Wine Town 2012 a Firenze

Redazione

di Ilaria Tongarini. L’alta cucina in piazza, ovvero come rubare la ricetta a un grande chef Almeno una volta sarà capitato a tutti. Di andare in un ristorante, assaggiare un piatto prodigioso e chiedersi: ‘ma come avrà fatto?’. Eppure niente da fare, anche se avete indovinato tutti gli ingredienti, a casa vostra il piatto non ha mai lo stesso sapore. Se volete davvero rubare la ricetta a un grande chef lo dovete prima vedere all’opera e Firenze vi offre una golosissima occasione per il vostro piccolo furto. A WineTown 2012 (Firenze venerdì 21 e sabato 22 settembre) l’alta cucina scende in piazza insieme al vino, alla musica e allo spettacolo. Diciotto grandi chef scelti tra i migliori ristoranti della Toscana (chi non conosce Marco Stabile, Vito Mollica, Luciano Zazzeri!) saranno chiamati in una prova di abilità ai fornelli: interpretare in un piatto un prodotto del mercato, quello agricolo che verrà allestito in tre piazze di Firenze. Vino e alta cucina, un matrimonio degno di Firenze A dire il vero il cooking-show è soltanto uno dei filoni di WineTown 2012. L’evento, giunto alla sua terza edizione, consiste in una degustazione di vino itinerante. I banchi di assaggio, con i produttori, si troveranno in quindici palazzi storici di Firenze. Fortunato chi potrà partecipare perchè normalmente sono chiusi al pubblico (alcuni sono privati) e solo eccezionalmente apriranno le porte delle loro sale d’epoca e dei loro chiostri nascosti con i loro incantevoli giardini. Per degustare si acquista una Wine Card da 15 Euro (la troverete al prezzo speciale di 13 euro nei supermercati Conad di Firenze dal 14 settembre) con la quale si ottiene un calice e un buono per cinque degustazioni. E poi via, tra le strade di Firenze e mille sorprese. L’alta cucina a portata di tutti Diciamola tutta, certi ristoranti non sono proprio per tutte le tasche e soprattutto in tempi di crisi chi può permettersi troppi strappi alle regole del portafoglio!? Allora WineTown è anche un’occasione per sbirciare l’alta cucina dalle mani di grandissimi chef, rubare qualche segreto e ottenere qualche piccolo assaggio. Tutto gratis! L’unico imperativo è quello di prenotare, i cooking show sono a numero limitato e a giudicare dagli anni scorsi sono alquanto ambiti. Ecco il programma: Venerdì 21 settembre dalle 18.00 alle 21.00 Piazza Santo Spirito: Simone Bonini (gelateria Carapina, Firenze), Damiano Donati (ristorante Serendipico), Igles Corelli (ristorante Atman). Piazza Strozzi: Sara Conforti (Osteria del Vicario, Certaldo), Stefano Pinciaroli (ristorante PS, Cerreto Guidi), Luciano Zazzeri (ristorante La Pineta, Bibbona). Piazzetta della Loggia: Andrea Bianchini (La Bottega del Cioccolato, Firenze), Debora Corsi (ristorante La Perla, San Vincenzo), Cristiano Tomei (Ristorante l’Imbuto, Viareggio). Sabato 22 settembre dalle 18.00 alle 21.00 Piazza Santo Spirito: Gennaro Napolitano (ristorante Rossopomodoro, Firenze), Arturo Dori (chef a domicilio), Vito Mollica(il Palagio del Four Seasons, Firenze). Piazza Strozzi: Alessandro Frassica (ristorante ‘Ino, Firenze), Paolo Gori (ristorante Da Burde, Firenze), Marco Stabile (ristorante Ora d’Aria, Firenze). Piazzetta della Loggia: Luca Cai (tripperia Il Magazzino), Beatrice Segoni (Ristorante Borgo San Jacopo), Santandrea Natascia (La Tenda Rossa, Cerbaia). WineTown, musica per il palato Vino e alta cucina vanno a braccetto con l’arte (quella dei palazzi di Firenze) così come con la musica e lo spettacolo. Come da un quadro di una Firenze antica, da WineTown 2012 sgorgheranno tanti personaggi. Musici, saltimbanchi, giocolieri e una miriade di artisti di strada dipingeranno la vostra esperienza con i colori del divertimento. Ci sarà anche la musica. Quella vera: jam sessions, musica classica, grandi artisti jazz di calibro internazionale e protagonisti della musica leggera d’autore. Tutto il programma è consultabile sul sito di Wine Town 2012. Qui troverete anche le date delle degustazioni in programma (consigliamo quella di Sauternes nella Sala degli Elementi di Palazzo Vecchio, immersi tra gli affreschi del Vasari). Correlata a Wine Town c’è anche la manifestazione Ruralia, una ‘fiera del bestiame’ dallo scopo divulgativo che si terrà in contemporanea al Parco delle Cascine. Altre coordinate per tenervi aggiornati: Wine Town su Facebook, Wine Town su Flickr, Wine Town su YouTube, Wine Town su Twitter, per cinguettare su Twitter utilizzate l’hashtag #winetown12!

La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi