soul-kitchen

Soul Kitchen: ricette per l’anima

Redazione

Cibo, musica, amore e multiculturalità sono gli ingredienti di Soul Kitchen, film del regista turco-tedesco Fatih Akin, vincitore del Leone d’argento al Festival di Venezia del 2009.

Attraverso la storia di Zinos, proprietario greco-tedesco di una malmessa trattoria di Amburgo conosciuta per le sue ricette di junk-food, il film ci racconta come il cibo sia uno strumento necessario per parlare al cuore della gente. Grazie agli insegnamenti dello chef d’alta cucina Shayn, Zinos imparerà che cucinare vuol dire molto di più che sfamare i propri clienti: l’arte culinaria è, infatti, il mezzo attraverso il quale poter trasformare semplici ingredienti in vere e proprie ricette per l’anima.

Spolverando tematiche sociali come immigrazione e identità culturale con un velo di ironia, Soul Kitchen fornisce ottimi spunti culinari per chi voglia cimentarsi nella preparazione di ricette esotiche, non convenzionali e dai nomi decisamente bizzarri.

Ecco la prima delle particolarissime ricette, tratte dal film, che potrete sperimentare con facilità nelle vostre cucine.

Ricette per l’anima: Zuppa del maestro dell’agopuntura
(zuppa di barbabietole rosse con gnocchetti di tofu ed erba cipollina)

Vi serviranno:

  • 125 g. di burro
  • 30 g. di scalogno tritato
  • 250 g. di barbabietole rosse cotte al forno
  • 6 dl. di brodo di pollo o vegetale
  • 1 dl. di panna
  • 130 g. di tofu solido ben asciutto
  • 45 g. di pane bianco grattugiato
  • 3 tuorli d’uovo
  • Sale, pepe, noce moscata, limone q.b.
  • Erba cipollina fresca

Preparazione per la zuppa:
Create una spuma, sbattendo 90 g. di burro ed il tuorlo d’uovo. Aggiungete al composto il pane bianco e il tofu, precedentemente tritato.

Arricchite il tutto con sale, pepe, noce moscata e il succo di mezzo limone. Amalgamate e mettete in frigorifero il composto.

In una pentola mettete a soffriggere lo scalogno tritato finelmente con 50 gr. di burro, aggiungendovi le barbabietole e, successivamente, stemperando con il brodo.

Lasciate cuocere per tre minuti. Una volta pronta la zuppa, frullatela e aggiungetevi la panna.

Scaldate nuovamente la zuppa e, giunta ad ebollizione, aggiungetevi del burro. Poi rendetela più spumosa, sbattendola.

Preparazione per gli gnocchetti
Impastate a mano dei piccoli gnocchetti di tofu e lasciateli cuocere in acqua bollente e salata per 5 minuti.

Tagliate l’erba cipollina uniformemente, in modo tale che gli steli somiglino a degli “aghi d’agopuntura” (più o meno della dimensione di un fiammifero).

Prendete gli gnocchetti cotti e sottoponeteli ad agopuntura, infilzandoli con gli steli d’erba cipollina.

E infine….
Versate la zuppa in piatti fondi, adagiandovi sopra gli gnocchetti con l’erba cipollina e….Buon appetito!

La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *