ricette con frutta secca

3 sorprendenti ricette con nocciole, noci e mandorle

Luca Sessa

Se mi si chiede quale immagine associo alla frutta secca, non ho dubbi: periodo natalizio, una lunga tavola imbandita, amici e parenti e, soprattutto, una incredibile quantità di gusci rotti a testimoniare la gran quantità di mangiare nocciole, noccioline, mandorle, castagne e noci finite ormai nei nostri stomaci. Una tradizione che si tramanda da sempre, l’immancabile chiusura di pranzi e cene nei giorni di vigilia, Natale e Santo Stefano per poi ripetersi anche a Capodanno.

La frutta secca non si consuma solo in questi periodi, anzi: è un ingrediente importante e molto utile in cucina, impiegato sia in ricette dolci che salate, ma che soprattutto ha una funzione molto interessante per la nutrizione.  In virtù delle caratteristiche dei vari prodotti possiamo quindi definire la frutta secca un vero e proprio elisir di lunga vita.

Oggi scopriremo qualcosa in più sulle nocciole, sulle noci e sulle mandorle e consiglio 3 ricette con la frutta secca che, non ho dubbi, vi piaceranno molto.

3 ricette con la frutta secca: nocciole, noci e mandorle

Proprietà delle nocciole

Tra le varietà di frutta secca, la nocciola è una delle più conosciute e famose, grazie soprattutto al suo utilizzo per realizzare le golose creme spalmabili. La nocciola è il frutto dell’albero del nocciolo, coltivato fin dall’antichità e, oltre ad esser molto adatta per uno snack in alternativa a prodotti confezionati, si presta, in cucina, sia per ricette dolci che salate. È, infatti, ricca di vitamina E, che protegge la pelle dagli effetti dannosi dei raggi ultravioletti, dall’invecchiamento prematuro e dall’eventualità che possano insorgere dei tumori.

Linguine alle nocciole

nocciole frutta secca

Una ricetta insolita e sorprendente, le nocciole come elemento principale del condimento della pasta. Il mix di sapori con pancetta e burro saprà conquistarvi!

Ingredienti

  • 350 g di linguine
  • 100 g di nocciole
  • 50 g di pancetta a dadini
  • 40 g di burro
  • ½ bicchiere vino bianco secco
  • 1 cipolla
  • 2 cucchiai d’olio extravergine
  • q.b. sale
  • q.b. pepe

Procedimento

  1. In una padella scaldate l’olio e lasciatevi imbiondire la cipolla tritata. Aggiungete la pancetta, fatela saltare per due minuti, spruzzatela con il vino e lasciatelo evaporare.
  2. In una ciotola lavorate a crema il burro morbido con le nocciole tritate, e versatelo nella padella della pancetta.
  3. Salate, pepate e tenete in caldo. Cuocete a parte le linguine, scolatele al dente e mantecatele nella padella con il condimento. Servite subito.

Proprietà delle noci

Anche le noci sono un alimento ricco di proprietà nutritive e di benefici per la salute: sono infatti fonti di proteine vegetali, di omega 3 e di energia. Si sposano bene con ingredienti salati e dolci, sono ottime in aggiunta ad un’insalata, perfette con muesli e cereali per la prima colazione, le troviamo spesso anche in tante ricette tradizionali della cucina italiana.

Strudel salato con pancetta, pere e noci

frutta secca strudel

Il classico strudel ma in versione salata: pancetta, pere e noci per un piatto che può esser servito come antipasto, ma anche come piatto unico.

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 150 g di pancetta arrotolata
  • 1 pera kaiser
  • 10 noci
  • q.b. pepe
  • q.b. olio extravergine
  • 1 uovo

Procedimento

  1. Stendete il rotolo di pasta sfoglia (tolto dal frigo qualche minuto prima del suo utilizzo), e copritelo con le fettine di pancetta.
  2. Sbucciate la pera, tagliatela a fettine e successivamente in pezzetti, e posizionateli e sulla pancetta. Sgusciate le noci e versatele sulla pancetta e sulle pere. Completate il condimento con il pepe ed un filo d’olio extravergine.
  3. Chiudete la sfoglia come uno strudel e passate l’uovo sbattuto sulla parte superiore, quindi mettete in forno (già caldo) a 180°C per 25 minuti.
  4. A cottura ultimata, togliete dal forno, lasciate raffreddare per qualche minuto e servite, magari accompagnato da un’insalata o dei pomodori tagliati a pezzetti e conditi con olio extravergine, sale ed origano.

Proprietà delle mandorle

Le mandorle generalmente vengono consumate secche durante tutto l’anno e si trovano fresche solamente in primavera. Frutto dalle molte proprietà, la mandorla è il seme commestibile del mandorlo, e una sola manciata può contenere un ottavo del nostro fabbisogno giornaliero di proteine Sono considerate a tutti gli effetti un alimento completo, poiché hanno grandi proprietà energizzanti e curative che fanno sì che vengano consigliate  molto spesso in caso di denutrizione.

Torta Caprese

torta caprese

La torta di ogni mio compleanno, uno dei dolci più famosi della tradizione culinaria campana. L’unione tra mandorle e cioccolato, la cottura che lascia umido l’interno, la componente alcolica: ci sono tutti gli elementi per rendere la Caprese una torta indimenticabile.

Ingredienti

  • 200 g di cioccolato fondente
  • 6 uova
  • 50 g di cacao amaro in polvere
  • 1 bacca di vaniglia
  • 200 g di burro
  • 200 g di zucchero
  • 300 g di mandorle sgusciate
  • ½ fialetta di essenza di rum
  • 1 busta di lievito in polvere
  • q.b. sale
  • q.b. zucchero a velo

Procedimento

  1. Mettete in una capiente ciotola il burro morbido, lo zucchero e i tuorli: lavorateli fino ad ottenere una crema omogenea.
  2. Tritate le mandorle ed il cioccolato fondente, ed uniteli alla crema assieme al cacao in polvere, ai semi della bacca di vaniglia e l’essenza di rum.
  3. Dopo aver amalgamato il tutto con una spatola, aggiungete il lievito in polvere, e continuate a girare. Montate a parte gli albumi, con le fruste elettriche, fino ad ottenere una consistenza ferma.
  4. Unite gli albumi al composto di cioccolato e mandorle, girando con molta cura, dal basso verso l’altro, per evitare che gli albumi possano smontarsi.
  5. Preparate una teglia da 26 cm con burro e farina, versate il composto e mettete in forno già caldo a 180°C per 35 minuti circa.
  6. Controllate con lo stuzzicadenti dopo 30 minuti: il dolce è pronto quando lo stuzzicadenti risulterà leggermente umido, infatti il dolce non si deve asciugare completamente. Togliete dalla teglia e spolverate con lo zucchero a velo.

Nocciole, mandorle, noci: tre differenti tipologie di frutta secca, tre ricette particolari per consigliare utilizzi alternativi in cucina. Siete alla ricerca di altre idee? Ecco la ricetta del “salmone con radicchio, noci e porri”.

Luca Sessa

Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come food writer e food blogger. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: "amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione. Ha collaborato con Dissapore, iFood, Excellence, Scatti di Gusto ed ora scrive per The Fork.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi