scarcella di pasqua
Dolci e Dessert

La Scarcella

maresa
  • Difficoltà: 1
  • Costo: 1
  • Preparazione: 1
  • Dosi: 4

La scarcella è un piatto tipico della città di Bari che si prepara in ricorrenza della Pasqua. Il nome forse deriva da scarcerare che significa secondo una tradizione cattolica liberare l’uomo dal peccato attraverso il battesimo. Ecco la ricetta.

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Mescolare la farina con il lievito e disporla a fontana sulla spianatoia, aggiungere lo zucchero e la buccia di limone. porre al centro l'olio, l'uovo ed un poco di latte tiepido.
  2. Impastare delicatamente, eventualmente aggiungendo ancora latte. Lavorare la pasta per una decina di minuti.
  3. Dividerla in tre parti, lavorarla fino ad ottenere dei cilindri ed intrecciarli. Con la treccia formare un ciambellone o un otto e porlo in una teglia da forno unta.
  4. Poggiare, premendo fino a che non si inseriscono nella pasta due uova col guscio. Cuocere in forno riscaldato, (180°) per un'ora scarsa o comunque fino a che la pasta appare cotta e dorata.
  5. Toglierla dalla teglia e raffreddare. Preparare una glassa mescolando in una terrina l'albume ed il succo di limone ed aggiungendo quindi lo zucchero a velo poco per volta, mescolando con un cucchiaio di legno ed evitando che si formino grumi. L'impasto deve risultare denso ma scorrevole.
  6. Stenderlo uniformemente sulla scarcella, senza però ricoprire le due uova; alla fine e prima che la glassa si rapprenda definitivamente spruzzare con i confettini colorati.
Print Recipe

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi