Happy hour in the dark: aperitivi al buio!

Redazione

A partire da giovedì 2 e giovedì 9 febbraio ‘Dialogo nel Buio’ si arricchisce di una nuova proposta e offre ai visitatori la possibilità di mettersi alla prova e stimolare i propri sensi con un particolare Aperitivo al Buio! Per chi non lo sapesse ricordiamo che ‘Dialogo nel Buio’ è l’esperienza multisensoriale, che si compie in totale oscurità accompagnati da esperte guide non vedenti, già apprezzata da oltre 6.000 visitatori in tre mesi, promossa a Genova dall’Istituto David Chiossone onlus. All’interno della struttura allestita in piazza Caricamento, happy hour, cocktails e musica dal vivo per stuzzicare gusto, tatto, olfatto e udito e vivere più a fondo la magia del buio: giocare a riconoscere le cose, a distinguere oggetti comuni senza la vista, a godere di sapori e profumi senza lasciarsi influenzare dagli stimoli visivi. Parlare col vicino senza i condizionamenti dell’immagine, dell’apparenza. E come sempre ad accompagnare gli avventori in questa straordinaria esperienza, guide, camerieri e musicisti non vedenti. Un’opportunità nuova per chi già conosce ‘Dialogo nel Buio’, ma anche per chi vuole viverlo per la prima volta, con la possibilità di sperimentare l’intero percorso a conclusione dell’aperitivo. I primi due appuntamenti in programma con gli Aperitivi al Buio in piazza Caricamento saranno giovedì 2 e giovedì 9 febbraio, con due turni alle ore 18 e alle ore 19.30. Il costo è di 15 euro per il solo aperitivo (durata: 1 ora) e di 20 euro per l’aperitivo + percorso (durata: 1 ora e mezza). Per informazioni e prenotazioni: 010 834 24 23 (dalle 8.30 alle 12.30), il sito internet di Dialogo nel Buio o l’email dialogonelbuio@chiossone.it Sono partner degli Aperitivi al Buio proposti a Genova dall’Istituto David Chiossone: Kraft Foods, Sogegross Cash&Carry, CIR Food e Ceres. ‘Siamo davvero lieti di contribuire a questa iniziativa dell’Istituto David Chiossone, continuando così la collaborazione iniziata nel 2008 con la realizzazione del video Il rumore dello Zucchero, prodotto da CIR food. – afferma Luca Brambilla, Responsabile Commerciale CIR Food – Anche da questa nuova esperienza emerge quanto il cibo sia un momento importante di socializzazione e aggregazione e un utile strumento per abbattere le barriere fisiche, culturali e sociali’. Dialogo nel Buio sarà a Genova fino al 1° luglio 2012 grazie all’impegno dell’Istituto David Chiossone onlus, alla collaborazione dell’Unione Italiana Ciechi e dell’Istituto dei Ciechi di Milano e alla partecipazione di importanti realtà istituzionali e aziendali, tra cui in particolare il Gruppo ERG, partner del progetto sin dalle prime fasi di ideazione. Dialogo nel Buio ha il patrocinio delle maggiori istituzioni locali – Comune di Genova, Regione Liguria, Provincia di Genova e Inail – ed è sostenuto da importanti aziende operative sul territorio, quali Kraft Foods, Ansaldo Energia, Gruppo Sogegross e Basko.

La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi