come farcire i tramezzini

Tramezzini: idee e ricette per realizzare tante farciture golose

Monica Face
2

Indice

     

     

    Un festa, una cena con finger food o il compleanno di vostro figlio: ogni scusa è buona per preparare dei tramezzini. E se quelli grandi che si trovano al bar sono più adatti ad essere  gustati all’ora di pranzo, quelli più piccoli da buffet sono perfetti per i rinfreschi. Ma non è tutto: farli in casa è davvero semplice e possono costituire una valida alternativa per una merenda o per un pic nic. Oggi vi suggeriamo delle idee su come farcire i tramezzini, ma prima qualche trucco per realizzarli al top!

    farciture tramezzini

    Elena Veselova/shutterstock.com

    I trucchi per farcire i tramezzini e gli errori da non fare

    Un pane fresco e morbido, un ripieno ben distribuito e una bella presentazione: questi sono alcuni dei trucchi per rendere perfetti i vostri tramezzini. Vediamoli nel dettaglio.

    La scelta del pane

    È ovviamente il punto di partenza per un buon tramezzino. Diverso dal pancarrè, che rimane asciutto, quello da usare per i sandwich è più morbido e fresco. Lo trovate in confezioni già privo della crosta, solitamente affettato in fette quadrate pronte per essere farcite, da tagliare successivamente in triangoli. Se invece scegliete quello rettangolare sarà più pratico tagliarlo nel senso della lunghezza.

    Maionese 

    A prescindere da come volete farcire il tramezzino, spalmare un po’ di maionese, meglio ancora se fatta in casa, è sempre consigliabile per fare in modo che il pane si ammorbidisca. Attenti, tuttavia, a non esagerare per non coprire il sapore: ne basterà un velo su ogni lato.

    Farcitura: attenti ai bordi

    Spesso nei buffet troviamo dei tramezzini “sbilanciati”, perché il ripieno è distribuito in maniera non corretta, magari tutto al centro, lasciando gli angoli vuoti. È importante, invece, riempire tutta la superficie, compresi i bordi: sono questi infatti che saranno visibili e aiuteranno il commensale nella scelta di un gusto o di un altro.

    vassoio con tramezzini

    Moving Moment/shutterstock.com

    Usate il coltello da pane

    Al momento del taglio, utilizzate un coltello ben affilato o correrete il rischio di rovinare i bordi del pane. Ricordate, inoltre, che quando preparate i tramezzini da buffet la grandezza dei triangoli deve essere la metà di quelli che trovate normalmente al bar: oltre a fruttare di più, daranno ai vostri ospiti la possibilità di assaggiarne diverse tipologie.

    No al vassoio di carta, solo alluminio o ceramica

    Nel momento in cui preparate i vostri tramezzini evitate assolutamente di sistemarli in vassoi di carta perchè si bagnerebbero andando a rovinare la parte di pane con cui sono a contatto. Prediligete, invece, quelli di alluminio o quelli dorati di pasticceria oppure piatti di ceramica.

    Alternate gli strati 

    Quando sistemate i tramezzini su un vassoio, alternate i gusti di modo che i vostri commensali possano avere più scelta. Potete prevedere  strati vegetariani e di affettati oppure creare una variazione di colori.

    Il panno bagnato per non fare seccare il pane

    Il pane da tramezzini tende a seccarsi velocemente. Il consiglio è quello quindi di usare un panno umido, ad esempio un canovaccio o un tovagliolo di stoffa, bagnato e ben strizzato, adagiato sulla superficie dei tramezzini: tenetelo fino a poco prima di portare il vassoio in tavola.

    Riposo in frigorifero 

    Dopo aver farcito e tagliato il pane, sistemati i tramezzini sul vassoio e adagiato il panno ben strizzato sopra, è necessario un adeguato tempo di riposo in frigorifero per fare insaporire il pane e amalgamare i sapori. Il consiglio è di tenerli almeno un’ora e mezza e toglierli almeno mezz’ora prima di servirli. Teneteli a temperatura ambiente, sempre con il panno bagnato, fino al momento di servire in tavola.

    tipologie di tramezzini

    istetiana/shutterstockc.com

    Come farcire i tramezzini: ecco le ricette

    Ora che abbiamo visto quali sono i trucchi per realizzare i tramezzini, vediamo insieme qualche idea per farcirli. Questi piccoli triangoli di pane si prestano a essere assaggiati uno dietro l’altro. Ecco perché vi suggeriamo diverse idee su come farcirli in modo che sul vostro vassoio possa esserci una bella varietà di scelta.

    Tramezzini con bresaola e rucola

    Sono belli, colorati e fanno molta gola, pur rimanendo leggeri, perché questo accostamento non ha bisogno di molto condimento.

    Ingredienti per 8 tramezzini

    • 4 fette di pane per tramezzini quadrato
    • 2-3 cucchiai di maionese
    • 8 fette di bresaola
    • un ciuffetto di rucola
    • 125 g di mozzarella

    Procedimento

    1. Spalmate la maionese su 2 fette di pane e sistematevi sopra la bresaola. Affettate la mozzarella e aggiungetela cercando di riempire tutta la superficie. Lavate e asciugate accuratamente la rucola, tagliuzzata grossolanamente, e adagiatela sopra. Completate con altre fette di bresaola. Spalmate di maionese le altre due fette di pane e chiudete i tramezzini.
    2. Fate una leggera pressione con le mani per fare in modo che il companatico sia distribuito uniformemente. Sovrapponete i due quadrati e pigiate delicatamente; quindi, con un coltello ben affilato tagliate i quadrati secondo le diagonali creando 8 piccoli tramezzini. Sistemateli su un vassoio coperti con un panno umido e fate riposare in frigorifero per almeno un’ora e mezza. Estraete in anticipo prima di servire.

    Tramezzini con tonno e pomodoro

    tramezzini tonno e pomodoro

    gowithstock/shutterstock.com

    È uno dei tramezzini più classici che si trovano al bar: è facile da realizzare, seguendo qualche piccola accortezza.

    Ingredienti per 8 tramezzini

    • 4 fette di pane per tramezzini integrale
    • 3-4 cucchiai di maionese
    • 180 g di tonno sott’olio
    • 1-2 pomodori rossi da insalata
    • due o tre foglie di lattuga
    • q.b. di sale

    Procedimento

    1. Per prima cosa sgocciolate molto bene il tonno per evitare che il pane si unga troppo. Sistematelo in un piatto fondo e schiacciatelo con la forchetta: questo serve per evitare che vi siano dei pezzi troppo grandi rispetto ad altri. Aggiungete un cucchiaio di maionese e mescolate bene. Affettate il pomodoro e salate leggermente. Lavate e asciugate le foglie di lattuga.
    2. Spalmate la maionese sulle fette di pane. Sulla base sistemate prima la lattuga, poi le fette di pomodoro e, infine, distribuite il tonno. Chiudete con un’altra fetta di pane. Fate una leggera pressione con le mani, sovrapponete i due maxi tramezzini e pigiate ancora per fare in modo che il ripieno sia ben distribuito. Tagliate con un coltello affilato ricavando 8 tramezzini. Sistemateli su un piatto o un vassoio, copriteli con un panno umido e, infine, fateli riposare in frigorifero, estraendoli in anticipo prima di servire.

    Tramezzini con avocado, tacchino e lattuga

    tramezzino con avocado

    shutterstock.com

    Avete mai provato questo accostamento? Una bella idea per variegare ancora di più il vostro vassoio di tramezzini.

    Ingredienti per 8 tramezzini

    • 4 fette di pane per tramezzini
    • 2-3 cucchiai di maionese
    • 1 avocado
    • 4 fette di tacchino arrosto
    • 2 foglie di lattuga
    • 100 g di stracchino

    Procedimento

    1. Per prima cosa, sbucciate e tagliate a metà l’avocado. Privatelo del nocciolo e affettatelo. Spalmate le fette di pane con la maionese, sistemate l’avocado e sopra il tacchino. Mettete anche uno o due cucchiai di stracchino, cercando di distribuirlo sopra l’affettato. Concludete con le foglie di lattuga e completate il sandwich con un’altra fetta di pane.
    2. Fate una leggera pressione con le mani distribuendo il companatico in maniera uniforme; quindi, tagliate il pane con un coltello affilato ricavando 8 tramezzini. Sistemate sul vassoio e copriteli con un panno umido prima di metterli a riposare in frigorifero. Estraete almeno mezz’ora prima di servire.

    Tramezzini con insalata di pollo

    Un altro condimento goloso è quello che vede protagonista il pollo grigliato assieme all’insalata: ecco come preparare questi tramezzini.

    Ingredienti per 8 tramezzini

    • 4 fette di pane per tramezzini
    • 3-4 cucchiai di maionese
    • 250 g di petto di pollo
    • 4-5 foglie di lattuga
    • q.b. di sale

    Procedimento

    1. Accendete la griglia e mettete a cuocere il petto di pollo dopo averlo battuto leggermente per portarlo allo  stesso spessore e assicurare una cottura uniforme. Salatelo e tagliatelo in listarelle. Quindi, lavate e asciugate le foglie di lattuga e tagliatele prima di unirle alla carne. Aggiungete anche uno o due cucchiai di maionese e mescolate il tutto per fare insaporire.
    2. Spalmate il pane con la maionese e adagiatevi l’insalata di pollo. Distribuite il condimento in maniera uniforme cercando di non trascurare i bordi. Chiudete con la seconda fette di pane, fate una leggera pressione con le mani e tagliate con un coltello affilato ricavando 8 tramezzini. Adagiateli su un vassoio e copriteli con un panno umido. Fateli riposare in frigorifero per almeno un’ora e mezza e tirateli fuori almeno mezz’ora prima di servire.

    Tramezzini con zucchine grigliate e certosa

    Per gli amanti della cucina vegetariana ecco un’idea che va oltre il classico pomodoro e mozzarella.

    Ingredienti per 8 tramezzini

    • 4 fette di pane per tramezzini
    • 1 zucchina
    • 100 g di certosa
    • q.b. di sale
    • q.b. di olio
    • 2-3 cucchiai di maionese

    Procedimento

    1. Per prima cosa, lavate ed eliminate le estremità della zucchina. Tagliatela a fette, grigliatele e adagiatele in un piatto fondo condendole con sale e olio e lasciandole insaporire un po’. Nel frattempo, prendete le fette di pane e spalmatele con la maionese. Sistemate sul pane le fette di zucchine fatte sgocciolare dell’olio in eccesso e riempite tutta la superficie. Distribuite uno o due cucchiai di certosa. Chiudete con un’altra fetta di pane.
    2. Schiacciate delicatamente con le mani per distribuire tutto il condimento, quindi affettate ricavando 8 triangoli. Sistemateli su un vassoio, copriteli con un panno umido e metteteli a riposare in frigorifero per un’ora, ricordandovi di tirarli fuori almeno mezz’ora prima di servirli.

     

    Che cosa ne dite di queste idee per farcire i tramezzini? Qual è il vostro preferito? Scrivetelo nei commenti.

    Monica Face

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *