ricetta-scaloppine-al-pesto

Scaloppine al pesto

LunaB
Rispetto alla ricetta canonica ho apportato trascurabili' varianti: la rivista da cui l'ho tratta suggeriva di usare carne di vitella, io invece l'ho sperimentata con i petti di pollo perchè... quelli avevo in frigo! Dopodichè: ho sostituito il burro con l'olio, eliminato le scaglie finali di parmigiano, ritenendo - non a torto - che ce ne fosse già abbastanza nella salsina di condimento, pestato grossolanamente gli ingredienti anzichè frullarli e, per finire, ho aggiunto di mia iniziativa un contorno di patate e fagiolini sbollentati insieme e conditi con olio e limone e profumati di basilico.
Nessuna valutazione
Preparazione 2 h
Tempo totale 2 h
Portata Carne
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Per la scaloppina

per il contorno

Istruzioni
 

Per la scaloppina

  • Lavare il basilico, asciugarlo e pestarlo insieme ai pinoli e a un goccio di olio.
  • Salare (moderatamente) e pepare il composto, quindi unirvi il parmigiano e un altro po' di olio, continuando a mescolare con cura.
  • Disporre le fettine di petto di pollo in una padella con dell'olio e farle rosolare su entrambi i lati.
  • Quindi salare e sfumare con metà del vino lasciandolo evaporare.
  • Spegnere il fuoco sotto le scaloppine e versare il fondo di cottura in un altro pentolino, scaldarlo e unire il restante vino alzando la fiamma.
  • Una volta evaporato il vino, unire il pesto amalgamando bene il composto.
  • Cospargere i petti di pollo con questa emulsione e mantecarli per qualche minuto a fuoco basso prima di servire (volendo, in questa fase, si possono aggiungere scaglie di parmigiano o pinoli interi).

Per il contorno

  • Nel frattempo si sarà messa a bollire una pila di acqua salata in cui saranno stati fatti sbollentare i fagiolini e le patate tagliate a tocchetti.
  • Saranno stati scolati con cura e al dente e conditi con limone, olio, sale e foglioline di basilico spezzettate con le dita.