Biscotti da tè fatti in casa: 4 sfiziose ricette da provare

Monica Face
2

Indice

     

    Durante i freddi pomeriggi invernali c’è più voglia di stare in casa. L’ideale, infatti, sarebbe starsene davanti a un bel camino acceso, ma non tutti hanno questa fortuna. Per ovviare, ci si può sempre consolare con una buona tazza di tè, accompagnata – perché no? – da qualche sfizioso dolcetto. Quindi, oggi ho pensato di darvi qualche suggerimento per preparare dei biscotti da tè da fare in casa e conservare in scatole di latta, per offrirli durante le vostre merende con gli amici, o anche solo per tirarvi su di morale in una giornata un po’ uggiosa.

    Biscotti da tè: 4 ricette da fare in casa

    Le varietà di biscotti da tè sono tantissime, ma io oggi ho pensato per voi a queste quattro ricette: dei biscotti senza burro al sapore di mandorle, con una pasta frolla montata decorata con granella di zucchero, dei biscotti al cocco e, infine, altri pizzicati alla confettura. Non vi sta venendo voglia di mettere su un bel tè solo per avere la scusa di gustare questi deliziosi biscottini? 

    Biscotti alle mandorle senza burro

    Biscotti alle mandorle

    FotoFreshka/shutterstock.com

    Questi biscotti sono perfetti per i più “romantici” di voi, perché hanno un piccolo cuore di mandorla… inoltre, anche la vostra linea ne sarà felice, dal momento che sono completamente senza burro.

    Ingredienti per circa 450 g di biscotti

    • 150 g di farina di mandorle
    • 150 g di farina 00 
    • 100 g di zucchero di canna
    • 1 uovo 
    • 1 vasetto di yogurt  
    • la scorza di un limone
    • q.b. di mandorle

    Procedimento

    1. In una ciotola, versate l’uovo e sbattetelo con lo zucchero. Unite anche lo yogurt e la scorza di limone grattugiata, quindi mescolate fino a ottenere un impasto omogeneo. Aggiungete metà delle farine e amalgamatele con una spatola.
    2. Unite le farine restanti e, quando l’impasto diventerà più duro, iniziate a impastare con le mani fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Avvolgetelo con la pellicola trasparente e mettetelo a riposare in frigorifero per almeno un’ora. 
    3. Trascorso il tempo, estraete dal frigo e lasciate riposare a temperatura ambiente per almeno 10 minuti. Quindi, infarinate un piano di lavoro e stendete l’impasto. Tagliatelo con un tagliabiscotti a forma di cuore (andrà benissimo anche qualsiasi altra forma) e poi infilate al centro di ogni biscotto una mandorla
    4. Distribuite i biscotti su una placca rivestita con la carta da forno e cuocete a 180 °C per 15 minuti. I biscotti saranno pronti quando inizieranno a dorarsi in superficie: a quel punto, sfornate e fate raffreddare completamente prima di consumare. Potete conservarli in una scatola di latta per 4-5 giorni circa.

    Biscotti di frolla montata con sparabiscotti

    Biscotti frolla

    shutterstock.com

    Per realizzare queste forme vi occorrerà una pistola sparabiscotti. Ma tranquilli, perché sono facili da preparare, divertenti da “sparare” e, soprattutto, molto buoni da mangiare. Io li ho fatti con mio figlio, che si è divertito tantissimo. Pronti a cucinare queste piccole bontà?

    Ingredienti per circa 700 g di biscotti

    • 300 g di burro
    • 150 g di zucchero a velo
    • 2 uova
    • 400 g di farina 00
    • 1 cucchiaino di lievito
    • un pizzico di sale
    • la scorza grattugiata di un limone
    • q.b. di granella di zucchero

    Procedimento

    1. In una capiente ciotola, amalgamate il burro ammorbidito con lo zucchero a velo e mischiate fino a ottenere una consistenza cremosa; quindi, incorporate le uova, una alla volta, e la scorza grattugiata del limone, mescolando finché l’impasto non sarà ben incordato.
    2. Proseguite unendola farina e il lievito: fate questa operazione con calma,  mettendo la farina un po’ alla volta e avendo cura di mischiare dal basso verso l’alto con un cucchiaio di legno. In ultimo, aggiungete un pizzico di sale e mescolate ancora. 
    3. A questo punto, mettete un po’ di impasto nella pistola sparabiscotti e poggiatela direttamente sulla placca da forno: sparate e sollevate, tenendo conto che per alcune forme potrebbe essere necessario “sparare” due volte. Una volta terminato l’impasto, decorate con la granella di zucchero e mettete in frigorifero per 10 minuti. 
    4. Preriscaldate il forno a 250 °C e abbassate la temperatura a 200 °C quando infornate. Cuocete per 12/14 minuti al massimo, di cui gli ultimi 3 a forno ventilato.  Spegnete e fate raffreddare. Conservate in una scatola di latta per 4-5 giorni.

    Biscotti pizzicati con confettura

    Biscotti pizzicati alla confettura

    Evgeny Tomeev/shutterstock.com

    Una frolla aromatizzata con scorza di limone, vaniglia e miele, farcita poi con marmellata e decorata con semi di papavero: ecco come si preparano questi biscotti pizzicati. 

    Ingredienti per circa mezzo chilo di biscotti

    • 185 g di farina 00
    • 90 g di burro a temperatura ambiente
    • 50 g di zucchero a velo
    • 15 g di miele d’acacia
    • 1 uovo
    • 5 g di lievito per dolci
    • la scorza di mezzo limone 
    • una stecca di vaniglia 
    • un pizzico di sale
    • 150 g di confettura a piacere
    • q.b. di semi di papavero

    Procedimento

    1. In una capiente ciotola, mettete il burro morbido, lo zucchero, il miele e lavorate fino a ottenere un composto simile a una crema. Unite l’uovo e, poi, il contenuto di una stecca di vaniglia che avrete aperto e raschiato. Fatto questo, aggiungere anche la scorza grattugiata del limone, un pizzico di sale e mescolate. Completate con la farina e il lievito setacciati e impastate senza lavorare troppo.
    2. Modellate una palla, coprite con un foglio di pellicola trasparente e mettete a riposare in frigo per almeno un’ora
    3. Trascorso il tempo, stendete l’impasto in una sfoglia di 2-3 mm di spessore e, con un coppapasta, ritagliate tanti piccoli cerchi. Al centro di ognuno, distribuite al centro un cucchiaino di confettura a vostro piacimento, poi ripiegate i due lembi per racchiudere la confettura e “pizzicate” con le dita. Decorate con qualche seme di papavero.
    4. Disponete i biscotti su una placca foderata con carta forno e cuoceteli in mettete in forno già caldo a 180 °C per circa 15 minuti (o comunque fino a leggera doratura). Quando saranno cotto, toglieteli e fateli raffreddare su una gratella per dolci e servite. Conservate in una scatola di latta per 4-5 giorni.

    Biscotti al cocco con confettura  

    Biscotti al cocco con confettura

    shutterstock.com

    Una pasta frolla insaporita dalla presenza della farina di cocco: personalizzate questi biscotti utilizzando la confettura che più vi piace, o magari alternando due gusti: avrete dei dolcetti ogni volta diversi.

    Ingredienti per circa 30-35 biscotti

    • 200 g di burro freddo
    • 200 g di farina 00
    • 200 g di farina di cocco
    • 120 g di zucchero
    • 4 uova
    • 4 cucchiai di latte
    • q.b. di confettura a vostro gusto

    Procedimento

    1. Su un piano di lavoro unite le farine setacciate e create una a fontana: al centro, unite il burro freddo di frigo, lo zucchero e le uova e il latte e impastate velocemente fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per almeno mezz’ora. 
    2. Trascorso questo tempo, prelevate un pezzetto di impasto, create una pallina, sistematela su una placca rivestita con la carta da forno e schiacciatela con un dito così da creare un piccolo incavo. In ogni foro, inserite un cucchiaino di confettura a vostra scelta. 
    3. Portate il forno alla temperatura di 180 °C e infornate per almeno 20 minuti, o comunque fino a quando la superficie non apparirà dorata. A quel punto, sfornate e fate raffreddare. Conservate in una scatola di latta per 4-5 giorni.

     

    Che cosa ne pensate di questi biscotti per l’ora del tè? Avete altre ricette che preparate per questa pausa pomeridiana? 

    Monica Face

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *