Vellutata di zucchine tutto l’anno: 3 ricette versione light

Gisella Salvati
2 minuti

     

    Le zucchine, con la loro versatilità e le numerose proprietà benefiche per la salute, si rivelano un ingrediente molto utile in cucina. Tra le varie creazioni che si possono realizzare con questo ortaggio, oggi vogliamo parlavi delle vellutate: un’autentica delizia da gustare tutto l’anno. La vellutata di zucchine, leggera e nutriente, si adatta infatti perfettamente alle stagioni: calda e avvolgente d’inverno, altrettanto deliziosa servita tiepida d’estate. Questa ricetta, tradizionalmente composta da due o tre tipi di verdure, può essere facilmente personalizzata in base ai gusti personali. Si può optare per una versione senza panna o senza patate, sostituire la cipolla con porri o scalogni, senza rinunciare mai al suo sapore delizioso e alla consistenza che contraddistingue la vellutata. Può essere accompagnata da crostini di pane o da un tocco di frutta secca tostata per un gusto ancora più ricco. Non resta che entrare in cucina, prendere una pentola e un frullatore a immersione e decidere quale delle nostre versioni preparare!

    Tre modi di preparare la vellutata di zucchine: ricette da provare subito

    Ottima scelta per un pasto leggero e sano, la vellutata di zucchine si può preparare in diverse varianti deliziose. Tra le tante combinazioni noi vi proponiamo 3 ricette: zucchine e patate, dove la cremosità delle patate si sposa perfettamente con il sapore delicato delle zucchine, la versione con le carote, dove queste ultime aggiungono una nota dolce e colorata al piatto e infine con le cipolle per un gusto più robusto e aromatico. Scegliete la vostra preferita!

    Vellutata di zucchine e patate senza panna

    NoirChocolate/shutterstock.com

    La preparazione di questa ricetta è semplice e alla fine si otterrà un piatto ricco di sapore. Dopo aver lavato e tagliato a pezzi le zucchine e le patate, le cuoceremo in una pentola con acqua (o in alternativa anche con brodo vegetale) fino a quando diventeranno tenere. Successivamente, gli ingredienti vengono frullati fino a ottenere una consistenza liscia e vellutata. A questo punto, è possibile arricchire la vellutata con ingredienti aggiuntivi per dare un tocco di gusto in più. Si può aggiungere una generosa manciata di frutta secca tritata per un tocco di croccantezza, guarnire con crostini di pane tostato per una consistenza extra ma anche aggiungere scaglie di formaggio e pepe nero macinato fresco per un sapore più intenso e complesso.

    Ingredienti per 4 persone

    • 400 g di zucchine
    • 200 g di patate
    • ¼ di cipolla 
    • q.b. di olio extravergine d’oliva
    • q.b. di basilico
    • 100 g di gherigli di noci
    • q.b. di sale fino
    • q.b.di pepe nero

    Procedimento

    1. Pelate le patate, lavate le zucchine e tagliatele a tocchetti.
    2. In una casseruola fate rosolare, in due giri di olio extra vergine di oliva, la cipolla tritata finemente.
    3. Quando la cipolla è ben rosolata, aggiungete le zucchine e le patate e fate insaporire qualche minuto.
    4. Unite il basilico, un pizzico di sale fino, coprite le verdure con acqua e fate cuocere per circa 20 minuti a fiamma moderata.
    5. Frullare le verdure con il minipimer fino a ottenere una crema morbida e omogenea.
    6. Rimettete sul fuoco, assaggiate e aggiustate di sale, poi unite il pepe nero.
    7. Una volta pronta la vellutata, trasferitela nei singoli piatti e completate con un giro di olio extra vergine di oliva, noci tritate e crostini di pane.

    Vellutata di zucchine e carote senza panna

    Ildi Papp/shutterstock.com

    Per preparare questa ricetta, l’unico suggerimento che vi diamo è quello di scegliere con cura le verdure optando per quelle di migliore qualità. Per la scelta delle cipolle non indichiamo il tipo in quanto potete utilizzare quelle che preferite tra le rosse, bianche e dorate.

    Ingredienti per 4 persone

    • 400 g di zucchine
    • 200 g di carote
    • ¼ di cipolla 
    • q.b.di olio extra vergine d’oliva
    • q.b.di sale
    • q.b. di pepe
    • q.b. di erbe aromatiche

    Procedimento

    1. Pelate le carote e tagliatele a dadini non troppo grandi. Lavate e dividete le zucchine a tocchetti piccoli. Infine tritate la cipolla.
    2. Trasferite le verdure in una pentola e ricoprite con acqua, aggiungete un paio di pizzichi di sale e lasciate cuocere per 20 minuti.
    3. A fine cottura tritate le verdure con un frullatore a immersione. Assaggiate, aggiustate di sale e unite una spolveata di pepe nero.
    4. Impiattate e condite con i crostini di pane e un filo d’olio extra vergine di oliva.

    Vellutata di zucchine e cipolle senza patate

    Ildi Papp/shutterstock.com

    In questa versione, la scelta della cipolla diventa fondamentale e può fare la differenza nel risultato finale: la cipolla rossa, ad esempio, aggiunge un sapore leggermente più dolce e una nota di colore più intensa, mentre la cipolla bianca offre un gusto più delicato e una consistenza più morbida. La cipolla ramata, invece, conferisce alla vellutata un sapore più intenso.

    Ingredienti per 4 persone

    • 2 cipolle
    • 8 zucchine
    • q.b. olio extravergine d’oliva
    • q.b. di sale fino
    • q.b. di semi di zucca 
    • q.b. di nocciole

    Procedimento

    1. Lavate e sbucciate le cipolle e tagliatele grossolanamente.
    2. Lavate e spuntate le zucchine e tagliatele a cubetti.
    3. In una casseruola inserite due giri di olio extra vergine d’oliva e fate rosolare le cipolle a fiamma media.
    4. Unite le zucchine, copritele con acqua, aggiungete un pizzico di sale e cuocete per 20 minuti.
    5. Nel frattempo in una padellina tostate per un paio di minuti prima i semi di zucca e le nocciole.
    6. Spostate la pentola dal fuoco e con un minipimer frullate le verdure fino a realizzare una vellutata. Assaggiate e aggiustate di sale.
    7. Impiattate decorando con semi di zucca, le nocciole e un filo di olio extra vergine di oliva.

     

    Voi come preparate la vellutata di zucchine? Amate mangiarla anche d’estate?


    Immagine in evidenza di: Agnes studio/shutterstock.com

     

    Calabrese di nascita, romana di adozione si è trasferita nella capitale per studio e per lavoro. È appassionata di cucina, di storia gastronomica e food photography. Il suo piatto preferito sono gli spaghetti con i pomodorini freschi e peperoncino piccante. In cucina per lei non devono mai mancare le erbe aromatiche fresche e un ottimo olio extra vergine di oliva.

    Lascia un commento