Fico d'india ricette

Cucinare i fichi d’india in 3 ricette sorprendenti

Luca Sessa

Ogni volta che qualcuno nomina i fichi d’India mi torna in mente un’immagine indelebile: io ragazzino che osservo mio zio intento a pulirli con l’utilizzo di un coltello, ma a mani nude! Questa eroica prova di coraggio mi colpì al punto di averne un nitido ricordo ancora oggi, dopo quasi 30 anni.
Da bambino la strana consistenza dei fichi d’india non mi entusiasmava, ma per fortuna nel corso degli anni il mio palato si è affinato, e grazie alla grande curiosità che da sempre mi contraddistingue in ambito culinario, anche questo prodotto è stato ampiamente rivalutato (come è accaduto ad esempio anche con la zucca e la verza).
Prodotto tipico soprattutto di alcune regioni quali la Calabria e la Sicilia, il fico d’India ha tante proprietà benefiche, la polpa succosa e carnosa è, infatti, ricca di acqua, zuccheri, vitamine e sostanze minerali: vitamina C, potassio,magnesio e le fibre.. Il fico d’India, inoltre, aiuta ad assimilare meno grassi e zuccheri tenendo a bada la glicemia. Ma i benefici di questo frutto non finiscono qui perché favorisce la diuresi, riducendo il rischio di calcoli renali ed è ricchissimo di antiossidanti utili per combattere i radicali liberi.
Potrei dirvi che i fichi d’India sono come il maiale, nel senso che non si butta via nulla: anche le pale infatti si possono utilizzare per preparare un gel che è un vero e proprio cosmetico per la pelle, poiché possiede proprietà lenitive che aiutano a contrastare le scottature calmando la pelle irritata. Ma voglio concentrarmi sul frutto, con il quale è possibile preparare ogni tipo di ricetta, dalle confetture ai gelati, passando per sciroppi, frittelle e tanto altro. Oggi vi propongo il fico d’india in tre ricette davvero particolari: nella prima utilizzeremo le bucce per preparare un antipasto con la cipolla rossa, poi un risotto ed infine una mostarda.

Fico d’india ricette: 3 idee da preparare in casa

Bucce di fichi d’India con cipolla rossa

fichi cipolla

Perché non preparare una ricetta con la parte più ostica di questo frutto? Un piatto sorprendente che potrete realizzare tenendo da parte le bucce dei fichi d’india dopo averne fatto una bella scorpacciata.

Ingredienti

  • 10 bucce di fichi d’India
  • 5 cucchiai di aceto
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 cipolla rossa
  • q.b. peperoncino
  • q.b. olio extravergine
  • q.b. sale
  • q.b. basilico

Procedimento

  1. Sbucciate i fichi d’India e lavate con acqua corrente le bucce. Eliminate le estremità e sbollentate il tutto in acqua salata per circa 2 minuti.
  2. Scolate le bucce e tagliatele a listarelle. Nel frattempo fate soffriggere in una padella antiaderente a fuoco basso la cipolla tritata al coltello, con alcuni cucchiai di olio extravergine ed il peperoncino.
  3. Unite le bucce dei fichi d’India e lasciate cuocere per un paio di minuti, condite con l’aceto e lo zucchero, amalgamate il tutto e proseguite la cottura per un minuto.
  4. Fate riposare per 40 minuti circa, poi servite freddo.

Risotto ai fichi d’India

risotto fichi india

Un classico risotto, ma in una versione molto particolare, per colore, profumo e sapore. Come rendere unico un piatto della tradizione

Ingredienti

  • 8 fichi d’India
  • 1 scalogno
  • 240 g di riso Carnaroli
  • q.b. olio extravergine
  • q.b. menta fresca
  • q.b. vino bianco
  • q.b. brodo vegetale
  • q.b. burro
  • q.b. parmigiano

Procedimento

  1. Sbucciate i fichi d’India e mettete la polpa in una casseruola con alcuni cucchiai di olio extravergine e ½ scalogno tritato al coltello.
  2. Togliete tutto dal fuoco quando avrà assunto una consistenza cremosa ed utilizzate il passaverdure in modo da eliminare i semi ed ottenere un succo.
  3. Tostate il riso con qualche cucchiaio di olio extravergine e l’altra metà dello scalogno, sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco, unite il succo dei fichi d’India ed un mestolo di brodo vegetale e cuocete.
  4. Versate altro brodo vegetale quando necessario, fino al completamento della cottura, quindi unite alcune foglie di menta fresca, togliete dal fuoco, mantecate con burro e parmigiano e servite.

Mostarda di fichi d’India

mostarda fichi d'india

Ingredienti

  • 1 kg di fichi d’India
  • 1 arancia
  • ½ cucchiaino di cannella
  • ½ cucchiaino di semi di finocchio
  • 4 chiodi di garofano
  • q.b. amido di mais

Procedimento

  1. Sbucciate i fichi, tagliateli in pezzi grossi e lasciateli cuocere in una pentola a fuoco moderato per circa 15 minuti, assieme all’arancia precedentemente lavata, la cannella, i chiodi di garofano ed i semi di finocchio.
  2. Togliete dal fuoco, lasciate raffreddare per qualche minuto, versate il tutto al centro di un canovaccio di cotone o di lino e chiudete a fagotto spremendo e torcendo, su di una pentola, per filtrare il succo.
  3. Mettete sul fuoco e lasciate cuocere a fiamma bassa fino a quando non si sarà ridotto della metà. Spegnete e pesate la quantità di liquido. Aggiungete una quantità di amido di mais pari ad un decimo del peso del succo.
  4. Rimettete sul fuoco (moderato) per l’ultimo passaggio, mescolate con una frusta a mano fino a quando si addenserà come una crema. Versate negli stampini e servite a temperatura ambiente.

Un frutto molto conosciuto ma utilizzato, questa volta, in modi davvero particolari, per creare ricette inedite. E se volete cimentarvi con qualcosa di più classico, ecco la crostata con fichi d’India, amaretti e noci.

Luca Sessa

Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come food writer e food blogger. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: "amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione. Ha collaborato con Dissapore, iFood, Excellence, Scatti di Gusto ed ora scrive per The Fork.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi