novità prodotti bio

Il meglio del SANA 2018: i 10 prodotti che ci hanno conquistato

Angela Caporale
2

Indice

     

    Estratti naturali, preparati per burger veg fatti in casa, tomini gourmet a base di latte di mandorla: non sono mancate di certo al SANA 2018, salone internazionale del biologico e del naturale, le novità e i prodotti bio frutto delle più recenti innovazioni realizzate dalle aziende in prima linea in questa produzione.

    Anche quest’anno, infatti, l’area del Centro Servizio di Bolognafiere è stata dedicata proprio a un’esposizione dei prodotti più interessanti e originali. È toccato ai visitatori esplorare le proposte e votare le proprie preferite: quelle più apprezzate, una per ogni categoria, conquista il SANA Novità Award. Un premio speciale è stato assegnato anche dalle 6 blogger ufficiali della manifestazione. Giulia Giunta di La Mia Cucina Vegetale e Michela Dessì di Cr_eative hanno deciso di premiare la farina per polenta di riso vialone nano biologica semintegrale dell’Azienda Agricola Martin Roberta, mentre il pubblico è stato conquistato dallo zenzero disidratato dell’azienda agricola Ama te stesso.

    Le novità e i prodotti bio del SANA 2018

    Anche noi, passeggiando tra gli espositori, non potevamo trattenerci dall’assaggiare e scoprire cibi o preparazioni innovativi e gustosi. Ecco, dunque, le 10 proposte che hanno conquistato la nostra attenzione: una “top ten” de Il Giornale del Cibo che rappresenta, ci teniamo a sottolinearlo, il meglio del SANA 2018 secondo noi.

    Taralli zenzero e curcuma di Agricola Grains

    taralli alla curcuma

    I taralli zenzero e curcuma di Agricola Grains, azienda che opera da anni nel settore del bio ed è distribuita anche all’estero, confermano molti dei trend del bio del 2018 e non poteva, dunque, mancare nella nostra classifica. Questi semplici snack della tradizione sono arricchiti da ingredienti sani e biologici come, appunto, zenzero e curcuma che li rendono perfetti per una pausa diversa dal solito.

    Gli estratti bio di Alce Nero

    estratti bio alce nero

    Alce Nero è un’azienda che non ha bisogno di presentazioni. Già durante il SANA 2017 ci aveva colpito per la qualità della proposta bio e salutare, la novità che quest’anno ha attirato la nostra attenzione sono gli estratti preparati con frutta e verdura 100% bio. Le quattro proposte (Estratto Uva, Carota e Limone con Camomilla Alce Nero, Estratto Mela e Frutti Rossi con Zenzero Alce Nero, Estratto Mela e Mora con Ginseng Alce Nero, Estratto Frutta e Verdure con Liquirizia) sono tutte gustose e interessanti, perfette soprattutto per chi, pur non avendo acquistato un estrattore, non vuole rinunciare ad una bevanda fresca e salutare.

    Pasta Luce di AmoreTerra

    pasta amore terra

    La farina Luce nasce sull’Appennino modenese dalla ricerca del gusto “vero” del grano: così l’azienda AmoreTerra ha scelto di lasciare otto semi di grani antichi liberi di crescere sul terreno. Il risultato è stato talmente sorprendente che un nono tipo di grano è spuntato spontaneamente e dalla raccolta di tutte e nove le varietà insieme è nata Luce, una farina unica presentata a SANA nel 2017 e che, un anno dopo, troviamo in due evoluzioni, 100% bio e italiane: la pasta e gli immancabili taralli.

    Farina per polenta di riso Valone nano dell’az. agricola Martin Roberta

    Chi ha detto che la tradizione non possa evolversi e adattarsi alle nuove esigenze dei consumatori? La polenta, piatto “povero” del Nord Italia per eccellenza, si arricchisce al SANA di una ricetta nuova, quella a base di farina di riso Valone nano biologico, prodotto ad Isola della Scala, in provincia di Verona, da Roberta Martin. Un’alternativa interessante perché adatta anche alle persone intolleranti al glutine, presentata all’interno dell’ampia area del salone dedicata a NaturaSì, altra realtà che rappresenta da anni un punto di riferimento per chi acquista bio.

    Biscotti alla spirulina di Bio’s

    biscotti alla spirulina

    Si fa presto a dire “alga spirulina”, ma non sempre è facile trasportare le proprietà di un superfood dalla teoria al piatto. Ci viene in soccorso Bio’s che propone i cracker integrali alla spirulina e i biscotti alla spirulina con gocce di cioccolato. Entrambi gli snack sono realizzati con alga italiana e seguendo un procedimento che consente di mantenere intatte le proprietà di questo prezioso alimento. È giunta, dunque, per tutti l’ora di assaggiarla e sperimentare direttamente i benefici.

    Cialde e capsule compostabili di Caffè dal mondo

    capsule compostabili caffè bio

    Alla crescita della diffusione delle macchinette del caffè domestiche e, di conseguenza, dell’uso di cialde e capsule, fa da contraltare la difficoltà di smaltire in maniera ecologica gli scarti. Proprio per questo è particolarmente interessante la proposta di Caffè dal mondo che presenta non soltanto miscele di caffè gourmet provenienti da India e Honduras, ma confezionate con Alox, un materiale innovativo privo di alluminio smaltibile e compostabile con la plastica.

    Le capsule di Matcha di Corretto Suite

    100% compostabili e biologiche anche le capsule di Tè al Matcha di Corretto Suite. Compatibili con le macchine per il caffè Nespresso, permettono di replicare a casa in pochi minuti il gusto e le proprietà di quello che viene definito “té della bellezza”, un vero e proprio trend del food del 2018.

    Lo zucchero integrale di canna biologico di Panela

    zucchero di canna

    Un consumo smodato di zucchero può portare dei danni all’organismo, ragion per cui dietisti e nutrizionisti suggeriscono di ridurre le dosi e sostituirle con alternative integrali e naturali come, per esempio, la proposta di zucchero integrale di canna biologico di Panela. La linea include la mattonella macinata, i bon bon e il vasetto per poter utilizzare un prodotto di qualità, ottenuto con la concentrazione del zucchero della canna, soluzione che permette di mantenere intatte tutte le proprietà e il gusto dell’ingrediente originale.

    Birbù, la birra al Bambù di BambuBio

    Formaggi, salse, taralli, creme e anche la birra: tutto ciò si potesse fare con il bambù. Alma Bamboo coltiva, raccoglie e lavora i germogli di questa pianta direttamente in Italia proponendo prodotti alimentari, e non solo, molto vari. Formaggi e taralli sono preparati, in collaborazione con la chef Marianna Ziliati, a partire dalle foglie del bambù, mentre la birra Birbù, novità del SANA 2018, va consumata ad una temperatura compresa tra i 7 e i 10 gradi e sorprenderà il palato con un sapore avvolgente e morbido.

    Il torrone di Sprigioniamo Sapori

    torrone

    Concludiamo la Top 10 con il meglio del SANA 2018 con una collezioni di prodotto che non rappresentano una vera e propria novità, ma sottolineano come il concetto di “sostenibilità” non si possa limitare alle dimensioni economica e ambientale, ma debba necessariamente abbracciare anche quella sociale. Spiccano, quindi, i torroni, le nocciole, le mandorle e i pistacchi della cooperativa Sprigioniamo Sapori, che opera all’interno della Casa Circondariale di Ragusa. Nel laboratorio lavora un gruppo di detenuti che, in questo modo, ha l’opportunità di riacquistare una propria dignità, ma anche di gettare le basi per il proprio futuro e un progetto di vita una volta fuori dal carcere.

     

    Si conclude così il SANA 2018 e, dandoci appuntamento al prossimo anno, non possiamo che chiedervi quali sono i cibi che vi incuriosiscono di più e i vostri preferiti.

    Angela Caporale

    Nata a Udine, vive e lavora a Bologna come giornalista freelance. Il suo piatto preferito è la pasta alla carbonara, perché le viene proprio bene in tutte le sue varianti. In cucina, per lei, non può mai mancare una compagnia ciarliera, un dolce da condividere e un buon bicchiere di vino bianco.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *