Greenpeace loda Asdomar

Adriana Angelieri

Secondo una severa e puntigliosa classifica di Greenpeace, è Asdomar la marca di tonno in scatola più virtuosa quanto a rispetto dell’ambiente e dei diritti dei consumatori e certificata “Friend of the sea”.
Le nuove confezioni si distinguono per un’etichetta che finalmente reca il nome comune e quello scientifico della specie di tonno inscatolata, l’oceano di provenienza e il metodo di pesca. In sostanza, l’azienda si è impegnata a usare solo specie di tonno non a rischio di estinzione e pescate con metodi sostenibili, non aggressivi verso l’ambiente marino, rispettosi delle altre specie e degli esemplari più giovani. Sono la pesca con la canna e la pole & line: creazione di vortici capaci di aspirare gli esemplari più grandi e successiva pesca con canna.
L’etichetta dichiara che il pesce in questione è il tonnetto striato (Katsuwonus pelamis). Dal codice di produzione è possibile rintracciare tutti i documenti relativi alla filiera di produzione.
Una volta tanto, una buona notizia dal mondo delle scatole.

di Martino Ragusa

Adriana Angelieri

Siciliana trasferita a Bologna per i tortellini e per il lavoro. Per Il Giornale del Cibo revisiona e crea contenuti. Il suo piatto preferito può essere un qualunque risotto, purché sia fatto bene! In cucina non devono mancare: basilico e olio buono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *