ristoranti romantici a Milano

7 ristoranti romantici per la cena di San Valentino a Milano

Giovanni Angelucci

Ogni occasione è buona per scegliere un ristorante dove andare a cena e, per quanto quella di San Valentino sia riconosciuta all’unanimità come forse la più consumistica delle ricorrenze,  ogni anno, 14 febbraio, i locali registrano il tutto esaurito. Noi vi forniamo una manciata di consigli che rappresentano 7 indirizzi di ristoranti romantici a Milano (come i più romantici nel mondo di cui vi avevamo già parlato) durante tutto l’anno, ma che potrebbero fare proprio al caso vostro se cercate qualcosa che renda felice la vostra “serata dell’amore”, perché qui troverete appetito e benessere. Non bastano cuoricini e mazzi di rose, tutto svanisce se la pancia non è soddisfatta.

A San Valentino non è facile scegliere il ristorante giusto e soprattutto trovare un tavolo libero in quelli più in voga, quindi prenotate con anticipo!

Ristoranti romantici a Milano: 7 indirizzi dove festeggiare San Valentino

Alfresco

risotto ristorante al fresco

Fonte: Ristorante Alfresco

È un locale romantico e perfetto per la cena di San Valentino perchè qui è il cuoco, Nicola Delfino, il primo ad essere romantico, nostalgico della sua Roma, innamorato del proprio mare che solca tutte le volte riesce a tornare nella capitale. Un attaccamento così forte da delineare parte dei tratti di un menù che lo rispecchia: Nicola è cucina di tradizione come la sua squisita carbonara dimostra, è cucina di sostanza e il tenero stinco di maialino parla chiaro; è cucina di tecnica, espressa con le cotture delle carni. Insomma è un gaudente, a tratti sofferto, che dà un valore enorme alla cucina dal momento che a lui in primis piace mangiare, e si nota sempre quando un cuoco lavora non per il menù, ma per i sapori che conosce e in cui crede.

Al Fresco si trova in zona Tortona ed è il risultato dell’idea di Emanuele Bortolotti, agronomo e paesaggista, e del pubblicitario Ferdinando Ferdinandi: un vecchio magazzino di un’industria dismessa, trasformato in luogo accogliente e dalle grandi vetrate, il cui bonus è certamente il verde che lo circonda con tanto di splendido giardino (affascinante anche d’inverno). Un dolce rifugio urbano dove soffermarsi per pranzi, cene, colazioni e feste, ma soprattutto durante il giorno degli innamorati, perché per far bene l’amore è la qualità del tempo ad essere importante.

Pier 52

pier52 ostriche

Fonte: facebook.com/pier52ristorante/

Cosa c’è di più afrodisiaco delle ostriche? Edi Beqja, proprietario del ristorante Pier 52, sarà lieto di offrirvi i migliori frutti in circolazione, è infatti il più fornito di Milano. Non può mancare tra gli indirizzi da scegliere per festeggiare il San Valentino uno così specializzato. In realtà qui si parla di vero e proprio master sul tema: vanta, infatti, una rara e approfondita sezione dedicata alla regina dei molluschi, che viene presentata anche con cotture in tempura o in abbinamenti sempre interessanti. Scegliete quindi il “percorso di ostriche”  che può arrivare a contarne anche 16 diverse tipologie e godete dei grandi piatti a base del più fresco pescato in circolazione come il cavallo di battaglia: il polpo scottato alla plancia, battuto di capperi e acciuga, stracciatella di bufala. La vostra non sarà soltanto una piacevole serata, ma una indimenticabile notte d’amore.

Pandenus

locanda pandenus

Fonte: Pandenus

Nuova scoperta degna di nota nel cuore di Brera. In realtà il format non è una novità perché questa è la seconda Locanda Pandenus, e la quinta bakery di Milano tanto voluta dal fondatore, Filippo Lecardane, in virtù del suo amore per il pane e le tradizioni locali. “Bread, love and more” è il motto di Pandenus, il locale che offre ogni mattina una super colazione con le torte appena sfornate e le calde brioche. Ma c’è molto di più, si mangia tutto il dì e si beve seduti ad bancone ben fornito.  Ristorante e un cocktail bar, è in via Mercato 24, ed è stato il pluripremiato Enrico Bartolini a mettere le mani nel menù serale.

Il locale è raccolto, le luci soffuse, i ragazzi in sala premurosi e il menù conciso ma soddisfacente. Se avete intenzione di spostarvi al bar per bere un paio di “I want u” (campari, sweet vermouth, Bourbon e soda ai chiodi di garofano), esagerate pure perchè la Locanda Pandenus ospita al piano superiore 4 suite, tutte diverse tra loro, ma una più accogliente dell’altra con tanto di angolo bar realizzato su misura con legno pregiato, marmo e ottone.

Consiglio per i maschietti: durante la cena guardate la vostra fidanzata negli occhi e non fatevi tentare dal sorriso biondo fluente della restaurant manager, Laura Cornegliani, che si aggira tra i tavoli.

Innocenti Evasioni

innocenti evasioni

Fonte: innocentievasioni.com/

Questo è tra i nostri ristoranti di San Valentino l’unico ad aver ricevuto, ormai tempo fa, la stella Michelin. È anche quello dove il sottoscritto ha avuto la sua prima cena romantica a Milano. Chi lo conosce sa che Innocenti Evasioni, come lo stesso nome lascia intendere, è il luogo dove i pensieri si combinano e convivono grazie ad una cucina che convince e non sbaglia mai. E poi guarda caso uno dei due cuochi proprietari si chiama Eros Picco. Insieme a Tommaso Arrigoni ha creato un locale accogliente e molto intimo dove tavoli tondi e candele vi accoglieranno. La cucina è quella consolidata di due chef di successo che hanno fatto innamorare molti: scegliete il menù 6 mezze porzioni per assaggiare il meglio delle proposte, senza alzarvi appesantiti.

In alternativa, se siete particolarmente casalinghi, contemplate “Innocenti con te – evasioni a domicilio” che porta il menù d’autore del ristorante direttamente a casa, anche con la possibilità di avere i cuochi nella propria cucina per preparare un momento esclusivo solo per voi.

Temakinho

temakinho milano

Fonte: temakinho.com/

Lo amano in tanti, soprattutto le fanciulle. Allora perché non farle felici? Prenotate per tempo e godete dell’atmosfera informale, colorata e saporita dell’impronta nippo-brasiliana di Temakinho. Tra l’altro pare che sia particolarmente adatto ai primi appuntamenti, sarà l’aria d’oltre oceano o la sua famosa caipirinha, ma questo indirizzo ha una buona dose energia positiva sulle coppie che lo visitano. A tal proposito, in esclusiva per il 14 febbraio i ristoranti di Milano (ma anche Roma, Ibiza e Londra) propongono la caipirinha paixão (passione) a base di Cachaça Mais Amor signature di Temakinho, lime, wasabi, fragole e cedilla (intenso liquore amazzonico ottenuto dall’Açai).

La miscela è stata studiata come abbinamento perfetto per i celebri roll e temaki del brand, fra cui il vegetariano violeta roll con asparago e carota impanata o il maresia a base di capasanta e frutto della passione, per un’esperienza gourmet dall’alto tasso afrodisiaco garantito. Buon…appetito!

Ecrudo

ecrudo milano

Fonte: Ecrudo Milano

Chi già conosce Ecrudo sa che qui si pensa prima alla salute e poi al gusto, in verità le cose vanno di pari passo e si esaltano l’un l’altra. Nella sua dispensa ci sono avocado, quinoa, coriandolo, bacche di goji, curcuma, e solo verdure di stagione, ma anche tanto altro e tutto home made.

Per San Valentino, Ecrudo propone un percorso d’amore ben studiato in cui abbina sentimento e buona cucina: si parte con il Love Potion, un aperitivo che farà innamorare ancora di più le coppie che vorranno festeggiare il loro amore, per proseguire a lume di candela con i piatti preparati dagli chef Umberto Vezzoli e Angelo Mancuso. Durante tutta la serata a mantenere alto il livello di romanticismo ci sarà un gradevole sottofondo del sassofonista che suonerà solo per voi. E per concludere la cena con dolcezza potrete degustare la torta Sweetheart pensata e creata dalla pasticcera di Ecrudo: gluten free e composta da un pandispagna con farina di riso, due mousse, una al cioccolato bianco e una al cioccolato fondente 72%, lastre sottili di cioccolato, glassa mirror al lampone e petali di rosa caramellati.

Shambala

shambala

Fonte: facebook.com/shambalamilano/

Se poi siete particolarmente carichi e non rinunciate alla vostra dose di musica e movimento neanche il 14 febbraio, allora lo Shambala di via Ripamonti vi soddisferà. Il locale dalle ampie sale con colori e luci soffuse, è illuminato da centinaia di candele che fanno da cornice all’arredamento in legno e bambù, e ai grandi alberi nel suo giardino. Per San Valentino propone un menù di ispirazione thailandese e vietnamita, com’è nella sua anima fusion: spiedini di pollo marinati al curry, involtini ripieni di polpa di granchio, sushi vietnamita ripieno in carta di riso, fagottini di pollo fritti marinati agli aromi, giusto per darvi un assaggio.  A partire da mezzanotte la festa degli innamorati prosegue sulle note dell’“house music” con il party tutto da ballare in chiave ibizenca.

Troppo amore e dolcezza? Dopo cena, non rinunciate ad una passeggiata e scegliete una delle migliori birrerie di Milano per una pinta!

Giovanni Angelucci

Giornalista e gastronomo, collabora con numerose riviste e quotidiani che si occupano di cibo e viaggi tra le quali spiccano La Stampa, Dove e la Gazzetta dello Sport. I suoi piatti preferiti sono gli arrosticini (ma che siano di vera pecora abruzzese) e gli agnolotti del plin con sugo di carne arrosto. Dice che in tavola non può mai mancare il vino (preferibilmente Trebbiano Valentini o Barbaresco Sottimano).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi