Le vacanze piacciono a tutti: niente lavoro o scuola, niente sveglia, ma soprattutto tanto tempo, per riposarsi, per viaggiare, per dedicarsi a se stessi o condividere con gli altri momenti di relax. Questo vale non solo per le ferie estive, ma anche per le feste natalizie, dove spesso la pausa offre l’occasione per passare tempo in famiglia. È facile, quindi, capire perché non sempre sia facile riprendere i consueti ritmi alimentari e di sonno, mantenere alto l’umore e tornare alla propria routine senza essere assaliti dallo stress. Abbiamo pensato di darvi qualche consiglio per aiutarvi ad affrontare al meglio il rientro dopo le vacanze di Natale.

Stress da rientro: la parola d’ordine è gradualità

cotechino

Se per molte persone le giornate con i parenti e le grandi abbuffate possono essere motivo di gioia, per altre questa convivenza forzata rappresenta di per sé un motivo di grande stress. Inoltre, tra Vigilia, Natale e il cotechino di Capodanno, potremmo aver messo su qualche chilo di troppo e il rientro dopo le vacanze natalizie rischia di coincidere con l’inizio dei sensi di colpa e con stressanti progetti di diete per evitare sovrappeso e obesità. Infine l’ansia da prestazione tipica dei nostri tempi per le cose da fare e il lavoro arretrato, aggiungono ulteriore stress e, complice la sveglia, il rientro agli impegni rischia di trasformarsi in un vero incubo in cui si arriva più stanchi di prima. Ecco perché per affrontare il rientro dalle vacanze natalizie la parola d’ordine deve essere gradualità, soprattutto per riabituarsi ai consueti ritmi alimentari e di sonno.

Rientro dopo le vacanze: 6 consigli utili

Il principale errore che si compie quando si torna alla normalità dopo le vacanze è quello di non prepararsi, ma passare in maniera repentina da sonno, lunghi ed elaborati pasti, ozio, amici e tempo libero, a giornate scandite solo dagli orari della sveglia e del lavoro. Il rischio è di sentirsi sempre stanchi, malinconici, poco concentrati, mentre con qualche semplice accorgimento è possibile ripartire dopo le feste senza stress. Vediamo come, iniziando dai due aspetti principali: alimentazione e riposo.

Niente diete drastiche, ma sane abitudini alimentari

insalata di arance

Dopo aver gioito per le delizie del palato tipiche delle feste, far coincidere la ripresa del lavoro e degli impegni con l’inizio della dieta è una pessima idea per il nostro umore. Meglio optare per sane abitudini alimentari, inserendo gradualmente frutta e verdura di stagione ed eliminando, invece, cibi grassi e ricchi di zucchero, sostituendo i condimenti elaborati con le spezie e provando gli alimenti che aiutano a combattere lo stress, senza rinunciare al gusto: salmone, frutta secca, ma anche alimenti come legumi e cioccolato, che contengono triptofano, un amminoacido essenziale utile per alzare i livelli di serotonina, l’ormone del sonno. Per tenere a bada gli attacchi di fame, invece, il consiglio è di puntare su mele, mandorle e zenzero, ricco di proprietà benefiche. Anche la sera non appesantitevi e optate per pasti leggeri, in modo da riposare bene.

Inoltre, per disintossicarvi consumate alimenti ricchi di Vitamine e aiutatevi con tisane drenanti, té verde ed erbe, come tarassaco, finocchio e menta. Infine, tra i principali cibi detox per riprendere una sana alimentazione dopo le vacanze di Natale, non dovrebbero mancare:

  • carciofi
  • agrumi
  • crucifere (cavoli, broccoli, cavolfiore)
  • barbabietole rosse
  • mirtilli
  • semi di lino
  • avocado
  • ananas
  • aglio

Sonno ristoratore e orari regolari

riposare

Spesso durante le feste natalizie ci si concede lunghi pisolini pomeridiani, si dorme quando e quanto se ne ha voglia, senza orari regolari e sveglie, spesso facendo tardi la sera. Naturalmente riprendere i consueti ritmi di sonno dopo le vacanze natalizie non è facile e può capitare di non dormire bene, svegliarsi stanchi e irritati. Per aiutarsi è importante prendersi qualche giorno di passaggio tra le vacanze e la ripresa degli impegni, in modo da riabituare l’organismo. Puntate la sveglia già qualche giorno prima della ripresa, anche se siete ancora in ferie e cercate di non andare a letto tardi, in modo da riuscire a svegliarvi presto, fare le cose con calma e reintrodurre gli abituali ritmi sonno-veglia. Inoltre, per riposare bene occorre dormire in media 8 ore a notte e tenere lontano dalla camera da letto pc e smartphone che causano insonnia e agitazione. Per conciliare il sonno optate per un buon libro e fate un po’ di attività fisica durante il giorno.

Attività fisica

Muoversi non ha controindicazioni e, anzi, vi aiuterà su vari fronti. Una camminata, una corsa, una nuotata o un po’ di yoga, l’importante è mantenersi attivi, anche per rimettersi in forma dopo le grandi abbuffate. Inoltre l’attività fisica aiuta combattere lo stress e a liberare la mente per cui potreste provare a fare sport in pausa pranzo per sentirvi più “leggeri”. Muoversi, infine, aiuta a stancarsi e, quindi, concilia il sonno.

Spazio per sé, alternando doveri e piaceri

cibo post vacanze

Per affrontare al meglio il rientro dopo le vacanze di Natale non dimenticate di concedervi spazio per le cose belle: una cena con gli amici, un weekend fuori porta, un cinema o un momento di relax: non rinunciare drasticamente e totalmente ai momenti di svago tipici delle feste, infatti, vi aiuterà a sentirvi meglio. Il tempo a disposizione sarà certamente inferiore, ma l’importante è ritrovare un piccolo spazio per sé, per le cose che piacciono; questo è particolarmente utile anche per affrontare lo stress da rientro a scuola dei bambini per i quali è essenziale condividere dei momenti di famiglia, anche solo la colazione tutti insieme.

Ripresa del lavoro a poco a poco

Certamente uno dei principali motivi di stress da rientro dopo la pausa natalizia è la ripresa del lavoro. Per evitare un impatto troppo traumatizzante vale sempre il consiglio di procedere con gradualità: potrebbe essere utile riavvicinarsi al lavoro già qualche giorno prima delle fine delle feste, magari controllando la mail o facendo qualche telefonata. Inoltre, anche quando si riprenderà a tutti gli effetti la propria occupazione, è bene programmare le cose da fare poco alla volta, senza voler subito occuparsi sia delle cose rimaste in sospeso, sia delle nuove che si sono accumulate. Concedetevi un po’ di tempo di transizione tra il riposo totale e i ritmi frenetici della vita di tutti i giorni.

Pianificare un’attività piacevole durante la settimana

attività piacevoli

Per non cadere nella depressione da rientro e tenere alto lo spirito potrà aiutarvi programmare un’attività piacevole con cui ripartire all’inizio del nuovo anno: iscrivetevi in piscina o in palestra, iniziate un corso, comprate un nuovo libro o scegliete qualsiasi cosa vi faccia tornare voglia di quotidianità, senza pensare solo a doveri e impegni.

Dopo una pausa riprendere i consueti ritmi alimentari e di sonno non è sempre facile e il rientro dopo le vacanze può essere motivo di tristezza, ma preparandovi per tempo e cercando di mantenervi attivi con attività piacevoli potrete evitare lo stress da post vacanza. Per aiutare il vostro umore potrebbe essere utile pensare al vostro prossimo viaggio o meta, cercando nuovi stimoli, piuttosto che rimpiangere le vacanze finite. Inoltre, se per tornare al lavoro cercate la spinta giusta e le energie per ripartire, date un’occhiata agli alimenti da consumare a colazione per stimolare la creatività, perché ricordate: alimentazione e riposo notturno sono gli ingredienti essenziali per affrontare al meglio il rientro!

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Elena Rizzo Nervo

Elena è nata a Bologna, dove vive e lavora. Per Il Giornale del Cibo si occupa di attualità, nutrizione e alimentazione e illegalità alimentare. Il suo piatto preferito é il Gateau di Patate, "perché unisce gusto e semplicità e conquista tutti". Per lei in cucina non può mancare una bottiglia di vino, "perché se c'è il vino c'è anche la compagnia..."

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata