorizzazione della tolleranza e del rispetto delle idee e delle scelte individuali.

Ripeto quindi il mio invito: quando arriverà nelle sale non perdetelo.

Abbiamo già comunicato alla casa produttrice e al regista l’attribuzione del premio, e ci hanno ringraziato sinceramente. Contiamo di fare la consegna ufficiale del piatto (il premio consiste infatti in un piatto d’argento con un disegno originale di Sergio Staino) sabato.

Domani vi dirò qualcosa di due film molto belli che ho visto oggi: “Still Life” e “ The Unknown Known”.

A domani!

Giuliano Gallini

 

Leggi tutte le recensioni di Giuliano Gallini

 

Giuliano Gallini

Direttore marketing strategico di CIRFOOD, vive a Padova e lavora tra Reggio Emilia e molte altre città italiane dove CIR ha le sue cucine. Ama leggere e crede profondamente nel valore della cultura. In cucina non può mancare un buon bicchiere di vino per tirarsi su quando sì sbaglia (cosa che, afferma, a lui succede spesso).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi