lepre ricette

Tre gustose ricette da preparare con la lepre

Luca Sessa

La lepre è sicuramente uno degli ingredienti che ho portato poche volte in tavola poiché non rientra nella tradizione culinaria del mio territorio d’origine (la Campania). Ma girovagando continuamente su e giù per l’Italia, tra vacanze, lavoro e visite ad amici e parenti, mi è sovente capitato di poter assaggiare succulenti preparazioni nelle quali la lepre era l’indiscussa regina.
Roditore appartenente alla famiglia dei Leporidi (come il coniglio), ha caratteristiche differenti dal suo più famoso “parente”: è più grande, orecchie più lunghe e tese e sin dalla nascita dotato di pelliccia. La lepre è un animale assolutamente selvatico, che può esser solo cacciato e che quindi appartiene alla categoria gastronomica della selvaggina da pelo come il cinghiale, il cervo ed il capriolo.
La carne della lepre deve essere sottoposta ad una frollatura prima del consumo ed è sempre consigliabile una marinatura con vino, spezie ed erbe aromatiche per equilibrare il suo sapore. Oggi per il consueto menù ho scelte di proporvi la lepre in tre ricette classiche, per permettervi di conoscere il miglior punto di partenza possibile per cucinare la lepre.

Lepre ricette: 3 classiche e gustose preparazioni

Lepre in salmì

Tante spezie ed aromi per una lunga marinatura: il più classico dei procedimenti per una ricetta senza età.

lepre marinatura

Ingredienti

  • 1 lepre
  • 2l di vino rosato
  • 1 cipolla
  • 3 foglie di alloro
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 1 rametto di rosmarino
  • q.b. salvia fresca
  • q.b. bacche di ginepro
  • q.b. chiodi di garofano
  • q.b. olio extravergine
  • q.b. burro
  • q.b. aceto balsamico

Procedimento

  1. Tagliate la lepre a pezzi e disponetela in una capiente tegame con il vino rosato, la cipolla, il sedano e la carota tagliati a pezzi grossi, le foglie di alloro, la salvia fresca, il rosmarino fresco, le bacche di ginepro, tre o quattro chiodi di garofano. Sigillate con la pellicola e ponete in frigorifero per una intera notte.
  2. Togliete la carne dal liquido di marinatura, pulitela dalle spezie e versate le verdure utilizzate in un tegame con un paio di cucchiai di olio extravergine, e fate cuocere  a fiamma media. Dopo qualche minuto unite la carne, rosolate per bene e versate il vino della marinata.
  3. In una padella, scaldate una noce di burro con il fegato della lepre, scottatelo, prelevatelo, frullatelo con alcuni cucchiai del fondo di cottura della lepre ed unitelo alla carne.
  4. Cuocete a fiamma bassa fino a quando la carne risulterà morbida, aggiustate con sale e pepe e servite.

Lepre in umido

Anche in questo caso ricorriamo a spezie ed odori per una marinata, per poi impreziosire la carne di lepre con la pancetta.

lepre in umido pancetta

Ingredienti

  • 1 lepre
  • 100 g di pancetta tesa
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 1 limone
  • q.b. foglie di alloro
  • q.b. brodo
  • q.b. timo
  • q.b. olio extravergine
  • q.b. sale
  • q.b. pepe

Procedimento

  1. Tagliate la lepre a pezzi e tenete da parte il fegato. Versare in una capiente ciotola il succo di limone, un paio di cucchiai di olio extravergine, due foglie di alloro, il timo fresco, un pizzico di sale ed una spolverata di pepe ed unite la carne per farla marinare per circa sei ore.
  2. Scaldate in un tegame alcuni cucchiai di olio extravergine, unite la pancetta tritata e lasciatela insaporire per un paio di minuti. Versate i pezzi di carne tolti dalla marinata e fateli rosolare.
  3. Irrorate con il vino della marinata, fate evaporare l’alcol e cuocete per circa due ore, bagnando di volte in volte con il brodo caldo.
  4. Togliete la carne dal tegame, disponetela sul piatto da portata e tenete in caldo. Unite al fondo di cottura il fegato tritato e cuocete per cinque minuti. Bagnate la carne con il sugo di cottura e servite.

Lepre alla cacciatora

L’inusuale presenza delle acciughe permette a questa ricetta di distinguersi dalle altre classiche preparazioni a base di lepre.

lepre alla cacciatora

Ingredienti

  • 1 lepre
  • 50 g di prosciutto crudo
  • 2 acciughe sott’olio
  • 1 cipolla
  • 2 cucchiai di olio extravergine
  • q.b. vino bianco
  • q.b. rosmarino
  • q.b. capperi
  • q.b. sale
  • q.b. pepe
  • q.b. peperoncino

Procedimento

  1. Tagliate a pezzi la lepre e bagnatela con l’aceto. Disponetela in un tegame antiaderente e fatela asciugare a fuoco basso senza aggiungere alcun ingrediente.
  2. Scaldate in un tegame l’olio extravergine e rosolate un soffritto preparato con cipolla e prosciutto tritati, unite i pezzi di lepre e aggiustate con sale e pepe.
  3. Preparate un trito con le acciughe, il rosmarino ed un paio di cucchiai di capperi dissalati.
  4. Unite il trito alla lepre in cottura, diluite con un paio di cucchiai di olio extravergine e poco vino bianco, aggiungete il peperoncino fresco tritato e fate evaporare l’alcool.
  5. Coprite e cuocete a fiamma bassa per circa due ore, quindi impiattate e servite.

Queste classiche ricette con la lepre vi hanno incuriosito? Tradizione e sapore per stupire i vostri ospiti. Ma naturalmente ci sono altre ricette per cucinare questa carne, come ad esempio quella del “Marbrè di lepre”.

Luca Sessa

Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come food writer e food blogger. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: "amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione. Ha collaborato con Dissapore, iFood, Excellence, Scatti di Gusto ed ora scrive per The Fork.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi