menù di carnevale

Menù di Carnevale: 4 golosissime idee per i giorni più colorati dell’anno

Monica Face
2

Indice

     

     

    A Carnevale ogni scherzo vale. Questa festa mi ha sempre messo una grande allegria e da ragazzina mi divertivo a confezionare travestimenti fai da te per partecipare alle feste, alle quali ovviamente c’era sempre un gran numero di leccornie da gustare. Da adulta i vestiti li cucio per mio figlio, mentre le leccornie le preparo per gli amici, soprattutto in occasione dei tre giorni di carnevale. Così ho deciso di contagiare anche voi con questa chiassosa e allegra festa suggerendovi un intero menù per il Carnevale.

    Menù di Carnevale: le ricette da portare a tavola in questi giorni di festa

    Se state organizzando una cena nel weekend di Carnevale ci sono alcuni piatti che proprio non possono mancare. Come gli gnocchi sono “sacri” ogni giovedì, così i fritti sono d’obbligo durante la settimana “grassa”. Per un menù completo, poi, vi propongo un antipasto di rotolini con ricotta e mortadella, come primo una lasagna bianca con formaggio e noci, per proseguire con una tasca ripiena e concludere con le immancabili frappe, colorate e in versione stelle filanti. Siete pronti a mascherarvi?

    rotolini di pasta fillo

    highviews/shutterstock.com

    Rotolini di pasta fillo con ricotta e mortadella

    Per iniziare il menù di carnevale vi propongo un antipasto sfizioso: rotolini di pasta fillo ripieni, in una versione con ricotta e mortadella, ma personalizzabili come preferite.

    Ingredienti per 6 persone

    • 1 confezione di pasta fillo
    • 200 g di ricotta
    • 150 g di mortadella
    • una decina di olive nere
    • q.b. di olio di semi per friggere

    Procedimento

    1. Per prima cosa tagliuzzate la mortadella in maniera grossolana. Versate la ricotta in una ciotola e aggiungete la mortadella. Tagliate le olive e unitele al ripieno. Mescolate per fare in modo che gli ingredienti siano distribuiti uniformemente.  
    2. Aprite la pasta fillo e sovrapponete due fogli: questa tipologia di pasta infatti è molto fine e per utilizzarla al meglio conviene usare due, o anche tre fogli alla volta per evitare che si “strappi” durante la cottura.
    3. Ritagliate dei rettangoli e mettetevi al centro un cucchiaio di ricotta. Arrotolate la pasta chiudendo poi le estremità. Ricordate sempre, tra un passaggio e l’altro, di coprire la pasta fillo che non state utilizzando perchè tende a seccarsi molto velocemente.
    4. Una volta confezionati tutti i rotolini, fate scaldare l’olio in una padella antiaderente e, quando sarà ben caldo, adagiatevi tre o quattro pezzi alla volta. Girateli delicatamente con un cucchiaio di legno e proseguite la cottura fino a doratura. Scolateli e fateli riposare su un vassoio coperto con carta da cucina. Serviteli caldi o leggermente tiepidi.

    Lasagna con formaggio e noci

    lasagna formaggio e noci

    Rimma Bondarenko/shutterstock.com

    Vi avevo già dato delle dritte su come realizzare delle lasagne perfette, ma oggi, in occasione del Carnevale, vorrei suggerirvi una versione speciale, davvero golosa: lasagna bianca, con fontina e noci.

    Ingredienti per 8-10 persone

    • 500 g di lasagne già pronte
    • 250 ml di besciamella
    • 300 g di gherigli di noci
    • 200 g di fontina
    • 1 cucchiaio di pangrattato
    • q.b. di parmigiano grattugiato
    • q.b di burro
    • q.b. di sale

    Procedimento

    1. Lessate le lasagne in una pentola con abbondante acqua salata, scolatele e mettetele in una ciotola di acqua fredda per bloccare la cottura. Quindi, sistematele su un piano di lavoro dove avrete messo dei canovacci puliti.
    2. Fate fondere la fontina in una padella antiaderente. In un’altra tostate leggermente le noci, poi passateleal mixer per tritarle grossolanamente. Aggiungetele quindi al formaggio fuso e girate per amalgamare bene.
    3. Preparate una pirofila e versate un po’ di besciamella. Quella pronta andrà benissimo, ma se avete dimenticato di acquistarla, sappiate che preparare la besciamella in casa non è così difficile e il risultato ottenuto contribuirà a rendere la vostra lasagna ancora più cremosa. Ricoprire tutta la superficie con la besciamella e mettete le sfoglie di lasagna cotte andando a rivestire tutta la superficie. Versate quindi un po’ di formaggio fuso con le noci. Coprite con un nuovo strato di lasagna e proseguite fino a terminare tutti gli strati.
    4. Quando la teglia di lasagne sarà preparata, spolverizzate con un po’ di parmigiano e di pangrattato. Aggiungete qualche fiocchetto di burro e cuocete in forno caldo a 180° C per circa 25 minuti o comunque fino al formarsi di una crosticina in superficie. Servite le lasagne dopo averle fatte riposare a temperatura ambiente per almeno 10 minuti.

    Tasca di vitello al latte

    Nei giorni di Carnevale sono comuni i piatti a base di carne, per cui non voglio essere da meno, ma invece di proporvi un arrosto al forno ho pensato di darvi la ricetta della tasca ripiena.

    Ingredienti per 6-8 persone

    • 500 g di spinacino (detto anche tasca) di vitello
    • 200 g di pane secco
    • 150 di mortadella a cubetti
    • 100 g di formaggio tipo provolone
    • 1 uovo
    • 50 g di parmigiano grattugiato
    • 2 carote
    • 1 cipolla
    • 2-3 noci di burro
    • 1 l di latte
    • q.b. di sale
    • q.b. di pepe
    • vi occorrono inoltre: spago da cucina e ago da materassaio

    Procedimento

    1. Chiedete al vostro macellaio di fiducia di farvi aprire lo spinacino di modo che si possa riempire facilmente. A casa, bagnate il pane secco nell’acqua, strizzatelo e mettetelo in una ciotola. Aggiungete la mortadella e il formaggio tagliato a cubetti, rompetevi l’uovo, aggiungete il parmigiano grattugiato e condite con poco sale e pepe. Mescolate con le mani fino a rendere tutto omogeneo.
    2. Sistemate la tasca su un piano di lavoro e iniziate a farcirla con il  ripieno appena preparato. Armatevi a questo punto di ago e spago da cucina e iniziate a chiudere la tasca, cucendola ben stretta in modo che il ripieno non fuoriesca durante la cottura.
    3. In un tegame fate fondere il burro. Lavate e mondate le carote, la cipolla e tritatele finemente e aggiungetele al tegame. Adagiatevi la tasca e fate cuocere cinque minuti per lato, cercando di girarla solo con l’aiuto di due cucchiai di legno, per evitare di bucarla. Salate e pepate e, quando sarà cicatrizzata, versate il latte. Coprite e fate cuocere a fuoco lento per circa 45-50 minuti.
    4. A cottura ultimata, sollevate la tasca e sistematela su un tagliere. Tagliatela solo quando sarà fredda. Adagiate con delicatezza le fette di tasca ripiena alla crema di latte, che si sarà formata durante la cottura, e riscaldate. Servite calda.

    Stelle filanti colorate

    stelle filanti ricetta

    Foto dal blog Che cavolo cucino, oggi? di Monica Face

    Ho realizzato questa ricetta lo scorso anno e mi sono divertita a alternare colori e forme. Ovviamente, se preferite evitare il colorante alimentare, presente comunque in quantità davvero minima, potete realizzarle nella versione classica, ossia bianche.

    Ingredienti per 6-8 persone

    • 240 g di farina 00
    • 2 uova
    • 20 g di burro
    • 20 g di zucchero
    • 1 pizzico di sale
    • q.b. di colorante alimentare rosso
    • q.b. di colorante alimentare verde
    • 1 l di olio per friggere
    • q.b. di zucchero a velo per decorare

    Procedimento

    1. Per prima cosa, preparate la farina a fontana e versate all’interno lo zucchero, il sale e il burro ammorbidito. Lavorate velocemente fino a farlo assorbire poi aggiungete le uova. Fatele inglobare velocemente con la forchetta e, quando saranno assorbite, lavorate con le mani fino a rendere il composto omogeneo e liscio.
    2. Dividete quindi l’impasto in tre pezzi: mettete nella prima parte pochissimo colorante alimentare rosso e impastate finchè il colore sia totalmente assorbito e omogeneo. Fate lo stesso con il colorante verde. Lasciate infine la terza parte bianca. Coprite separatamente i 3 impasti con la pellicola trasparente e fate riposare in frigo 15 minuti.
    3. Stendete ogni impasto con il matterello o utilizzando la macchinetta per la sfogliapasta. Tagliate poi le frappe con l’aiuto di una rotella dentellata dando una forma allungata o a fiocchetto.
    4. Fate scaldare abbondante olio d’oliva prima di immergere le frappe colorate e fatele cuocere due minuti per lato. Fate scolare l’olio in eccesso e decorate con zucchero a velo.

     

    Se vi sono piaciute queste proposte, vi suggerisco di sbirciare nel nostro ricettario dove troverete altre fantastiche ricette per allietare i vostri ospiti con succulenti piatti ideali per le feste di carnevale.

    Monica Face

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *