ricetta-lievito-madre

Lievito madre (‘u criscenti)

peppe57
Questa è la ricetta del lievito madre (in siciliano “crescenti” o “cruscenti”) come lo preparava Zudda (diminutivo modicano del nome Grazia), che era la “Colf “ di mia Nonna.Io so preparare il lievito madre. Ma regolarmente finisce che non riesco a rinfrescarlo per tempo e così… devo buttarlo via.La trascrivo ricopiandola integralmente dal famoso quadernetto della Nonna.
2.89 da 9 voti
Preparazione 1 h
Tempo totale 1 h
Portata Pane, pizze e focacce
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Impastate tutti gli ingredienti per bene, fino ad ottenere una piccola palla morbida e liscia.
  • Sistemate questo primo impasto in una ciotola coperta da un panno umido e lasciatelo riposare a temperatura ambiente (tra i 18 e i 25 gradi) per 48 ore.
  • Trascorse queste 48 ore l’impasto si sarà leggermente gonfiato e saranno comparsi i primi alveoli.
  • Rinfresco 200 grammi dell’impasto precedente 200 grammi di farina 100 grammi di acqua tiepida
  • Stemperate l’impasto precedente nell’acqua tiepida e una volta sciolto per bene aggiungete la farina.
  • Procedete come in precedenza, fino ad ottenere un nuovo impasto da incorporare alla porzione del primo.
  • Appena eseguito questa operazione di “rinfresco”, coprite nuovamente e fate riposare per altre 48 ore.
  • Continuate l’operazione di “rinfresco” per almeno una/due settimane, finché l’impasto non sarà in grado di raddoppiare il suo volume in circa 4 ore.
  • Conservate l’impasto madre in luogo fresco ed asciutto avvolto in un canovaccio da cucina e legato oppure in frigorifero in un boccia di vetro abbastanza ampia da contenerlo anche per più di una settimana, tra un rinfresco e l’altro.