Patate in fiore con crema di carciofi e ricotta

samoa
Questa preparazione è di effetto, pur essendo semplice da realizzare e leggera nel gusto. Permette inoltre di recuperare i gambi di carciofo. Gli ingredienti permettono di preparare 6 fiori che si prestano bene come secondo per due persone, ma anche serviti singolarmente come antipasto.
Nessuna valutazione
Preparazione 2 h
Tempo totale 2 h
Portata Verdure
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Lavare e mondare i gambi di carciofo (o i cuori), tagliarli a tocchetti e lasciarli in acqua acidulata con il limone per almeno una decina di minuti, poi portarli a cottura in due cucchiai di olio in cui si sarà fatto imbiondire uno spicchio d'aglio, salandoli durante la cottura.
  • Togliere l'aglio e lasciarli raffreddare. Pelare le patate e tagliarle a fettine sottilissime (magari con la mandolina) e lessarle per 2 minuti in acqua salata, scolarle, e asciugarle stendendole su un canovaccio.
  • Frullare i gambi di carciofo e mescolare la crema ottenuta con la ricotta e l'uovo sbattuto (tenendone un poco da parte) e aggiustare di sale. Ungere leggermente gli stampini con un dito bagnato nell'olio e comporre i fiori con le fettine di patata, mettendone una sul fondo e quattro o cinque sui bordi, leggermente sovrapposte una all'altra, a mo' di corolla, poi spennellare accuratamente con l'uovo rimasto la parte inferiore (quella che conterrà la crema) e riempire con la crema di carciofi e ricotta.
  • Infornare a 200° per 30 minuti. Lasciarli raffreddare per almeno 2 minuti prima di sformarli e servire.

Note

Ecco un utile approfondimento sulle tipologie di carciofo da utilizzare.