Provenienza Italia
Tempo
Costo
Difficoltà

Le praline al mascarpone sono dei bon-bon a base di cioccolato. A prima vista può sembrare una ricetta parecchio insolita, così come è sembrato a me. Poi però l’ho provata ed è invece una preparazione dal risultato raffinato proprio per l’utilizzo del mascarpone. Sono un dolce “multiuso”: potete utilizzarle per offrirle come dessert a fine pasto o per arricchire un buffet di dolci, e per un effetto ancora più raffinato, potrete servire le vostre praline adagiate nei pirottini che si possono trovare facilmente in tutti i negozi della grande distribuzione. Potete ricoprire le vostre praline con cacao in polvere, con granella di pistacchio, di nocciole o di mandorle, o con la polpa grattugiata della noce di cocco.

Praline al cioccolato e mascarpone
Praline di mascarpone al cioccolato
Porzioni
40praline
Porzioni
40praline
Praline al cioccolato e mascarpone
Praline di mascarpone al cioccolato
Porzioni
40praline
Porzioni
40praline
Gli Ingredienti
Per le praline
Per la guarnizione
Le Istruzioni
  1. Per prima cosa sminuzzate il cioccolato e fatelo fondere a bagnomaria.
  2. Quando il cioccolato si sarà completamente sciolto, togliete il tutto dal fuoco e fate raffreddare.
  3. Unite il mascarpone e lo zucchero a velo. Mescolate bene aiutandovi con un cucchiaio di legno fino a ottenere un composto omogeneo.
  4. Lasciatelo raffreddare in frigo per almeno due ore per far rapprendere bene l’impasto.
  5. Trascorse le due ore con un cucchiaino prendete piccole porzioni del composto e con le mani umide date una forma rotonda al composto.
  6. Sistemate in diverse ciotoline il cacao in polvere, la granella di pistacchio, quella di nocciole e quella di mandorle e la polpa grattugiata della noce di cocco. Fate rotolare in ognuna delle ciotoline le praline in modo da ricoprirne la superficie.
  7. Adagiate le praline di mascarpone al cioccolato nei pirottini di carta e conservatele in frigorifero fino al momento di servirle.
Note della ricetta

Se volete con lo stesso procedimento potete realizzare i cosiddetti tartufi.

CONDIVIDI QUESTA RICETTA CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuta questa ricetta?

Vuoi ricevere le migliori ricette del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata